amianto-al-burio-per-il-municipio-di-gordola-nessun-occultamento
Le scuole comunali (Ti-Press)
Locarnese
02.03.2021 - 14:370
Aggiornamento : 16:53

Amianto al Burio, per il Municipio di Gordola ‘nessun occultamento’

Le conclusioni dopo le necessarie verifiche. Ma Bruno Storni si dissocia e segnala la questione alla Sezione enti locali

a cura de laRegione

Amianto nelle scuole al Burio di Gordola, il Municipio ha fatto le necessarie verifiche. L'esecutivo in una nota inviata ai media “ribadisce innanzitutto come il tema sia stato trattato in Municipio sin dal 2007 (con una perizia datata 2006) e che lo stesso è conosciuto e gestito nell’ambito del progetto di risanamento”. L’ultima perizia, quella del 2019, è stata portata in Municipio nelle sedute del 10 e 17 febbraio 2020 e del 04 maggio 2020 con l’incarto della domanda di costruzione. “Il tema è quindi conosciuto e oggetto di discussione nei gremi preposto ad affrontarlo – prosegue il Municipio –. Per quanto attiene i costi, confermiamo che il documento ‘preventivo di grande massima’ di Galli & Partners non è stato distribuito ai municipali ma che, come prassi per altri progetti analoghi, la tematica è stata discussa nel gruppo di lavoro e tra i progettisti incaricati di allestire i documenti di progetto. Abbiamo ricevuto conferma dai progettisti Consorzio CSB4 che la cifra indicata è compresa nel preventivo complessivo, ma suddivisa su più voci di costo. Nessun documento è quindi stato occultato”.

Una conclusione, quest'ultima, contestata dal municipale Bruno Storni, secondo cui la questione è stata insabbiata “senza chiarire dove come e perché il documento è stato nascosto al Municipio e quale sia realmente la situazione amianto e relativi costi per la bonifica. Il preventivo di massima oltre a esibire costi molto differenti diceva che occorrevano una direzione lavori specialistica e ulteriori analisi ben più dettagliate”. E Storni conclude: “Visto il non rispetto della decisione di effettuare verifiche approfondite del Municipio comunico che ho dovuto segnalare sia l’occultamento sia l’omissione delle verifiche approfondite alla Sezione enti locali alfine di chiarire compiutamente la fattispecie”. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved