laRegione
Nuovo abbonamento
nuova-galleria-di-ascona-passa-la-progettazione
Il tracciato del tunnel Moscia-Acapulco
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
35 min

‘Prima i nostri’ e dicastero uguaglianza: due no a Bellinzona

Il Consiglio comunale si appresta a respingere la mozione Lega/Udc e a ritenere irricevibile quella dell'Mps
Ticino
1 ora

Presidio antirazzista a Lugano

Movimenti e sindacati di sinistra manifesteranno contro la politica, ritenuta discriminatoria, del Dipartimento delle istituzioni in materia di permessi di soggiorno
Gallery
Mendrisiotto
1 ora

A Stabio si festeggia il Pedibus

Il Comune è stato il 'cuore' della Giornata internazionale a scuola a piedi. Per Ata in Ticino è stato un 'grande successo'
Ticino
2 ore

Regio Insubrica, la presidenza tocca al Piemonte

L'assessore Matteo Marnati subentra al lombardo Massimo Sertori. Passaggio di consegne questa mattina ad Arona
Locarnese
2 ore

Locarno, Città Vecchia sarà tutta una 'Disfashion'

Domenica si rinnova l'appuntamento settembrino con lo shopping e la svendita di articoli di vario genere di una trentina di negozi
Mendrisiotto
2 ore

A tutta droga: anche a Coldrerio arrestati con hashish e cocaina

In manette un 30enne albanese e un 26enne italiano. Si indaga per infrazione aggrevata alla Legge federale sugli stupefacenti
Locarnese
2 ore

Someo, domenica la festa patronale

La funzione religiosa delle 10.30 vedrà la partecipazione delle coriste della parrocchia accompagnate all'organo da Nadir Ritter Salogni
Mendrisiotto
2 ore

Il confine italo-svizzero in epoca globale

Lo Spazio Officina di Chiasso ospita, il 25 settembre, un convegno per riflettere sul futuro delle aree di confine
Locarnese
20.01.2020 - 18:590
Aggiornamento : 19:22

Nuova galleria di Ascona, passa la progettazione

Il Gran Consiglio approva il credito di 1,9 milioni. Obiettivo del tunnel Moscia-Acapulco: risolvere problemi di sicurezza e di transito

È stato accolto poco fa dal Gran Consiglio (con 61 voti favorevoli e 4 astensioni) il credito netto di 1,9 milioni di franchi e l’autorizzazione alla spesa di 3,5 milioni per l’allestimento del progetto stradale della galleria Moscia-Acapulco, sulla strada cantonale che da Ascona porta a Brissago. Un progetto atteso da decenni da un’intera regione, come ha specificato Nicola Pini (Plr) relatore del rapporto della Commissione gestione e finanze: «Si sblocca finalmente un dossier per un’opera che sarà capace di risolvere problemi di sicurezza e di transito – ha aggiunto lo stesso Pini –. Inoltre offrirà l’opportunità di riqualificare l’attuale strada, con percorso ciclopedonale». Sulla medesima lunghezza d’onda Michela Ris (Plr) e Marco Passalia (Ppd), che hanno salutato con soddisfazione la progettazione del tunnel. Qualche perplessità l’ha manifestata Nicola Schoenenberger (Verdi), per il timore che l’arteria, con la galleria, potrà attirare maggiormente il transito di mezzi pesanti. La nuova galleria sarà lunga circa 1500 metri e larga 9,5 metri. Sarà simile a quella del Cantonaccio: canna unica con traffico bidirezionale.

La sua necessità è data, soprattutto per motivi di sicurezza: l’attuale strada presenta un significativo rischio di caduta sassi (come avvenuto negli anni 1994, 1998, 2011 e 2013, fortunatamente senza conseguenze gravi). Inoltre è tortuosa e stretta (in alcuni punti due veicoli pesanti non riescono a incrociarsi). Insomma, una strada che non è più idonea ad accogliere l’attuale volume giornaliero di traffico. Un’arteria che presenta inoltre uno stato generale di degrado avanzato, tanto che nei prossimi anni necessiterebbe di un risanamento completo (pavimentazione, cigli e barriere stradali).

La realizzazione costerà circa 95 milioni di franchi

Il costo della progettazione della galleria ammonta a 3,5 milioni di franchi: un milione e 925 mila franchi dal Cantone, 1,4 milioni dalla Commissione intercomunale dei trasporti (Cit) del Locarnese e 175mila franchi dal Comune di Ascona. L’investimento per la realizzazione della galleria è stimato a circa 95 milioni di franchi, finanziato nella misura del 55 per cento dal Cantone, 40 per cento dalla Cit e un ulteriore 5 per cento (oltre alla sua quota Cit) da Ascona. La vecchia strada, dopo l’apertura del tunnel, sarà declassata e diventerà una via di quartiere, con corsia riservata a pedoni e ciclisti.

Soddisfatto dell’esito del voto del parlamento cantonale il sindaco di Ascona Luca Pissoglio: «È frutto di un lavoro durato anni – afferma –. Ne beneficerà tutta la regione e ovviamente il nostro Borgo, che per questo è disposto a pagare una fetta dell’opera. Il tunnel ci permetterà di utilizzare l’attuale strada per creare un percorso ciclopedonale a lago. E allo stesso tempo la sicurezza del traffico di transito in galleria sarà garantita».

Guarda le 2 immagini
© Regiopress, All rights reserved