20.03.2020 - 13:28
Aggiornamento: 14:39

Pedemonte, giovani e anziani non rispettano le regole

Appello delle autorità alle famiglie. Istituito dal Comune un servizio consegna la spesa a casa

pedemonte-giovani-e-anziani-non-rispettano-le-regole

Il Municipio di Terre di Pedemonte constata ancora la presenza di molte persone in età pensionabile sul territorio. "Rammentiamo che l’ordinanza del Consiglio federale intima alle persone oltre i 65 anni o con problemi di salute di stare a casa, salvo per necessità primarie – scrive l'Esecutivo in una nota –. A tal riguardo, ribadiamo che i Servizi comunali sono a disposizione (091 785 60 09 o, in caso di urgenza, 079 387 43 43). Si segnalano anche gruppetti di ragazzi e adolescenti che si incontrano, come avviene nel normale tempo libero. Non va bene: ci appelliamo a una maggiore responsabilità, confidando anche nella collaborazione dei genitori. Passeggiate individuali nei boschi o in riva al fiume sono possibili, ma non devono assolutamente diventare occasione di incontri ravvicinati (fanno eccezione i nuclei familiari). Si ricorda che la Scuola organizza un servizio di accudimento dei bambini che, per comprovate necessità (ad. ragioni professionali o di salute) non possono essere custoditi dai genitori".

L’amministrazione, grazie anche alla collaborazione di volontari, ha infine  previsto un servizio di consegna a domicilio di beni di prima necessità per gli anziani e altre persone vulnerabili. Le ordinazioni possono essere fatte telefonicamente al numero 091 785 60 09 o tramite e-mail scrivendo a info@pedemonte.ch al mattino; la consegna avverrà, al più tardi, entro un giorno dell’ordinazione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved