sta-decollando-il-polo-aviatorio-di-lodrino
Il sindaco di Riviera Alberto Pellanda: 'Ne beneficerà tutta la regione e l'intero Ticino' (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
52 sec

‘Ricerca scientifica, il governo tenga conto dei nostri auspici’

La commissione Formazione sottoscrive il rapporto Ermotti-Lepori che ritiene evasa la richiesta di Polli per maggiori investimenti: ‘Ma per il futuro...’
Bellinzonese
12 min

‘Un problema’ ferma la funicolare del Ritom

L’impianto resterà chiuso fino al 5 luglio. Per i viaggiatori ancora presenti nella regione sarà a disposizione un servizio di bus navetta
Luganese
12 min

Cadempino, gli aumenti di stipendio tornano in Municipio

Il Consiglio comunale rinvia all’esecutivo la proposta di modifica dell’articolo del Regolamento organico dei dipendenti. Approvato il consuntivo.
Locarnese
57 min

Bosco Gurin, quei tesori spesso nascosti

Da sabato il via alla stagione estiva, con una ricca offerta di svaghi per il tempo libero. In funzione la seggiovia e la slittovia
Ticino
59 min

Il Ps: ‘Più assegni per aiutare le famiglie con minori’

L’obiettivo dell’iniziativa parlamentare socialista è togliere chi fa più fatica dalla povertà marcata, ed evitare che finisca in assistenza
Luganese
1 ora

Ucraina, Terre des hommes: salviamo la generazione futura

Alla vigilia della Conferenza di ricostruzione dell’Ucraina a Lugano, l’appello e le testimonianze dell’organizzazione per la protezione dell’infanzia
Bellinzonese
1 ora

Mercalibro in Piazza Buffi a Bellinzona

Appuntamento per mercoledì 6 dalle 11 alle 17. A seguire letture di racconti sulla Beat Generation al Bar Cervo
Mendrisiotto
1 ora

A Chiasso le opere dell’artista ucraino Ivan Turetskyy 

Fino al 24 luglio quattro oli e acrilico su tela saranno esposti a m.a.x. museo, Spazio Officina, Biblioteca e in Municipio
Locarnese
1 ora

‘Inchiesta amministrativa e capacità operativa due cose diverse’

Il capodicastero Sicurezza Zanchi e il comandante della Polcomunale di Locarno Bossalini difendono il proprio operato e quello dei loro agenti.
Luganese
1 ora

Pavimentazione fonoassorbente a Montagnola

I lavori si terranno nelle notti tra il 4 e il 9 luglio nella zona del nucleo, lungo un tratto di 300 metri
Bellinzonese
1 ora

La camminata Bellinzona-Locarno per celebrare Leonardo da Vinci

Il ‘Tour Leonardesco del Canton Ticino’ sarà inaugurato domenica 17 luglio con un facile percorso a piedi nel verde
Ticino
2 ore

‘Alla guida nessuna distrazione!’

Dipartimento istituzioni e Polizia cantonale rinnovano la raccomandazione
Mendrisiotto
2 ore

Coldrerio, in vigore l’ordinanza per gli incentivi energetici

Il documento segue l’approvazione del Regolamento. Un unico documento che permette al cittadino di farsi un’idea chiara sulle facilitazioni comunali.
Bellinzonese
2 ore

Airolo, visitabile il cantiere del secondo tubo del San Gottardo

Diverse possibilità per chi volesse saperne di più su questa ‘opera monumentale’ che trasformerà in parte il territorio comunale
Luganese
2 ore

Birra protagonista nel fine settimana in Capriasca

La quarta edizione di Birra in Capriasca si terrà l’1 e 2 luglio sul piazzale delle scuole elementari di Tesserete
Locarnese
2 ore

Feste di Comino, siamo al capolinea

Mancano i rincalzi per portare avanti anche in futuro l’evento sulla montagna centovallina. Il Gruppo promotore, a malincuore, costretto a rinunciare
Luganese
3 ore

Caslano, per il 1° agosto corteo patriottico e allocuzione

A pronunciarla, nella cornice di piazza Lago, sarà la deputata al Gran Consiglio e capogruppo Plr Alessandra Gianella
Locarnese
3 ore

Piano di Peccia, il calcio protagonista al Draione

Promosso dal Gruppo animazioni locale, si rinnova l’appuntamento con il fine settimana a caccia del pallone in alta quota. Poi notti di musica
Locarnese
3 ore

Concerto estivo a Sant’Abbondio

Appuntamento con la formazione musicale diretta da Alan Rusconi venerdì alle 21, a Sant’Abbondio
Locarnese
3 ore

Tegna, si è spento Sergio Ferrari, già vicesindaco

Persona conosciuta e molto impegnata a livello amministrativo, aveva difeso con fervore la costruzione della sede scolastica in paese
Luganese
3 ore

Zelensky a Lugano non ci sarà. Ma arriverà il premier Shmyhal

L’ambasciatore ucraino a Berna fa chiarezza sui delegati che arriveranno in riva al Ceresio in occasione della conferenza Urc 2022
Mendrisiotto
3 ore

Cavea Festival raddoppia: due giorni di musica alle cave di Arzo

La terza edizione dell’evento musicale si terrà venerdì 1 e sabato 2 luglio. A completare il programma anche dj set e prodotti locali.
laR
 
21.05.2021 - 05:10

Sta decollando il Polo aviatorio di Lodrino

Vi son aziende che stanno arrivando e altre che intendono svilupparsi. Inoltre da giugno il centro di competenza per droni proporrà i primi corsi.

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Nuove aziende in arrivo, altre già presenti che si ampliano, un centro di competenza per droni e molti altri attori di svariati settori interessati a insediarsi. All’aerodromo di Lodrino il Polo tecnologico dell’aviazione della Riviera (Pavir) sta decisamente decollando. Entro fine anno il Comune dovrebbe ricevere l’autorizzazione della Confederazione per gestire le infrastrutture logistiche e operative. Intanto, però, alcune imprese legate ai droni hanno già deciso d’insediarsi nello stabile ristrutturato dell’ex torre di controllo. E questo grazie in particolare al lavoro di promozione effettuato dall’associazione Swiss Drone Base Camp (Sdbc) che mira a far diventare il comparto anche un centro d’istruzione. Infatti «a partire da giugno proporremo dei corsi, in collaborazione con dei professionisti nel campo dei droni», afferma a ‘laRegione’ il presidente dell’associazione Enzo Giannini. A essere decisamente soddisfatto ed entusiasta è pure il sindaco di Riviera, Alberto Pellanda: «Le prospettive sono molto interessanti, visto che questo progetto porterà qualcosa di concreto di cui potranno beneficiare tutta la regione e l’intero Ticino».

Ancora 'almeno un paio d'anni' per completare tutti i lavori

Un tassello fondamentale per poter partire con la ristrutturazione del comparto aviatorio è stata l’approvazione nel maggio 2020 da parte del Gran Consiglio di 3 milioni di franchi per il finanziamento delle opere infrastrutturali. In seguito «la priorità era di ristrutturare la torre di controllo per permettere l’insediamento di nuove aziende al suo interno», spiega Pellanda. «Grazie a un investimento di circa 400mila franchi, ora questi lavori sono terminati». Nel frattempo il Municipio ha inoltrato a Berna la documentazione necessaria per ottenere l’autorizzazione federale a gestire il Pavir tramite la Riviera Airport Sa, società al 100% in mani pubbliche creata nell’aprile 2020, e per convertirlo da militare a civile. «Perizie, progetti e analisi che hanno generato costi per circa 300mila franchi». Ora si prevede di realizzare entro il 2022 una prima fase del Piano generale di smaltimento delle acque (Pgs) che comprende una nuova area di lavaggio per aerei ed elicotteri (circa 900mila franchi). Il completamento del Pgs comporterà poi ulteriori 1/1,5 milioni. «Quest’ultima fase d’investimento durerà un paio di anni», precisa il sindaco, dopodiché la ristrutturazione dell’aerodromo dovrebbe essere conclusa. Insomma, il lavoro (anche amministrativo e burocratico) e i costi sono importanti, ma bisogna considerare che in pratica «è come costruire un nuovo aeroporto».

Una settantina di lettere d’intenti, anche dalla Boeing

Uno nuovo aeroporto che, grazie a Sdbc, fungerà da ‘campo base’ per tutti coloro che hanno a che fare con il mondo dei droni. Infatti, questo centro di competenza – il primo dell’Innovation Park Ticino, progetto sviluppato dalla fondazione Agire su mandato del Cantone che mira a creare una piattaforma per la collaborazione di ricercatori, aziende hi-tech e startup – «ha lo scopo di promuovere le attività nel campo droni, mettendo in contatto tra di loro ditte, enti o strutture accademiche interessate», sottolinea Giannini. Anche in questo contesto vi è stato un passo importante da parte del Cantone: «Alcune settimane fa il Consiglio di Stato ha approvato il finanziamento (1,3 milioni) di questo tipo di attività nell’ambito della promozione economica». Un lavoro di promozione, coordinazione e messa in rete che avviene anche su scala nazionale (ad esempio con i Politecnici federali) e internazionale: «Finora abbiamo già ricevuto una settantina di lettere d’intenti di ditte o enti disposti a collaborare con noi. Ad esempio anche da parte dell’industria aeronautica statunitense Boeing», rileva il presidente di Sdbc.

Industria e mondo accademico in contatto

Concretamente il centro di competenza permetterà ad esempio «a chi vuole utilizzare un drone, di trovare un pilota. Oppure permetterà di mettere in contatto una ditta che produce specifici componenti o strumenti di misurazione con quelle che producono questi velivoli», sottolinea Giannini. «All’aerodromo di Lodrino vi sarà poi anche la possibilità per aziende o scuole superiori di fare test o esperimenti oppure di effettuare corsi d’istruzione. In questo senso le università potranno beneficiare di un contatto diretto con rappresentanti dell’industria. E d’altro canto l’industria potrà accedere a competenze avanzate e innovative». Non va poi dimenticato che tutto ciò, oltre portare dei posti di lavoro altamente qualificati, innesca anche «una catena del valore, di cui beneficerà l’economia locale».

Sensibilizzazione, eventi e gare

Ma quindi stiamo parlando solo di droni professionali? «In questo contesto di rete di contatti, principalmente sì», risponde Giannini. «Tuttavia uno degli scopi dell’associazione è anche quello di promuovere l’utilizzo dei droni, sensibilizzando l’opinione pubblica ad esempio sulle regole da rispettare. Prevediamo di organizzare corsi e conferenze, ma anche eventi promozionali, esposizioni e gare. Stiamo inoltre valutando di permettere a chi lo desidera, durante degli orari stabiliti, di recarsi sul comparto aeroportuale per far volare il suo drone».

A Lodrino traffico aereo limitato e gestibile

Perché si è deciso di puntare sui droni a Lodrino? «Innanzitutto perché non è un aeroporto commerciale o privato e quindi il traffico aereo è limitato e gestibile», spiega Giannini. «Inoltre si è presentata questa opportunità e noi l’abbiamo colta: il mondo dei droni genera sempre più interesse in svariati ambiti, come in agricoltura, nel campo delle misurazioni, ma anche a livello accademico e di enti pubblici. Il potenziale c’è e noi vogliamo rappresentare un punto di partenza per chi vuole approfittare di questo mondo».

Imprese pronte ad ampliarsi

Ovviamente l’aerodromo di Lodrino non sarà esclusivamente orientato ai droni. Anche l’Esercito è ancora interessato a utilizzarlo per la formazione dei piloti militari e inoltre nell’area sono già presenti diverse importanti aziende, come Ruag (centro di manutenzione di velivoli), Heli-Tv e Karen (entrambe si occupano di elicotteri). Aziende che impiegano complessivamente più di 150 persone e che formano anche apprendisti. A conferma che il comparto è ritenuto interessante vi è il fatto che tutte e tre le società sembrano volersi ampliare: «Ruag rimpiazzerà un hangar vetusto con uno nuovo, consolidando così la sua posizione», sottolinea il sindaco di Riviera. Da parte sua «Heli Tv ha inoltrato una domanda di costruzione per un nuovo capannone che permetterà di raddoppiare la sua superficie, incrementando così l’attività lavorativa. E anche Karen è interessata a svilupparsi. Vi sono quindi concrete possibilità di generare ulteriori posti di lavoro che andranno a beneficio della regione e dell’intera popolazione».

Un Capo Campo a inizio 2022

Visto che saranno presenti diverse attività, come si riuscirà a evitare conflitti? «A inizio 2022 sarà nominato il capo campo che sarà dipendente della Riviera Airport Sa», spiega Pellanda. «Sarà chiamato a gestire proprio questa questione, coordinando le attività previste dai vari attori presenti sull’aerodromo».

Leggi anche:

Riviera Airport, una nuova realtà tra gli aeroporti ticinesi

Aerodromo di Lodrino, accordati i 3 milioni cantonali

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved