Bellinzonese

Omaggiati i neo-diciottenni di Bellinzona

Le autorità cittadine hanno accolto una novantina di giovani a Palazzo civico, celebrando questo momento che porta con sé nuovi diritti e doveri

Foto di rito per i neo-maggiorenni
7 dicembre 2023
|

Lo scorso 5 dicembre le autorità cittadine hanno accolto a Palazzo Civico i neo-diciottenni residenti nel Comune di Bellinzona. L’appuntamento ha visto la partecipazione di una novantina di giovani che nel corso del 2023 hanno raggiunto o raggiungeranno la maggiore età civile e civica. "Per loro si tratta di un importante momento che porta con sé nuovi diritti e doveri, in particolare la responsabilità di partecipare alle decisioni prese a livello comunale, cantonale e federale", si legge in un comunicato diffuso dal Municipio. Per sottolineare e celebrare questo passaggio, le autorità hanno dunque invitato i neo-maggiorenni per una serata di condivisione e reciproca conoscenza, con il benvenuto dato dal sindaco Mario Branda.

Fra Commissione giovani e writers

Durante l’incontro Martino Colombo ha presentato l’attività della Commissione giovani, organo consultivo dell’esecutivo cittadino che da anni lavora in collaborazione con l’Amministrazione comunale e che ha quale obiettivo il sostegno attivo delle iniziative rivolte ai ragazzi. Ospiti della cerimonia – condotta da Giulia Mozzini pure attiva nella Commissione comunale – sono stati Patrizia Cattaneo Moresi dell’associazione Arte Urbana Ticino (il cui contributo è stato proposto tramite un video) e i writers BigTato e YSAR, i quali hanno raccontato le rispettive esperienze nel mondo dei graffiti.

Ricevuti buoni per attività culturali, sportive e di svago

Dopo la distribuzione degli omaggi – buoni validi per attività in ambito culturale, sportivo e di svago – e la foto di rito, il gruppo si è trasferito al villaggio natalizio di Piazza del Sole per il consueto aperitivo sulle note proposte dal DJ Alessandro Delmuè. Insieme al sindaco Mario Branda, all’evento hanno preso parte anche i colleghi municipali Mauro Minotti, Henrik Bang e Fabio Käppeli oltre a Renato Bison, capo del Dicastero Educazione, cultura, giovani e socialità che ha organizzato l’evento tramite il Servizio giovani e famiglie.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE