ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
2 ore

‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’

Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
2 ore

Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile

Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
3 ore

Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo

I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
3 ore

Certificati Covid in azienda: ‘Una misura che non serve più’

Lo sostiene la commissione sanità e sicurezza sociale, che invita il Gran Consiglio a respingere una mozione dell’Udc Pamini (dell’ottobre 2021) sul tema
Ticino
3 ore

Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino

Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
3 ore

‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’

La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Luganese
4 ore

Lugano, riciclaggio di denaro: 39enne a processo

L’uomo, domiciliato nel Sopraceneri, avrebbe fatto parte di un ‘giro di truffa carosello’ per l’ammontare di circa 16,4 milioni di franchi
03.03.2021 - 10:47
Aggiornamento: 15:22

Bosco Gurin, il grande sostegno esterno 'riapre' le piste

Dimostrazioni di stima da più parti ed ecco che la Direzione cambia idea: si scierà fino a Pasqua. Intanto sta per nascere un gruppo di sostegno

bosco-gurin-il-grande-sostegno-esterno-riapre-le-piste

Un sostegno morale e politico agli forzi compiuti da Giovanni Frapolli per tenere "viva" e aperta la stazione sciistica di Bosco Gurin, in una stagione davvero delicata e di difficilissima gestione (a causa dei protocolli legati alla pandemia) per il proprietario degli impianti e il suo entourage. Arriva da più parti (e pure dall'Associazione dei Comuni valmaggesi, Ascovam). 

La Direzione degli impianti, in una nota stampa, segnala che la decisione di anticipare la chiusura stagionale definitivamente per i noti motivi (“chiusura delle terrazze contro ogni logica e, in aggiunta, forti incomprensioni soprattutto con il Patriziato, secondariamente con il Comune, aiuti cantonali che stentano ad arrivare”) è stata rivista. “La stagione invernale proseguirà fino a inizio aprile in base allo stato della neve, nel rispetto di chi tanto ci tiene agli impianti di risalita. Non da ultimo, dei privati stanno creando un'associazione denominata "Amici Destinazione di Bosco Gurin" alla quale potranno aderire tutti i sostenitori della destinazione. Tale associazione avrà un ruolo fondamentale e fungerà da attore molto importante nelle tristi e deplorevoli diatribe fra il proprietario degli impianti di risalita e di tutte le strutture ricettive da una parte, e il Comune e il Patriziato di Bosco Gurin dall'altra, in questi ultimi anni, perennemente restii e contrari a ogni nuova iniziativa che i gestori degli impianti di risalita stanno portando sul tavolo”.

Le prossime settimane saranno decisive

La Direzione, si legge ancora nel testo, “crede molto nel futuro della stazione e sta investendo vari milioni per aumentare l'offerta, rendendola destagionalizzata: soltanto così la Destinazione di Bosco Gurin potrebbe sopravvivere, requisito peraltro richiesto da parte del Cantone, quale attore fondamentale e di supporto a tutti questi investimenti. Le prossime settimane e i prossimi mesi saranno cruciali per sapere se continuare tutti questi progetti, sperando in un cambiamento di rotta da parte delle istituzioni locali. In caso contrario il proprietario degli impianti di risalita e di tutte le strutture ricettive penserà seriamente alla vendita dell'intera stazione a terzi, subordinatamente a smantellare ogni tipo d’impianto".  

I vertici della destinazione turistica ringraziano per il grande sostegno ricevuto nel corso degli ultimi giorni.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved