Locarnese
Minusio, un vademecum a tutti i fuochi per affrontare l'emergenza
La circolare riporta in maniera sintetica i servizi offerti dalle autorità, che ricordano e auspicano il rispetto delle norme vigenti contro il Covid-19
La pagina di copertina della circolare minusiense
13 Aprile 2020
|

Il Municipio di Minusio ha inviato a tutti i fuochi la circolare "Minusio solidale", un vademecum sui servizi del Comune durante l'emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. Il pieghevole ricorda la disponibilità e l'impegno dell'autorità in aiuto alla sua popolazione, cui viene chiesto una volta di più di applicare le indicazioni date e seguire scrupolosamente le norme, invitando a uscire di casa solo qualora necessario e per aiutare le persone che hanno bisogno.

Sei sono i punti essenziali riportati nella circolare e riguardano (fra parentesi i numeri telefonici per le informazioni): il servizio di spesa, coperto da dipendenti comunali e volontari (091 735 81 06); i servizi di quartiere atti ad assicurare il contatto sociale (091 743 15 15); il servizio d'accudimento scuole (091 730 12 45); il servizio acqua potabile (091 735 81 21); il servizio rifiuti domestici (091 735 81 41) e infine il servizio per le misure di sostegno in favore di popolazione ed economia. Per quest'ultimo sono sette i provvedimenti attuati, fra cui la proroga del pagamento delle fatture comunali, la dilazione di tasse e imposte eccetera.

Come nel resto del territorio, anche Minusio ha adottato queste misure al fine di garantire protezione e prevenzione, sia per la popolazione sia per il personale, pur mantenendo sempre i servizi prioritari. Oltre alla riorganizzazione per far fronte alle necessità delle persone anziane e quelle vulnerabili, il Comune ha risposto all'esigenza di molti genitori rendendo operativo un servizio di accudimento degli allievi di scuola dell'infanzia ed Elementari, con la collaborazione dei docenti.

Il monito è sempre lo stesso: evitare di uscire di casa se non necessario ed evitare gli assembramenti

Nonostante le belle giornate che aprile sta regalando, il Comune ricorda ancora alla popolazione di evitare di passeggiare, correre o andare in bicicletta (o con altri mezzi mobili) sul lungolago al fine di scongiurare la concentrazione di più persone, fra cui vi è sempre l'obbligo di mantenere le distanze. Al fine di evitare assembramenti, l'autorità ha chiuso i luoghi pubblici così come il centro per anziani Casa Rea.

Nei prossimi giorni, sarà disponibile l'applicazione comunale (scaricabile dalle piattaforme App Store e Google Play). Il Comune invita altresì a consultare con regolarità il sito (www.minusio.ch) per i ragguagli oppure a telefonare agli sportelli dell'amministrazione che sono sempre raggiungibili, dalle 9 alle 11.30 e dalle 14 alle 16.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE