laRegione
meno-asfalto-e-piu-verde-a-muralto
Piante, erba e fiori piacciono (Ti-Press)
Locarnese
22.11.2020 - 16:070

‘Meno asfalto e più verde’ a Muralto

Chiesti al Consiglio comunale crediti per complessivi 415mila franchi. Anna Maria Sury: ‘I benefici effetti dell'ecologia termica’

Riduzione delle superfici asfaltate, sostituite da aiuole e alberi. È quanto sta facendo il Municipio di Muralto, che sulla strada dell'ecologia termica ha licenziato tre nuovi messaggi per un investimento complessivo di 415mila franchi. ll primo messaggio riguarda la valorizzazione delle aiuole in zona Scuola dell'infanzia e lungo via San Vittore. Il credito richiesto è di 90mila franchi. Poi ci sono i 265mila franchi che serviranno per valorizzare con arredi vegetali, tramite posa di alberature, via Sciaroni, via Sarah Morley, via Francesca e via San Vittore. Infine, 60mila franchi vengono richiesti per una miglioria parziale dei marciapiedi di via Sempione.

Per la vicesindaca e capodicastero Opere pubbliche Anna Maria Sury, «Diminuendo le superfici asfaltate responsabili delle cosiddette “isole di calore”, sostituendole con aree di biodiversità, si attivano gli effetti legati all’ecologia termica, una benefica funzione di schermo estivo e filtro invernale. Inserendo nella maglia urbana viali alberati, aiuole e giardini, si possono modificare i caratteri climatici propri dei centri urbani, come pure quelli igienico-sanitari (assorbimento delle sostanze inquinanti, produzione di ossigeno, aumento del benessere psicologico)». Nell'ottimizzazione paesaggistica sono coinvolti anche i privati. Infatti, nella seduta del 12 ottobre il legislativo aveva approvato la modifica pianificatoria che introduce l'obbligo di destinare al verde almeno il 50% dei tetti piani dei nuovi edifici.

© Regiopress, All rights reserved