ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
1 ora

‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’

A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
1 ora

Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni

Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
Bellinzonese
2 ore

Bellinzona: chiesto un progetto sociale nell’ex vivaio comunale

Lorenza Röhrenbach, Ronald David e Giulia Petralli chiedono al Municipio se intende valutare di realizzare un orto comunale sul sedime in via San Biagio
gallery
Mendrisiotto
2 ore

Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso

L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
2 ore

Sottopasso Genzana, luce verde unanime dalla Gestione

Firmato il rapporto per la realizzazione di un’opera che rappresenta un tassello del riordino di tutto il comparto della stazione
Luganese
2 ore

Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave

L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Luganese
3 ore

Un ‘Incontro’ per la nuova casa anziani a Melano

La giuria ha premiato il progetto dell’architetto Lorenzo Orsi per la realizzazione della struttura geriatrica che sorgerà al posto del vecchio posteggio
Bellinzonese
3 ore

‘La Resistenza in 100 Canti’ al Circolo Carlo Vanza a Bellinzona

Sabato 4 febbraio alle 16.15 è prevista la presentazione dell’opera da parte dell’autore e curatore Alessio Lega
Locarnese
3 ore

Giovani e finanze, una conferenza di Cosimo Massaro

Sabato al Palexpo Fevi l’intervento dello scrittore ed esperto di questioni finanziarie, invitato da ‘GenitorInformaTI’
Bellinzonese
3 ore

A Campo Blenio torna la passeggiata enogastronomica  

‘A Scpass in Sorasosct’ in agenda domenica 5 marzo. Iscrizioni aperte a partire dal 1° febbraio
Ticino
3 ore

Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’

Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
24.10.2019 - 10:31
Aggiornamento: 11:56

L'Mps a Bellinzona ci riprova con i Verdi

Riproposta, in vista delle elezioni comunali 2020, la costituziuone di una lista di opposizione. Erika Franc: 'Deciderà l'assemblea il 10 novembre'

di Marino Molinaro
l-mps-a-bellinzona-ci-riprova-con-i-verdi
Giuseppe Sergi, coordinatore Mps (Ti-Pres)

“Carissime/i”. Attacca con un superlativo la lettera che il coordinatore del Movimento per il socialismo Giuseppe Sergi ha inviato oggi ai Verdi di Bellinzona per riproporre, in vista delle elezioni comunali 2020, la costituzione di una “lista delle forze dell’opposizione”. Di quelle forze cioè che “in questo quadriennio si sono opposte alla politica del Municipio di Bellinzona votando contro Preventivi e Consuntivi, criticando la politica ambientale e del territorio, le scelte sull'Officina, e su altri numerosi aspetti”, ultimo in ordine di tempo la petizione sulle rendite pensionistiche dei dipendenti comunali cassata lunedì sera con un’azione collettiva di accerchiamento organizzata in gran segreto dai partiti rappresentati in Municipio. “Come ricorderete – evidenzia Sergi – si tratta della stessa proposta che l'Mps aveva fatto in occasione delle elezioni comunali 2017 e che all'ultimo momento non si era concretizzata”, essendo i Verdi saliti sul carro della Sinistra unita e patrocinando l'azione politica del sindaco Mario Branda. Ora l’Mps intende riproporre l’esperienza della lista Mps-Pop-Indipendenti per il Municipio e per il Consiglio comunale: “Prima di rendere tuttavia definitiva la nostra scelta, abbiamo fatto un’ampia riflessione sulla legislatura che si sta per concludere e sul modo in cui le diverse forze politiche l’hanno affrontata. È emersa una constatazione evidente: che in Cc l’opposizione è stata rappresentata dalla nostra lista e anche, quasi sempre in sintonia, dalla lista dei Verdi. Un’opposizione che si è sviluppata al di là delle istituzioni: citeremo, a titolo di esempio, la battaglia che abbiamo fatto assieme a sostegno dell’Officina e che avrà sicuramente un prolungamento vista la logica nella quale si muovono i progetti per quel sedime una volta smantellata l’Officina”. L’Mps ha quindi concluso che “il nostro bilancio del comportamento dell’esecutivo (sempre compatto), e che ha potuto contare sull’apporto (pure compatto) dei partiti che lo compongono, non può essere diverso dal vostro: un giudizio assai negativo dal punto di vista sociale e ambientale”. Da qui l’invito – tuttavia non esteso al Partito comunista, visto che il suo rappresentante in Cc, ci spiega Sergi, «fa parte dell'Unità di sinistra e mai è pubblicamente parso in disaccordo col Municipio, a parte quando si è astenuto talvolta su temi puntuali» – a ragionare sulla costituzione di una lista unitaria Verdi-Mps-Pop-Indipendenti (cioè delle forze di opposizione) sia per il Municipio sia per il Legislativo. Anche perché, in soldoni, nel passato weekend elettorale la lista composta da Verdi e Sinistra alternativa ha sfiorato nella Turrita il 10%. Una ‘cifrona’ che ingolosisce sia il Ps cittadino – desideroso di cavalcare l’onda verde accalappia voti per agguantare magari il terzo seggio in Municipio soffiandolo al Plr che sta cercando un degno sostituto al dimissionario vicesindaco Andrea Bersani – sia l’Mps che potrebbe così entrare nella stanza dei bottoni. Dove la collegialità che ha caratterizzato l’agire dell’Esecutivo nelle ultime due legislature potrebbe, in tal caso, risultare a rischio. Interpellata dalla 'Regione', la co-coordinatrice di Verdi di Bellinzona Erika Franc spiega di avere attualmente sul tavolo due proposte concrete: quella del Ps, formulata nei giorni scorsi in occasione di un incontro, e quella odierna dell'Mps: «Vogliamo approfondire al nostro interno i vari scenari, compreso quello del Forum alternativo di cui non conosciamo ancora i dettagli. La decisione sarà infine presa dall'assemblea sezionale convocata il 10 novembre alla Casa del Popolo'.

Leggi anche:

Bellinzona, i partiti reagiscono all'Mps (con gli interessi)

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved