laRegione
grigioni-mascherina-obbligatoria-nei-luoghi-pubblici-se-no-multa
Nel dubbio, meglio metterla (foto Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
16 min

Mezzi pubblici: Valle di Blenio più connessa a Biasca

In arrivo due cambiamenti di orario, a dicembre e ad aprile, che garantiranno un servizio migliorato. Ma secondo il direttore delle Autolinee ancora non basta
Luganese
2 ore

Lugano, mense per tutti dopo ben 16 anni

La lunga e travagliata gestazione della mozione raccontata da Cristina Zanini Barzaghi che ricorda la richiesta presentata da tutte le donne del Cc
Bellinzonese
6 ore

Eco-belli, per una Bellinzona più pulita

I dettagli del progetto elaborato da un cittadino e ripreso in una mozione dal consigliere Bang. Obiettivo: contrastare l’abbandono di rifiuti
grafici
Ticino
6 ore

Coronavirus, in Ticino 33 ulteriori ricoveri e un morto

Cresce anche il numero di nuove infezioni: tra ieri e oggi se ne sono registrate 404. Stabile il numero di persone in cure intense
Luganese
11 ore

Una testata come scusa della disobbedienza

Un raduno ‘antagonista’ contro le misure di contenimento del Covid diventa un brutto ricordo per una giovane giornalista
Luganese
11 ore

Pvp di Lugano: fluidificazione riuscita solo in parte

Un anno di sperimentazione delle modifiche al traffico. Col Coronavirus di mezzo
Bellinzonese
11 ore

Nuovo Quartiere Officine, ‘manca una vera progettualità’

Bellinzona: dopo il geografo Torricelli, che sollecita una dibattito sul tema, anche il verde Ronnie David critica i contenuti e teme la speculazione edilizia
Luganese
19 ore

Brucia una cucina, evacuata una palazzina

È successo questa sera a Viganello in via Pedemonte. Si registrano danni ma non feriti
Ticino
19 ore

Covid-19, raduno di protesta finta e testate vere

In piazza Molino Nuovo a Lugano una trentina di persone, di gruppi antagonisti, hanno 'detto la loro' contro le misure del governo
Ticino
20 ore

Tre politici nel comitato dell'Acs

L'assemblea elegge il consigliere nazionale Alex Farinelli, la deputata cantonale Sabrina Gendotti e la consigliera comunale Raide Bassi
Luganese
22 ore

Agno, inquinamento da idrocarburi al vecchio Vedeggio

Alcuni militi della Caserma dei pompieri di Lugano sono intervenuti oggi pomeriggio verso le 15 per arginare la fuoriuscita di carburante
Ticino
22 ore

Coronavirus, annullata l'espoprofessioni prevista a marzo

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport: in sostituzione della XIV edizione sarà proposto un programma alternativo di eventi
Bellinzona
22 ore

Alleanza alle Comunali: l'Mps c'è, i Verdi ci pensano su

Se da una parta la posizione è chiara, gli ecologisti hanno invece bisogno di altro tempo per riflettere
Bellinzonese
22 ore

La biodiversità della golena da scoprire grazie a un percorso

A Bellinzona il progetto temporaneo invita adulti e bambini a prendersi il tempo per osservare l'ambiente naturale del bosco
Grigioni
16.10.2020 - 10:070
Aggiornamento : 12:48

Grigioni, mascherina obbligatoria nei luoghi pubblici, se no multa

Mai senza in negozi, uffici postali, musei, edifici di culto, stazioni e ristoranti. In corso la conferenza stampa a Coira per le nuove disposizioni

A partire da domani, 17 ottobre (fino al 15 dicembre), nel Cantone dei Grigioni sarà in vigore l'obbligo d'indossare la mascherina negli spazi chiusi accessibili al pubblico e in determinati settori degli istituti di formazione.

Su richiesta dell'Ufficio dell'igiene pubblica, il governo – ora in conferenza stampa a Coira – ha emanato provvedimenti corrispondenti al fine di contenere la diffusione del nuovo coronavirus, fattasi nuovamente rapida. Inoltre negli esercizi di ristorazione vige l'obbligo di consumare stando seduti al tavolo. Il governo fa appello alla disciplina della popolazione e invita tutti ad attenersi alle regole in materia di distanziamento e di igiene.

L'Ufficio cantonale dell'igiene pubblica registra un rapido aumento dei nuovi casi di contagio da nuovo coronavirus nei Grigioni. Nelle ultime due settimane sono state contagiate in media 126 persone a settimana. Tali cifre sono state registrate l'ultima volta nel marzo di quest'anno. Il rapido sviluppo del numero di casi inquieta il governo. Le esperienze e le osservazioni fatte finora nei Cantoni vicini e nei Paesi confinanti mostrano che con un determinato ritardo vi è da attendersi un crescente tasso di ospedalizzazioni.

Obbligo di consumare stando seduti negli esercizi di ristorazione

Coira ha posto in vigore l'obbligo, per le persone che hanno già compiuto 12 anni, di indossare la mascherina negli spazi chiusi accessibili al pubblico. Tra questi rientrano negozi, centri commerciali, uffici postali, musei, teatri, edifici amministrativi, chiese e spazi comuni religiosi, cinema, stazioni (inclusi i marciapiedi e i sottopassaggi), biblioteche, esercizi di ristorazione (inclusi quelli in alberghi, bar, club, discoteche ecc.). Negli esercizi di ristorazione gli avventori possono togliere la mascherina soltanto se sono seduti al tavolo.

L'obbligo di indossare la mascherina non vale nelle aree destinate all'allenamento di strutture sportive e per il fitness. Allo stesso modo sono escluse dall'obbligo di indossare la mascherina le persone che si stanno esibendo, quali artisti o sportivi.

Anche nelle sale sportelli e nelle zone self service di banche non vige tale obbligo. Nei settori in cui non vige l'obbligo di indossare la mascherina occorre rispettare le regole relative al distanziamento.

Provvedimenti di protezione nelle scuole

Il principale obiettivo è tutelare la salute ed evitare l'insegnamento a distanza, in particolare nelle scuole dell'obbligo.

A integrazione dei provvedimenti di protezione esistenti, quale novità, presso le scuole dell'obbligo pubbliche e private (scuole dell'infanzia, scuole elementari, scuole secondarie e di avviamento pratico nonché strutture per l'istruzione scolastica speciale) vige perciò l'obbligo di indossare la mascherina per tutte le persone adulte che si trovano sull'area scolastica (corrisponde alla zona non fumatori), tranne che nelle aule. Se durante le lezioni non viene rispettata la distanza di almeno 1,5 metri tra insegnanti e allievi oppure se mancano delle barriere fisiche (ad es. plexiglas), per gli insegnanti vige l'obbligo di indossare la mascherina. Questo obbligo non riguarda gli allievi, che tuttavia possono indossare la mascherina su base volontaria.

Quale novità, per quanto riguarda gli istituti di formazione del grado secondario II (scuole professionali, centri dei corsi interaziendali, scuole d'arti e mestieri, formazioni transitorie, scuole medie superiori), del grado terziario, del perfezionamento professionale nonché presso i centri abitativi e le mense di questi istituti vige l'obbligo di indossare la mascherina sull'area scolastica, tranne che nelle aule. Nelle mense valgono le regole in vigore per gli esercizi di ristorazione. Se durante le lezioni non viene rispettata la distanza di almeno 1,5 metri oppure se mancano delle barriere fisiche (ad es. plexiglas), vige l'obbligo di indossare la mascherina. Queste regole valgono anche per il liceo inferiore.

Tramite i medici della struttura e in accordo con il medico cantonale o il suo sostituto, le strutture per l'istruzione scolastica speciale possono definire eccezioni motivate all'obbligo di indossare la mascherina.

L'obbligo di indossare la mascherina non vale nelle strutture per l'assistenza ai bambini complementare alla famiglia.

Le mascherine proteggono dalla quarantena

Mediante questi provvedimenti supplementari il governo desidera evitare provvedimenti più incisivi per la popolazione e l'economia. Esso fa appello alla disciplina e alla solidarietà della popolazione e invita tutti ad attenersi alle regole in materia di distanziamento e di igiene.

L'uso della mascherina è raccomandato anche al di fuori degli spazi chiusi accessibili al pubblico, se la distanza minima non può essere rispettata. Indossare la mascherina rallenta la diffusione del nuovo coronavirus e protegge inoltre dalla quarantena. Chi ha avuto contatti con una persona ammalata di Covid‑19, non è tenuta a mettersi in quarantena, se indossava una mascherina.

© Regiopress, All rights reserved