apre-il-bagno-pubblico-ecco-cosa-bisogna-sapere
Ente Sport
Bellinzonese
23.06.2020 - 06:200

Apre il Bagno pubblico, ecco cosa bisogna sapere

Per l’accesso alla struttura bellinzonese quattro regole di base. Massimo 3’500 persone, ma non sarà necessario prenotare il proprio posto

È arrivato il momento di preparare il costume: da sabato 27 giugno alle 9 apre infatti il Bagno pubblico di Bellinzona. Preso atto delle ultime disposizioni emanate a livello federale, sarà necessario attenersi ad alcune regole piuttosto semplici, che non comportano particolari problemi organizzativi. Nessun bisogno di prenotare il proprio accesso e nemmeno dare il proprio contatto per la tracciabilità, per intenderci, ma un appello alla responsabilità individuale di tutti gli utenti. Alla cassa situata all'entrata bisogna rispettare le indicazioni a terra in modo da mantenere una distanza consona da eventuali altre persone in attesa di entrare. Poi, una volta varcata la soglia, un cartellone spiega dove sono gli spogliatoi (solo due, uno per uomini e uno per donne, sono utilizzabili) e riassume le quattro regole di base, che ci illustra il direttore dell'Ente Sport Andrea Laffranchini: "Mantenere una distanza di due metri in vasca, mantenere la stessa distanza sul prato e nelle zone di riposo, doccia obbligatoria prima di entrare in piscina e seguire le misure emanate da GastroSuisse nell'area del ristorante".

Il limite di persone che possono accedere contemporaneamente, come già paventato nelle scorse settimane, è di 3'500 persone, ma stando alle misure federali non è necessario né avere un numero massimo di bagnanti in vasca (vale come detto la distanza sociale) né garantire la tracciabilità degli utenti. Le misure valide da ieri sono in effetti meno restrittive, aggiunge Laffranchini, spiegando di aver comunque deciso di mantenere la distanza di 2 metri per maggior precauzione rispetto all'1,5 metri raccomandato da Berna. In ogni caso, aggiunge, "la situazione verrà monitorata e ci riserveremo la possibilità di effettuare dei correttivi qualora fossero necessari".

L'attesa apertura del Bagno pubblico giunge al termine di intense settimane di preparazione della struttura comunale protagonista di importanti lavori di ristrutturazione (che hanno subito uno stop quando i cantieri erano tutti sospesi a causa del Coronavirus). Laffranchini sottolinea che anche i prossimi giorni sono decisivi. È in corso il riempimento delle vasche e dovrà essere collaudato il nuovo impianto per il cloro. Per andare incontro agli utenti sono state ritoccate verso il basso anche le tariffe degli abbonamenti stagionali e chi ne fosse già provvisto si è visto estendere la durata. Indicazioni dettagliate sul sito di Bellinzona Sport.

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved