Empoli
Fiorentina
15:00
 
Sampdoria
Verona
15:00
 
dipendenze-apre-laboratorio21
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
5 ore

Incendio a Cugnasco

In un’abitazione in via al Bosco si sono sviluppate delle fiamme dalla canna fumaria del camino
Locarnese
9 ore

‘L’unico consenso possibile è senza bus lungo viale Cattori’

Nodo intermodale all’impasse alla stazione di Muralto: la condizione-base di Gianluigi Varini, imprenditore, albergatore e rappresentante degli oppositori
Ticino
9 ore

‘Una rendita ponte cantonale per i disoccupati anziani’

È la proposta di Ps e Ppd. ‘Il Ticino si doti di una propria legge affinché la prestazione transitoria sia riconosciuta dai 55 anni di età’
Bellinzonese
9 ore

Pronto intervento Bellinzona, Minotti esce allo scoperto

Il municipale e presidente del Patriziato di Carasso proprietario del terreno, caldeggia un approfondimento sul mappale Sarecc
Luganese
17 ore

Energia, la Capriasca diventa ‘comunità di autoconsumo’

Dopo il progetto pilota di Lugaggia, a inizio dicembre parte una nuova tappa che coinvolge l’arena sportiva di Tesserete
Mendrisiotto
18 ore

Martedì i tecnici al capezzale della pista di ghiaccio

Le strutture sportive chiassesi sono sotto pressione, e si annunciano gli importanti lavori al Palapenz
Ticino
19 ore

‘Le regioni devono cooperare durante le crisi’

L’auspicio è stato espresso dal consigliere di Stato Norman Gobbi durante l’incontro della Comunità di lavoro alpina Arge Alp
Mendrisiotto
19 ore

Accoltellamento a Riva, in aula per tentato omicidio

La 43enne ticinese che, il 3 maggio, ferì il compagno comparirà davanti a una Corte delle Assise Criminali
Luganese
19 ore

Ex Macello, Foletti difende Valenzano Rossi

Il sindaco di Lugano si dice fiducioso, mentre il capogruppo dei Verdi Schönenberger parla di ‘un’inchiesta non approfondita sufficientemente’
Ticino
19 ore

Un corso per gestire la rabbia dedicato ai genitori

Gli incontri si svolgeranno online domani e sabato 4 dicembre
Ticino
19 ore

Giornata della colletta alimentare

Si terrà domani in undici località della Svizzera italiana
Arbedo-Castione
27.03.2018 - 06:000

Dipendenze, apre Laboratorio21

Avviato progetto cantonale triennale per persone con problemi di tossicodipendenza. Si propongono attività di cucina, orticoltura e lavanderia.

a cura de laRegione

Cucinare insieme, coltivare un orto, giocare una partita al pallone e discutere di difficoltà comuni. Sono alcune delle attività proposte da Laboratorio21, un nuovo servizio che accoglie persone da tutto il cantone con problemi di dipendenza da sostanze psicoattive. Il centro sarà operativo da martedì 3 aprile, in via Stazione 21 ad Arbedo-Castione, all’interno di un magazzino industriale nei pressi della stazione ferroviaria. Si tratta di un progetto pilota triennale che opera sulla base di un mandato del Cantone. Laboratorio21 è parte integrante del più ampio Servizio per le dipendenze da sostanze di Comunità familiare, il quale comprende le attività ambulatoriali, le attività del Centro di competenza di Antenna Icaro di Bellinzona e Muralto e le attività di sostegno abitativo. «Al centro della nostra attenzione ci sono gli utenti, che spesso vivono nella penombra, ai margini della società», evidenzia Martin Hilfiker, da gennaio direttore del nuovo servizio per le dipendenze da sostanze di Comunità familiare. «Attorno a loro lavora una rete di professionisti che s’impegna nella realizzazione di un programma personalizzato, cucito su misura, fatto di piccoli passi quotidiani. La mia precedente esperienza nella realizzazione di progetti e start-up contribuirà alla rinascita di questo importante lavoro di squadra», rileva Hilfiker. Nel nuovo laboratorio, una volta a regime, sono attesi circa 200 utenti all’anno, che con presenze e orari differenziati e per periodi più o meno lunghi, si alterneranno dal lunedì al venerdì. Mentre gli operatori che ci lavoreranno saranno sei. «Laboratorio21 è una novità assoluta sul territorio cantonale», osserva Hilfiker. Il direttore ci spiega che si tratta dell’unica struttura in Ticino che propone un laboratorio multidisciplinare diurno che accoglie persone con problemi di tossicodipendenza.

Programma personalizzato

Per iniziare si proporranno tre attività: un laboratorio di cucina, di orticoltura e lavanderia. Gli utenti stessi cucineranno per gli altri partecipanti del laboratorio e prepareranno anche i pasti per le due antenne di Comunità familiare. Queste ultime infatti, una volta a settimana circa, offrono un pranzo ai propri utenti di Muralto e Bellinzona. «Per ora ci concentriamo su queste tre attività, poi valuteremo se aggiungerne altre, ma molto dipenderà dalle esigenze degli utenti», spiega Hilfiker. «Abbiamo scelto delle attività semplici e si concorderà con gli utenti stessi, nel loro contratto d’ingresso, in base alle loro disponibilità e capacità, quale sarà la loro frequenza. Per ognuno il programma sarà concordato in partenza e fatto su misura», aggiunge.

Lotta contro l’emarginazione

Con quanto proposto in laboratorio si intende lottare anche contro l’emarginazione sociale delle persone che soffrono di dipendenza da sostanze, principalmente droghe, ma spesso combinate anche ad alcol. Nella struttura si intende offrire un’esperienza lavorativa che possa aiutare a riscoprire una dimensione sociale in molti casi trascurata. L’offerta sarà inoltre completata da attività sportive e da gruppi di discussione tematica.
Il mondo delle tossicodipendenze è in continuo cambiamento e le esigenze sono fortemente mutate nel corso degli ultimi anni. Laboratorio21 vuole rispondere all’attuale bisogno di creare un progetto multidisciplinare diurno che possa avvalersi di un ambulatorio con operatori sociali altamente qualificati, di un servizio di seguito domiciliare di un centro di competenza che, con il contributo di medici e infermieri, possa dare il necessario supporto. «Il servizio per le dipendenze da sostanze sarà attento, anche in futuro, a dare pronte risposte», conclude Hilfiker.

© Regiopress, All rights reserved