17.12.2020 - 10:17
Aggiornamento: 10:43

Flavio Cotti, il ricordo della sua Lavizzara

Una foto storica, con l'intero Consiglio federale in gita sui monti di Rima (Broglio) nel 1991

flavio-cotti-il-ricordo-della-sua-lavizzara

Il Municipio di Lavizzara ha appreso della scomparsa di Flavio Cotti con particolare emozione. E ricorda che nelle due occasioni in cui le camere federali lo hanno eletto alla presidenza della Confederazione, nel 1991 e poi nel 1998, Cotti ha voluto onorare il suo paese natio rendendo visita alla Lavizzara, di cui era attinente, con il Consiglio federale al completo, organizzando una camminata popolare da Broglio fino a Sornico. Fiero delle sue origini, Cotti ha contribuito in modo importante alla copertura della pista di ghiaccio e allo sviluppo di un altro importante progetto per la Lavizzara, quale promotore del Centro internazionale di scultura di Peccia che verrà inaugurato ufficialmente nel maggio 2021. Nella foto inviataci dal Comune di Lavizzara (immagine che è in mostra all’ex Osteria Zoppi Broglio e che è stata scattata sui Monti di Rima il 3 agosto 1991) sono riuniti Achille Casanova, François Couchepin, Flavio Cotti, René Felber, Otto Stich, Jean-Pascal Delamuraz, Arnold Koller, Adolf Ogi e Kaspar Villiger.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved