Bellinzonese
08.01.2019 - 11:120

La Intervalves taglia 8 posti di lavoro a Biasca

La ditta situata in zona industriale cambia strategia commerciale e riduce il personale. Licenziati residenti e padri di famiglia

Otto dipendenti su 30 lasciati a casa a fine anno. Si è concluso così il 2018 per la Intervalves Technologies Ag situata in zona industriale a Biasca, azienda attiva nella produzione di componenti per veicoli. La recente decisione dei vertici di cambiare strategia commerciale ha infatti comportato la decisione di ridimensionare gli effettivi. Le otto persone licenziate sono tutti padri di famiglia residenti nella regione, attivi in azienda da parecchi anni.

Contattato dalla Regione, il sindacalista Ocst Claudio Isabella – responsabile della sede di Biasca – esprime dispiacere per le famiglie coinvolte dai licenziamenti e preoccupazione per un settore e una regione ultimamente penalizzate da parecchi tagli di posti di lavoro. Da parte dei vertici, aggiunge, vi è però stata disponibilità a collaborare con il sindacato intervenuto per tentare di evitare la riduzione del personale. Ma i tagli sono stati comunque inevitabili.

L'azienda, apprendiamo, intende puntare sulla produzione di valvole ad alto valore aggiunto e non più sulla produzione all'ingrosso di pezzi poco pregiati per i quali c'è molta concorrenza estera. Un nuovo mercato che potrebbe risollevare la ditta che cinque anni fa rischiò il fallimento. In quell'occasione solo l'intervento di un imprenditore ticinese attivo a Zugo riuscì a salvarla dalla moratoria concordataria.

Tags
biasca
lavoro
posti
intervalves
azienda
tagli
produzione
© Regiopress, All rights reserved