passerella-gorduno-castione-luce-verde-dal-gran-consiglio
28.05.2020 - 14:57
Aggiornamento : 15:58

Passerella Gorduno-Castione, luce verde dal Gran Consiglio

Il parlamento ha approvato il credito di 2,15 milioni quale contributo cantonale per la realizzazione dell'infrastruttura

Luce verde dal Gran Consiglio per il contributo cantonale per la realizzazione della passerella ciclopedonale fra Gorduno e Castione.  Durante la seduta di ieri, il legislativo ha infatti approvato lo stanziamento di un credito di 2,15 milioni di franchi per la costruzione dell'opera nell'ambito del Programma d'agglomerato del Bellinzonese (Pab2). 

La passerella, voluta dall’ex Comune di Gorduno, ha l’obiettivo di collegare Gorduno con Castione dove sono situati lo snodo del trasporto pubblico, i centri commerciali e la scuola media. Il percorso, progettato dallo studio dell’ingegner Giorgio Masotti, favorirà ulteriormente, aggiungendosi alle passerelle già realizzate, la permeabilità tra la sponda destra e quella sinistra; inoltre, con le ulteriori tratte in fase di progettazione, come ad esempio la nuova ciclopista tra Castione e Lumino sul tracciato dell’ex retica, contribuirà a completare la rete ciclabile regionale con una valenza anche per gli spostamenti quotidiani, oltre che di svago e turistica. L’intervento si estenderà su una lunghezza di 720 metri e si articolerà attraverso una rampa d’accesso a Gorduno di 150 metri, la nuova passerella lunga 270 metri (sopra autostrada e fiume Ticino) e una nuova strada d’argine in territorio di Castione di 300 metri. 

Oltre al credito stanziato dal Cantone, all'investimento complessivo di 5,7 milioni contribuirà anche la  Confederazione con 1,4 milioni di franchi. La quota restante di 1,16 milioni è a carico dei Comuni facenti parte della Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese (990mila franchi sono stati stanziati dal Comune di Bellinzona). 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved