michele-tamagni-da-40-anni-anima-della-cantoria-di-giubiasco
Michele Tamagni
20.05.2022 - 12:43
Aggiornamento: 23.05.2022 - 16:25

Michele Tamagni da 40 anni anima della Cantoria di Giubiasco

Tanta passione e tenacia hanno fatto dell’attività del maestro un’esperienza coinvolgente per tutti coloro che hanno cantato nel coro

Oltre 200 concerti in Ticino e all’estero, fra cui importanti esibizioni a Milano, Assisi, Firenze, Roma, Palermo, 11 registrazioni discografiche, la partecipazione a 25 celebrazioni diffuse dalla Televisione svizzera di lingua italiana e l’animazione di 136 messe radiofoniche diffuse dalla Rsi. Cifre che danno l’idea dell’impegno profuso dal direttore della Cantoria di Giubiasco, Michele Tamagni, il quale giovedì 26 maggio festeggerà insieme al coro i suoi 40 anni di attività. Quattro decenni che hanno visto il coro attivo su più fronti: l’animazione delle principali solennità in Parrocchia, la partecipazione alle celebrazioni diocesane e l’esecuzione di brani del repertorio sacro in occasione di concerti, elevazioni spirituali e sacre rappresentazioni. Oltre alla proposta di brani del repertorio sacro, con i suoi progetti la Cantoria ha saputo percorrere anche strade inedite, commissionando a diversi autori la composizione di brani originali. L’amicizia del maestro con don Valerio Crivelli ha permesso di uscire dagli stretti confini parrocchiali, quella con Padre Callisto Caldelari ha acconsentito di rinnovare l’interesse verso le sacre rappresentazioni. Pure il profondo legame con PierAngelo Sequeri, affermato teologo e musicista italiano, è stato alla base dell’esecuzione e della registrazione integrale della sua produzione, nonché di una stretta collaborazione con Esagramma, un progetto di musicoterapia orchestrale da lui fondato e volto a favorire l’inclusione. Tanta passione, tenacia e anche un pizzico di vulcanica incoscienza hanno fatto dei 40 anni di attività del maestro Michele Tamagni un’esperienza coinvolgente per tutti coloro che hanno cantato con la Cantoria.

Cantoria che il prossimo anno festeggerà il 110º di fondazione, un traguardo che sarà sottolineato con alcuni eventi e sorprese (anche una nuova composizione originale commissionata al maestro Vincenzo Giudici, per decenni direttore del coro della Cattedrale di Lugano). Fra gli appuntamenti musicali di quest’anno, va sottolineata l’animazione della messa televisiva che sarà diffusa in eurovisione dalla chiesa parrocchiale di Giubiasco il prossimo 15 agosto, solennità dell’Assunzione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cantoria giubiasco michele tamagni
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved