muralto-la-scazziga-fra-arte-e-imprenditorialita
(Ivo Soldini, a sinistra e Michele Gilardi, foto Garbani)
15.11.2020 - 15:32

Muralto, la Scazziga fra arte e imprenditorialità

La Fondazione ha commissionato una scultura all'artista Ivo Soldini che andrà ad abbellire, oltre all'Hotel Lago Maggiore, il lungolago

Per ulteriormente marcare la realizzazione sul lungolago muraltese del nuovo Hotel Lago Maggiore, aperto la scorsa primavera, la Fondazione Ubaldo e Maria Scazziga, proprietaria dell’albergo edificato sulle ceneri dello storico Hotel Rosa Seegarten, ha commissionato allo scultore Ivo Soldini la realizzazione di un’ imponente scultura in bronzo, una fra le più grandi posate in Ticino nell’ultimo decennio. L’opera, denominata “Prendere la luce dall’artista”, è stata inaugurata sabato 14 novembre. Questa voluminosa e originale scultura misura 4.50 m in larghezza, 4 in profondità e 3.50 in altezza, per un peso all’incirca di 3 tonnellate. L’opera è stata appositamente ideata per questo spazio dall’artista che vive a Ligornetto ed ha la sua base creativa prevalentemente nel Mendrisiotto (la fusione è stata realizzata alla fonderia Perseo di Mendrisio).

Sostegno a iniziative in ambito socio-culturale per la comunità locale

La Fondazione Ubaldo e Maria Scazziga è stata costituita nel novembre del 2013 per volontà di Biancarosa e Cleofe Scazziga, che hanno così voluto onorare i propri genitori. Il sodalizio – con sede a Muralto e presieduto dall’avvocato Michele Gilardi – si prefigge di promuovere e sostenere svariate iniziative, opere e attività socio-culturali messe in atto a favore, in via prioritaria, della comunità muraltese. L’edificazione dell’Hotel Lago Maggiore segue il precedente intervento portato a termine nel 2017 dalla Fondazione, operazione che ha permesso il restauro conservativo di Villa Scazziga, storico edificio situato a ridosso della Collegiata di San Vittore. Lo stabile accoglie ora sei appartamenti a pigione moderata e, al pianoterra, tre sale polivalenti che vengono messe a disposizione della popolazione per conferenze, meeting, incontri o altri appuntamenti associativi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved