muralto-si-risveglia-nasce-la-lista-anti-elezioni-tacite
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

Gestione acquedotto Collina d’Oro, è riuscito il referendum

Si andrà a votare sulla proposta del Municipio d’istituire il passaggio della gestione dell’impianto alle Ail. Il sindaco: ‘non ritiriamo il messaggio’
Mendrisiotto
1 ora

Pannelli fotovoltaici per tutti a Mendrisio

In una mozione interpartitica un gruppo di consiglieri comunali propone di lanciare una raccolta fondi per estendere gli aiuti anche agli inquilini
Ticino
1 ora

‘Nessuno sta sotto i ponti. Malessere giovanile, non economico’

Presentati gli aggiornamenti del Morisoli Welfare Index. Pamini: ‘Lo Stato sociale è da riformare integralmente ripensando l’uso delle attuali risorse’
Ticino
10 ore

‘Norme moderne e solide per la Cantonale e le polcom’

Il capo del Dipartimento istituzioni Gobbi sulla revisione totale della Legge polizia.Il comandante Cocchi: si è iniziato a lavorare dieci anni fa
Ticino
12 ore

Scuole post obbligatorie, riconosciuta la parità formale

Le licenze di scuola media non avranno più la ‘menzione Sms’, che creava un’asimmetria per l’accesso alle scuole professionali e a quelle medio superiori
Luganese
12 ore

Bioggio: fermato un cantiere, indizi di reperti archeologici

Proprietario di una casa in costruzione ‘bloccato’ per dar luogo alle indagini dell’Ufficio cantonale dei beni culturali
Bellinzonese
13 ore

Entra finalmente nel vivo la nuova stagione estiva di Carì

Dallo scorso weekend gli impianti di risalita sono in funzione sino a quota 2’000 metri, scatta un ricco programma di attività
Luganese
13 ore

Cureglia, arriva la pavimentazione fonoassorbente

I lavori, previsti in via Cantonale e via Campagna, si svolgeranno dall’11 luglio al 30 settembre
24.12.2019 - 06:20
Aggiornamento: 06:58

Muralto si 'risveglia', nasce la lista... anti elezioni tacite

In vista delle comunali d'aprile l'opposizione scende in campo sicuramente per il Consiglio comunale. Con qualche nome di rilievo

A Muralto l’opposizione sembra essersi risvegliata. Una lista civica in vista delle prossime elezioni comunali sta nascendo e di certo verrà approntata una lista per il Consiglio comunale. Non è per contro ancora certa la composizione di una lista per il Municipio, ma l’obiettivo dei promotori è quello di ricostituire la possibilità di un contraddittorio politico, andata persa nel 2016 con le elezioni tacite e la sola presenza di Ordine e Progresso sia nell’esecutivo – con il sindaco Stefano Gilardi e i municipali Anna Maria Sury, Renato Canziani, Leonardo Iampietro e Francesco Fornera – sia nel legislativo.

La nascente lista civica sarà rappresentativa delle forze alternative rispetto al Ppd (che localmente è appunto Ordine e Progresso), ovverosia il Plr e la sinistra. I nomi che si fanno sono conosciuti non solo a Muralto, ma anche nel Locarnese e nel resto del Ticino. Uno è quello di Claudio Franscella, già municipale a Muralto fino a due legislature fa e oggi primo cittadino del Cantone. Da noi raggiunto, Franscella conferma di essere stato contattato ma precisa di «non aver ancora sciolto le riserve». Questo, soprattutto in considerazione dei molti impegni professionali e politici. «Comunque – nota Franscella – la volontà di rappresentare al meglio le forze democratiche presenti a Muralto mi sembra importante».

Chi invece ha già sciolto le sue riserve è l’altro municipale che con Franscella, dal 2012 al 2016, aveva rappresentato nell’esecutivo Alleanza Democratica, e cioè Dao Nguyen Quang, che prima dell’esperienza in Municipio era stato a lungo in Consiglio comunale fra i liberali radicali. «Una lista d’opposizione che nasce dal basso è senz’altro positiva dal profilo della democrazia – dice –. Non intendiamo muoverci contro qualcuno, ma a favore di Muralto, dove il dibattito politico è importante come ovunque».

Un concetto, questo, espresso anche da Monica Poroli-Colangiulo, che dopo 4 legislature in Consiglio comunale con il Plr ha deciso di rimettersi a disposizione della lista civica. «A Muralto c’è una sola voce e personalmente credo sia necessario che nel dibattito politico ne entrino altre, affinché si possa discutere assieme del presente e del futuro del nostro Comune».

Altri due nomi di un certo peso che potrebbero figurare sulla lista per il Consiglio comunale sono Gianluigi Varini (recentemente primo firmatario della lettera aperta a municipali e consiglieri comunali, critica nei confronti della pianificazione del comparto della stazione Ffs), e Renza De Dea, già municipale per la Lega dei Ticinesi a Locarno, stabilitasi da qualche tempo a Muralto. Fino al 2016 il legislativo era composto da 18 consiglieri comunali di Ordine e Progresso e Indipendenti, e da 12 di Alleanza Democratica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved