ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarno
6 ore

Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’

La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
8 ore

‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’

A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
9 ore

Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni

Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
Bellinzonese
9 ore

Bellinzona: chiesto un progetto sociale nell’ex vivaio comunale

Lorenza Röhrenbach, Ronald David e Giulia Petralli chiedono al Municipio se intende valutare di realizzare un orto comunale sul sedime in via San Biagio
gallery
Mendrisiotto
9 ore

Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso

L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
9 ore

Sottopasso Genzana, luce verde unanime dalla Gestione

Firmato il rapporto per la realizzazione di un’opera che rappresenta un tassello del riordino di tutto il comparto della stazione
Luganese
9 ore

Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave

L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Luganese
10 ore

Un ‘Incontro’ per la nuova casa anziani a Melano

La giuria ha premiato il progetto dell’architetto Lorenzo Orsi per la realizzazione della struttura geriatrica che sorgerà al posto del vecchio posteggio
Bellinzonese
10 ore

‘La Resistenza in 100 Canti’ al Circolo Carlo Vanza a Bellinzona

Sabato 4 febbraio alle 16.15 è prevista la presentazione dell’opera da parte dell’autore e curatore Alessio Lega
18.12.2020 - 09:47

Gordola, spazi di lavoro adeguati per studenti e apprendisti

Il consigliere comunale Plr Lupi con un'interrogazione chiede al Municipio di sondare l'esigenza fra i giovani abitanti gordolesi

gordola-spazi-di-lavoro-adeguati-per-studenti-e-apprendisti
Dove studiare in tranquillità e autonomia? (foto Ti-Press)

Spazi di lavoro gratuiti destinati ai giovani residenti gordolesi che stanno frequentando un percorso di studio o un apprendistato. Il tema è il nocciolo dell'interrogazione ‘Spazi comuni per i nostri studenti e apprendisti’, indirizzata al Municipio di Gordola dal consigliere comunale Plr Cosimo Lupi. 

Una necessità acuitasi durante i mesi di pandemia

L'esigenza di poter disporre di uno spazio di studio in cui lavorare autonomamente, scrive l'autore del documento, “si è manifestata particolarmente con la pandemia e con la reazione di università e scuole d'introdurre i corsi online”. Una necessità che avrà sicuramente riguardato e tuttora riguarda i giovani abitanti del Comune che a casa o altrove non hanno adeguate condizioni di studio. Al fine di dare dimensione all'esigenza, Lupi chiede all'esecutivo se intenda lanciare un sondaggio fra i giovani e capire così se ci sia il reale bisogno di disporre di un luogo adibito. Qualora la proposta venisse lanciata, il consigliere ne chiede le tempistiche; in caso contrario, sono richieste le ragioni del diniego. Soprattutto, in seguito a un eventuale sondaggio che riscontri un “effettivo bisogno di studenti e apprendisti gordolesi di usufruire di uno spazio comune per lo studio”, Lupi chiede secondo quali modalità e tempistiche intenderebbe agire il Municipio per concretizzare l'idea.

Il carico di lavoro di uno studente universitario – esemplifica il consigliere comunale – è fatto di molte ore svolte in autonomia, spesso a domicilio o negli spazi scolastici adibiti, in Ticino e Oltralpe. Una modalità acuitasi in questo particolare contesto sanitario. Ora, se per coloro che studiano Oltralpe accedere a spazi di studio è meno difficile, per quelli che si trovano in Ticino le strutture adibite non sempre sono adeguate al cento per cento: basti pensare alle “biblioteche cantonali che, purtroppo, non sono una risposta valida alle necessità, visti gli orari di apertura poco pratici e la loro ubicazione”. 

Proposti spazi gratuiti aperti in giorni e orari in concordanza con l'attività amministrativa

Partendo da questi presupposti, l'interrogazione chiede quindi all'esecutivo il sondaggio e, qualora si rivelasse un'esigenza, chiede che il Comune di Gordola metta “a disposizione gratuitamente degli spazi in cui studenti e apprendisti che seguono una formazione professionale possano studiare e lavorare in tranquillità. Per studenti si intende i domiciliati a Gordola che hanno completato la scuola dell’obbligo e stanno proseguendo il proprio percorso di formazione”. Un luogo o più luoghi regolati da giorni e orari ragionevoli che al contempo non causino “conflitti e oneri eccessivi alle attività dell’amministrazione comunale o ad altri utenti che già li utilizzano. Non si tratta di creare degli spazi nuovi ma di sfruttare locali già esistenti, come ad esempio la Sala del Consiglio comunale cui permettere l'accesso durante gli orari di apertura degli sportelli comunali”, si legge nell'interrogazione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved