Polizia GR
Grigioni
12.04.2019 - 16:300

22 furti con scasso e refurtiva di oltre 200mila franchi

In manette nel canton Grigioni un moldavo che aveva operato tra il 2012 e il 2015 tra Mesolcina e Coira. Faceva parte di una banda

La Polizia cantonale dei Grigioni è riuscita a identificare un altro autore della serie di furti con scasso avvenuta tra gli anni 2012-2015 in Mesolcina e nell'agglomerato di Coira. All’uomo, un cittadino moldavo, viene contestata la partecipazione a 22 furti con scasso e furti di veicoli. Si tratta di un 31enne moldavo, che aveva scontato una pena detentiva in Austria, estradato dalle autorità austriache hanno estradato al Ministero pubblico dei Grigioni a inizio marzo. All’uomo sono contestati oltre ad altri reati, la partecipazione in totale a 15 furti con scasso e a sette furti di veicoli, reati perpetrati nei mesi di novembre e dicembre del 2012 e nell’aprile 2015. La refurtiva ammonta a circa 212'000 franchi e i danni materiali a oltre 49'000 franchi.

Il cerchio si chiude inesorabilmente

Nell’aprile del 2014 quattro cittadini moldavi erano già stati arrestati dalla Polizia cantonale dei Grigioni dopo la commissione di un furto con scasso a Coira. Nel febbraio 2017 i Carabinieri avevano arrestato in Italia un altro membro della banda moldava, nei cui confronti pendeva un mandato d’arresto internazionale. L’uomo venne successivamente consegnato al Ministero pubblico dei Grigioni. Le indagini congiunte della Polizia cantonale dei Grigioni e del Ministero pubblico dei Grigioni non sono ancora concluse.

Potrebbe interessarti anche
Tags
scasso
furti
grigioni
franchi
furti scasso
ministero pubblico grigioni
refurtiva
coira
ministero pubblico
moldavo
© Regiopress, All rights reserved