al-rabadan-arriva-il-bicchiere-ecologico-con-microchip
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
1 ora

Preonzo, residenti sotto la montagna ‘stufi degli allagamenti’

Gli abitanti della via Cadmónn sollecitano il Municipio affinché si trovi una soluzione alla discesa a valle di acqua e detriti in occasione di nubifragi
Mendrisiotto
1 ora

Operatori di prossimità, gli altri Comuni ci sono

Dopo la separazione di Mendrisio, nove enti locali sono pronti a confermare il sostegno al Servizio regionale. Se ne parlerà entro fine luglio
Locarnese
1 ora

Brione Verzasca, luce verde ai semafori

Il legislativo ha accolto il credito per la loro installazione. Permetteranno di assicurare maggior fluidità al traffico nella strettoia del paese
Luganese
7 ore

Conti di Lugano approvati, all’ombra dell’ex Macello

Via libera al Consuntivo 2021, ma il Ps: ‘Mancano assunzione di responsabilità e riconciliazione’. Scintille fra Ghisletta e Badaracco sulla Resega.
Luganese
8 ore

5 luglio, ore 21: Lugano ‘libera’ dalla zona rossa

Archiviata la Ukraine Reform Conference 2022, viabilità cittadina ripristinata così come trasporto pubblico e posteggi
Luganese
11 ore

Ripartono a Lugano i corsi di italiano per stranieri

A partire da settembre, l’Associazione Il Centro organizza moduli di 60 ore fino a dicembre
Luganese
11 ore

A Gandria metti una sera tra lago, canti e balli

Musica reggae venerdì 8 luglio alla Bottega. Ospite l’artista brasiliano, Dom Lampa. Musica latina e reggae
Ticino
12 ore

Valuta transfrontaliera, intercettati oltre 23 milioni di euro

Il bilancio della Guardia di finanza di Como sull’attività svolta lo scorso anno
Ticino
12 ore

‘Naturale’, ‘ecologico’. Diciture ingannevoli ‘da regolare’

Frequenti sulle confezioni dei prodotti, secondo i risultati di un sondaggio delle organizzazioni dei consumatori influenzano notevolmente gli acquisti
Ticino
12 ore

Peter Burkard presidente dell’Ordine dei farmacisti ticinesi

Prende il posto di Mario Tanzi, che lascia dopo 32 anni di mandato e la nomina a presidente onorario
Bellinzonese
12 ore

‘Lumino si doti di un fondo di incentivi al risparmio idrico’

Con un’interrogazione Marianna Cavalli chiede di prevedere contributi per interventi tecnici al fine di ridurre il consumo giornaliero di acqua potabile
16.12.2019 - 15:49
Aggiornamento: 16:36

Al Rabadan arriva il bicchiere ecologico con microchip

L'obiettivo è di evitare il consumo di 300mila bicchieri monouso durante il carnevale. Un chip permetterà di quantificare il risparmio di plastica

Un bicchiere non è per sempre, ma almeno per tutto il Rabadan. Per la prossima edizione del carnevale bellinzonese entra in scena il bicchiere ecologico in silicone alimentare che potrà essere riutilizzato durante tutti i giorni di festa. Ogni partecipante che acquisterà il pass settimanale di 60 franchi, riceverà un suo personale bicchiere gratuitamente, mentre chi acquisterà il biglietto per una singola entrata, potrà acquistarlo a un costo di 5 franchi. Tutte le tendine e gli ambulanti gestiti dalla Società Rabadan, riceveranno il bicchiere ufficiale e lo proporranno al prezzo di 5 franchi. L’iniziativa rientra nel progetto RabaGreen 2020, che intende ridurre al minimo la produzione di rifiuti, che durante i sei giorni di bagordi sono parecchi. Se ne stimano infatti circa 40 tonnellate, di cui buona parte proprio costituita da bicchieri, generati in Città durante l'evento.

Un microchip e un'app da abbinare

Il bicchiere ecologico, realizzato da una start up di Genova (Pcup), sarà anche dotato di un microchip, posizionato sul fondo, che consentirà di abbinarlo a un’applicazione creata ad hoc per la manifestazione. L’app permetterà di ricevere informazioni legate alle evento in tempo reale, come il programma della manifestazione; calcolerà in tempo reale il risparmio di plastica, con un contatore singolo e collettivo. I dati relativi al risparmio di plastica dell’intera manifestazione verranno indicati sullo schermo all’interno del capannone di piazza del Sole. L’obiettivo generale è di evitare il consumo di 300mila bicchieri di plastica monouso. L’app potrà anche essere collegata a Facebook e attivare la funzione ‘trova amici’ in modo che ci si possa trovare più facilmente all’interno del perimetro della festa.

Silicone naturale, estratto dalla sabbia e non dal petrolio

Il bicchiere è certificato per oltre duemila lavaggi, è flessibile, pieghevole e infrangibile ed è stato realizzato in materiale non inquinante, ovvero silicone platinico, che è estratto dalla sabbia e non dal petrolio. Per chi non volesse acquistarlo, Rabadan si impegna a offrire a ogni punto di mescita un bicchiere totalmente biodegradabile soggetto a un’ecotassa (50 centesimi per ogni bevanda). È pure possibile acquistare il bicchiere in silicone e non scaricare l’applicazione. Il bicchiere rientra in un progetto pilota «ma è possibile che nel 2021 anche altri carnevali lo utilizzeranno», ha rilevato Mauro Bissolotti, responsabile logistica Rabadan.

Raccolta differenziata e stoviglie lavabili

Oltre al bicchiere, il progetto prevede anche un potenziamento importante della raccolta differenziata durante la manifestazione, l’uso di stoviglie lavabili per i pranzi offerti (pranzo del cuore il giovedì, pranzo anziani il venerdì e risotto il martedì), la messa a disposizione di un raccogli mozziconi e l’ingaggio di ragazzi per la raccolta di rifiuti durante la manifestazione. L’investimento per l’intero progetto RabaGreen 2020 è stimato in circa 80mila franchi, di cui 10mila è il contributo della Città di Bellinzona, 15mila il contributo del Cantone. A sostegno del progetto vi è anche il Wwf e alcuni sponsor interessati alla novità ecologica. «Come Città salutiamo molto positivamente questo progetto», ha affermato Mario Branda, sindaco di Bellinzona, ricordando che il Rabadan attira fino a 150mila visitatori e che l’operazione potrà funzionare solo se ci si coordinerà bene, anche con il sostegno degli esercenti che vi vorranno aderire.

Il presidente della Società, Flavio Petraglio, dal canto suo ha sottolineato come già da anni Rabadan si impegni per la salvaguardia dell’ambiente, organizzando trasporti pubblici offerti compresi nei prezzi di entrata. «Sul totale delle persone che raggiungono la città del carnevale, circa la metà ci si reca con il trasporto pubblico», ha fatto presente.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved