ANA Ducks
6
VEGAS Knights
5
fine
(0-0 : 4-2 : 2-3)
EDM Oilers
5
PIT Penguins
2
fine
(2-1 : 0-1 : 3-0)
locarno-no-del-municipio-a-posteggi-e-auto-in-piazza-grande
(Foto Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
1 ora

Il braccialetto elettronico? Lo paga (pure) lo stalker

Il Consiglio di Stato: la partecipazione ai costi anche come deterrente. Allestito il regolamento per applicare la nuova norma del Codice civile
Ticino
1 ora

Telethon sollecita la generosità dei ticinesi

La raccolta fondi per la ricerca sulle malattie genetiche rare torna nel finesettimana in piazza. Eventi su tutto il territorio
Locarnese
1 ora

Centro balneare, quella perizia che promuove la gestione

È ‘nelle primissime posizioni’ in Svizzera secondo l’esperto. Eppure la Città con un colpo di mano ha liquidato l’amministratore delegato (e non solo lui)
Luganese
1 ora

Beltraminelli torna in pista: ‘La mia, una malattia cronica’

Dalla passione per la politica alla positività al coronavirus, dallo sport all’aut aut della moglie: il neo presidente Ppd di Lugano a 360 gradi
Ticino
9 ore

Stranieri, Michela Trisconi nuova Delegata all’integrazione

L’ha nominata oggi il Consiglio di Stato. Succede ad Attilio Cometta, in pensione dopo oltre trent’anni nell’Amministrazione
Mendrisiotto
10 ore

Nel bunker Pci per il richiamo? È una soluzione provvisoria

Non a tutti piace andare a vaccinarsi al rifugio: ‘Scelta cantonale’. Ma a Mendrisio si stanno valutando delle alternative
Ticino
10 ore

‘Salario minimo, i controlli siano rigorosi’

Così i Verdi in occasione dell’entrata in vigore della legge cantonale, figlia della loro iniziativa popolare costituzionale
Locarnese
11 ore

Muralto, s’illumina il Grand Hotel della rinascita

Spettacolare scenario natalizio sulla facciata est dell’albergo da anni in disuso. Domani il via ufficiale al nuovo corso di Artioli
Ticino
11 ore

‘Quei doppioni burocratici sono da eliminare’

Cristina Maderni (Plr) torna a sollecitare il governo, questa volta con una mozione, sulle semplificazioni amministrative
Locarnese
22.02.2021 - 17:270

Locarno, no del Municipio a posteggi e auto in Piazza Grande

L'Esecutivo invita il Consiglio comunale a respingere la mozione di Alberto Akai che chiede di aprire in modo limitato e provvisorio ai veicoli

a cura de laRegione

Non va nella direzione auspicata per sostenere lo sviluppo del centro urbano, dunque la mozione va respinta. È quanto il Municipio di Locarno invita il Consiglio comunale a fare, riferendosi all'atto parlamentare presentato da Alberto Akai e cofirmatari in occasione della seduta del legislativo cittadino dell’8 luglio 2019 dal titolo “Accesso veicolare e creazione di un numero limitato di posteggi provvisori di corta durata in Piazza Grande”.

La richiesta della mozione, giustificata con la volontà di arginare la crisi dei commerci e la concorrenza dei centri commerciali fuori dall’agglomerato, è che “a titolo provvisorio (fino a quando non verrà esteso l’Autosilo Largo Zorzi verso la Piazza Grande), durante i periodi in cui la Piazza Grande non è utilizzata per manifestazioni e/o eventi, venga ripristinato l’accesso veicolare e previsto un numero limitato di posteggi (di breve durata) nella parte centrale della piazza (a lisca di pesce come già esistevano all’epoca)”.

In data 20 dicembre 2019 il Municipio aveva dato preavviso negativo alla proposta che a suo giudizio comprometterebbe la pedonalizzazione dell'area, sottolineando una serie di aspetti giuridici in forte contrapposizione con il reinserimento dei posteggi in Piazza Grande. Dopodiché sono seguiti un rapporto della Commissione del Piano Regolatore unico, d'accordo con l'esecutivo, e due rapporti della Commissione della Legislazione, quello di maggioranza anch'esso dello stesso avviso, e quello di minoranza a favore invece dell'atto parlamentare.

 

Ora il Municipio, senza ripercorrere le proprie osservazioni di carattere tecnico-giuridico "riconosciute anche dai commissari", ribadisce la volontà di "operare per una riqualifica adeguata degli spazi pubblici del centro urbano, il cui concorso di progetto è nella sua fase terminale". Oltre a ciò, l'esecutivo dichiara di aver dato "una chiara dimostrazione di sostegno delle attività economiche cittadine, concedendo l’aumento gratuito delle superfici destinate alle terrazze degli esercizi pubblici e offrendo di nuovo l’ingresso gratuito all’autosilo di Largo Zorzi durante le recenti festività". Più in generale, è convinto che la politica di gestione dei posteggi pubblici, in via di concretizzazione, "possa rispondere alle esigenze degli abitanti e delle attività economiche presenti in Città, senza entrare in conflitto con lo sviluppo delle varie forme di mobilità alternative all’auto, bensì creando delle sinergie interessanti". Si dice poi certo che la strada intrapresa sia "quella giusta per sostenere uno sviluppo adeguato del nostro pregiato centro urbano".

Pertanto il Municipio invita il Consiglio comunale ad aderire alle conclusioni del rapporto di maggioranza della Commissione della Legislazione e al rapporto della Commissione del Piano Regolatore e a respingere la mozione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved