laRegione
Nuovo abbonamento
ascona-locarno-punta-anche-sull-effetto-greta
Locarnese
11.12.2019 - 11:380
Aggiornamento : 13:42

Ascona-Locarno punta (anche) sull'effetto Greta

Il nuovo fronte del marketing per l'Organizzazione turistica regionale sono i mercati scandinavi, finora inesplorati ma con buone prospettive di sviluppo

L'Organizzazione turistica Lago Maggiore e valli punta sull'effetto Greta. Lo fa focalizzandosi (anche) sui mercati scandinavi, finora praticamente inesplorati ma che presentano buone prospettive di sviluppo. Lo hanno spiegato stamattina presidente, direttore, e diretto marketing dell'Otlmv – Aldo Merlini, Fabio Bonetti e Benjamin Frizzi – nell'incontro che precede l'assemblea, prevista domani.

«Per la Scandinavia rappresentiamo il "primo Sud" – ha premesso Frizzi – e con l'effetto Greta quale "primo Sud" siamo raggiungibili anche con mezzi di trasporto alternativo rispetto all'aereo. Per noi la Scandinavia è un nuovo mercato strategico, che verrà sviluppato nei prossimi 3 anni». Un mercato che come quelli storici (il 96% è rappresentato da Svizzera ed Europa vicina) sarà sempre più raggiunto a livello telematico: basti dire che la crescita delle attività digitali da parte della destinazione è in continua crescita e la prospettiva per quest'anno è toccare la vetta del milione di interazioni, di cui il 60% con il "mobile".

Punti focali dell'attività di marketing continuano ad essere il territorio, la natura e gli eventi, con ingenti investimenti. Fra le novità di maggior rilievo v'è la nascita del centro di competenza cantonale per le Mtbk, in cui confluiscono tutte le idee di sviluppo che permetteranno di implementare sempre nuovi percorsi.

© Regiopress, All rights reserved