Locarno
22.08.2017 - 10:020
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

Film e solidarietà, premio dello Zonta Club

Lo Zonta Club Locarno da diversi anni sostiene la “Semaine de la Critique”, sezione indipendente del Locarno Festival organizzata dall’associazione svizzera dei critici cinematografici. Inoltre, conferisce il Premio Zonta Club Locarno di 2'000 franchi al regista del film riconosciuto per la promozione della giustizia, della solidarietà e dell’etica. Sette i documentari in programma, scelti fra le oltre duecento opere sottoposte alla commissione.  La giuria ha assegnato il Premio Zonta a Rubén Mendoza, regista del film "Senorita Maria, la falda de la montana" e motiva così la sua scelta:
“Questo film ci porta direttamente in un dramma toccante e umano di vita reale. Mendoza filma con discrezione il quotidiano di Maria, per documentare la dolorosa storia della sua vita". Sabato 12 agosto in occasione della cerimonia di premiazione, Chantal Gianoni presidente dello Zonta Club Locarno, ha consegnato il premio di 2'000 al regista, congratulandosi con lui per il suo importante lavoro. Presenti anche la produttrice Amanda Sarmiento e Moritz Leuenberger (membro della giuria). Il 19 agosto una squadra di 40 volontari si è recata in Colombia per iniziare la costruzione della casa della Senorita Maria. Il regista e il suo team hanno deciso di aiutare la protagonista del loro film, permettendole di vivere una vita migliore. Un progetto lodevole, perfettamente nello spirito Zonta (locarno.zonta.ch)

Nella foto da destra a sinistra:
Chantal Gianoni (presidente Zonta Club Locarno), Rubén Mendoza (regista), Amanda Sarmiento (produttrice del film), Moritz Leuenberger (membro della giuria) e Antonella D’Agostino (socia Zonta Club Locarno).

Potrebbe interessarti anche
Tags
club
film
zonta club
zonta
locarno
zonta club locarno
club locarno
premio
regista
solidarietà
© Regiopress, All rights reserved