29.04.2022 - 17:36
Aggiornamento: 19:50

Cantiere di due anni per aggiornare il tunnel Gei a Mesocco

Lavori al via il 2 maggio: più sicurezza in vista e costi per 14 milioni

cantiere-di-due-anni-per-aggiornare-il-tunnel-gei-a-mesocco

Iniziano il 2 maggio i lavori di sistemazione del tunnel Gei sull’A13 tra Mesocco e San Bernardino. Messo in funzione nel 1967 e parzialmente rinnovato tra gli anni 80 e 90 necessita di interventi di manutenzione lungo i suoi 457 metri. Il progetto prevede il risanamento del calcestruzzo e delle protezioni superficiali dei paramenti, il rinnovo del manto stradale e del sistema di drenaggio e altri aspetti legati alle infrastrutture elettromeccaniche. È pure previsto un nuovo cunicolo di sicurezza di 55 metri che parte a metà del tunnel. Le opere permetteranno un notevole miglioramento della sicurezza nella galleria. Nello stesso cantiere sono inoltre previsti lavori di ristrutturazione e in parte di sostituzione di altri manufatti tra lo svincolo di manutenzione Malabarba e il portale sud del tunnel Gei. L’obiettivo è quello di avere un’infrastruttura stradale libera da interventi per i prossimi 30 anni. Il completamento dei lavori è previsto entro il 2024. Durante il cantiere la galleria sarà chiusa nei giorni lavorativi tra le 22 e le 5 (entrambe le corsie) e il traffico sarà deviato sulla strada cantonale tra lo svincolo di San Bernardino e lo svincolo di manutenzione Malabarba appositamente sistemato. Verranno inoltre evitate le deviazioni in paese durante le vacanze estive e i mesi invernali. I costi del progetto ammontano a circa 14 milioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved