ti-ho-raccolto-per-gustarsi-i-prodotti-del-piano-di-magadino
Da sinistra, Omar Pedrini, Marco Bassi, Alice Croce, Ulrico Feitknecht, Giovanni Antognini e Anita Tomaszewska (Ti-Press/Bianchi)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
2 ore

Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’

Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
3 ore

Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci

Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
Locarnese
4 ore

Scontro fra auto e moto a Maggia: due 19enni gravemente feriti

Uno di loro rischia la vita. Per consentire i rilievi del caso la strada cantonale rimarrà chiusa almeno fino alle 18.
Bellinzonese
5 ore

Si introduce nelle scuole Semine e ruba due computer

È successo durante la notte. Il ladro ha forzato una delle entrate.
gallery
Ticino
9 ore

Verdetto storico e inappellabile: da Ppd a Il Centro

Il Congresso cantonale del partito ha appena deciso - a stragrande maggioranza - il cambiamento del nome
Locarnese
12 ore

Contone, contributi di canalizzazione attempati e indigesti

Malumore tra i cittadini della sezione gambarognese per la ‘pillola‘ (provvisoria). Presentato reclamo al Municipio, lunedì l’incontro per gli interessati
Ticino
16 ore

Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’

Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
1 gior

TiSin, sindacati soddisfatti per la sanzione dell’Ispettorato

Daniel (Ocst): ‘Quel contratto era uno scheletro al quale hanno tolto una costola’. Gargantini (Unia): ‘Aldi e BIgnasca ci spieghino questa pagliacciata’
Luganese
1 gior

Pubblicata la nuova edizione de ‘Il Cantonetto’

Nel numero di giugno, un omaggio allo scrittore Mario Agliati nel centenario della nascita. Altro tributo di rilievo, quello al pittore Pietro Salati
Luganese
1 gior

Lugano, un gesto solidale a chi è meno fortunato

In occasione dei suoi 60 anni, il direttore dell’Hotel Pestalozzi Luciano Fadani ha devoluto alla G.I.C.A.M. l’incasso dell’aperitivo
Ticino
1 gior

L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’

L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
Grigioni
1 gior

Donazione di sangue a Roveredo

Mercoledì 6 luglio dalle 16.30 alle 19.30 al Centro regionale dei servizi
Bellinzonese
1 gior

Luca Decarli presidente del Rotary Club Bellinzona

Succede ad Alessandra Alberti
31.08.2021 - 18:22
Aggiornamento : 18:55

'Ti ho raccolto' per gustarsi i prodotti del Piano di Magadino

La manifestazione si svolge domenica 19 settembre e prevede un percorso di 25 km da percorrere in bici con tappe in diverse aziende agricole.

Venticinque chilometri da percorrere in bicicletta, con tappe in nove aziende agricole, dove si potranno gustare le prelibatezze preparate da sei chef con prodotti a km 0 del Piano di Magadino. Dopo quattro anni di pausa torna, domenica 19 settembre, la manifestazione 'Ti ho raccolto'. La principale novità è il coinvolgimento sia della Fondazione del Parco del Piano di Magadino sia dell'Unione contadini ticinesi (Uct) che organizzano la manifestazione con la Tior Sa, società che distribuisce i prodotti dei soci della Federazione ortofrutticola ticinese (Foft). Infatti, a differenza delle scorse tre edizioni organizzate da Tior, quest'anno i partecipanti potranno gustarsi piatti – anche grazie alla collaborazione con Sapori Ticino – molto variegati, visto che, grazie all'Uct, sono state coinvolte aziende attive in ogni ambito della produzione agricola: dalla coltivazione di ortaggi a quella di erbe aromatiche fino all'allevamento di bestiame (o perfino di lumache). Oltre all'offerta culinaria, la manifestazione permetterà pure ai partecipanti di attraversare alcune zone, di grande impatto visivo e naturalistico, all’interno del Parco del Piano di Magadino, situate al di fuori dei percorsi usuali e conosciuti. E tutto ciò promuovendo la mobilità lenta e valorizzando la filiera agroalimentare locale.

'Ti Ho raccolto nel Parco del Piano' rappresenta una «possibilità di dialogo importante tra consumatori e produttori», ha affermato durante una conferenza stampa a Cadenazzo Alice Croce, presidente di Tior. Infatti, uno degli obiettivi della manifestazione è quello di avvicinare i ticinesi, ma anche i turisti, ai produttori locali, facendo loro riscoprire le meraviglie naturali e alimentari che questa importante zona è in grado di offrire. Mettere in contatto consumatori e produttori è «essenziale», anche per Omar Pedrini, presidente dell'Uct. Grazie a questa manifestazione si mette «il giusto accento sull’attore principale del Piano, ovvero la produzione agricola». Pedrini non intende «sminuire gli altri settori come lo svago e la biodiversità, ma il parco non può fare a meno dell'agricoltura» e viceversa. Ne è ben consapevole il vicepresidente della fondazione del Parco del Piano di Magadino Ulrico Feitknecht, che ha sottolineato come l'agricoltura sia uno dei «punti cardine», assieme allo svago e alla natura. Anche questi ultimi elementi hanno però la loro importanza, visto che «negli ultimi 18 mesi si è registrato un incremento dei turisti». Inoltre, grazie alla nuova galleria di base del Monte Ceneri, il bacino d'interesse, valutato in passato a 100mila abitanti, è «aumentato notevolmente». Da parte sua il direttore della fondazione Giovanni Antognini ha precisato che 'Ti ho raccolto' ha il pregio «di mettere tutti gli attori allo stesso tavolo. Un aspetto importante anche in prospettiva futura». Inoltre, «uno dei nostri compiti è quello di far conoscere alla popolazione il Parco con le sue attività. E questo progetto ci permette di farlo». Una manifestazione – l'intenzione è di riproporla ogni due anni – che si inserisce in una serie di altri progetti: da ulteriori offerte culinarie, a percorsi didattici, fino alla realizzazione di una propria pista ciclabile, parte della quale sarà percorsa dai partecipanti il prossimo 19 settembre. Anche Marco Bassi, direttore di Tior, ha sottolineato come sia «importante collaborare». Ora la speranza è che il coinvolgimento della fondazione del Parco e dell'Uct in questo progetto possa dare slancio a tutte le attivita presenti sul Piano. E in particolare a quella agricola: «È importante far conoscere ai consumatori come e cosa viene prodotto. Già nelle edizioni passate ci siamo resi conto che vi è una carenza di informazione. Forse dopo questo evento il consumatore non guarderà solo il prezzo ma anche la provenienza dei prodotti». Insomma, si tratta di un evento che «permetterà ai consumatori di capire che il Parco e il Piano di Magadino è anche loro», ha sottolineato Anita Tomaszewska (Uct).

'Ti Ho raccolto nel Parco del Piano' è aperto a tutti e si svolgerà con qualsiasi tempo. A partire dalle 8 partiranno gruppi da 50 ciclisti ogni venti minuti, per un massimo di 500 partecipanti. Gli interessati possono già iscriversi su www.tihoraccolto.ch, sito sul quale si trovano anche ulteriori informazioni. 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fondazione del parco piano di magadino ti ho raccolto tior unione contadini ticinesi
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved