Estero

28.4.2017, 23:472017-04-28 23:47:17
@laRegione

La Corea del Nord lancia missile balistico

I militari della Corea del Sud hanno confermato l'avvenuto lancio di un missile balistico da parte della Corea del Nord. Lo riporta l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap....

 I militari della Corea del Sud hanno confermato l'avvenuto lancio di un missile balistico da parte della Corea del Nord. Lo riporta l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap. Secondo lo Stato maggiore interforze sudcoreano, il lancio sarebbe avvenuto poco a nord di Pyongyang.Sembra peraltro che il lancio sia fallito . Gittata e tipo di missile non sono ancora stati identificati. La situazione è tesa nell'area coreana, dove si trova anche un sommergibile nucleare americano.

28.4.2017, 17:392017-04-28 17:39:25
@laRegione

Israele intende costruire 15.0...

Israele intende costruire 15.000 nuove case a Gerusalemme est. Lo ha detto alla radio israeliana il ministro dell'edilizia Yoav Galant spiegando che il dicastero e il Comune stanno lavorando al piano da due anni.

Israele intende costruire 15.000 nuove case a Gerusalemme est. Lo ha detto alla radio israeliana il ministro dell'edilizia Yoav Galant spiegando che il dicastero e il Comune stanno lavorando al piano da due anni.

28.4.2017, 16:472017-04-28 16:47:12
@laRegione

Facebook ammette: account di governi per diffondere fake news

Tentativi di propaganda e manipolazione dell'informazione, apparentemente orchestrati da governi o soggetti organizzati, sfruttando le 'fake news' ma...

Tentativi di propaganda e manipolazione dell'informazione, apparentemente orchestrati da governi o soggetti organizzati, sfruttando le 'fake news' ma anche profili falsi che puntano a influenzare l'opinione pubblica. E' l'allarme lanciato da Facebook in un rapporto che per la prima volta fa questa ammissione. Durante le ultime elezioni Usa, si legge, account falsi sono stati creati per diffondere informazioni rubate da e-mail anche se il volume di queste attività è stato "statisticamente molto piccole".

L'allarme lanciato da Facebook è contenuto in un rapporto in cui spiega cosa sta facendo il suo team per contrastare questo complesso fenomeno che definisce "operazioni di informazione". Riguardo le presidenziali americane, viene specificato che il volume di queste attività è stato "statisticamente molto piccolo rispetto al coinvolgimento generale nei confronti di questioni politiche".

E' la prima volta che il social network fa un'ammissione di questo tipo. All'indomani delle polemiche sulla circolazione delle false notizie su Facebook durante la campagna elettorale Usa, Mark Zuckerberg definì l'idea "folle". La piattaforma, comunque, ha già intrapreso azioni di contrasto e non solo negli Usa. In Francia - dove sono in corso le presidenziali - il team di Facebook ha già rimosso oltre 30 mila account falsi.

La notizia arriva nel giorno in cui il social pubblica anche il consueto rapporto globale sulle richieste di dati da parte dei governi relative alla seconda metà del 2016. Sono aumentate del 9% rispetto alla prima parte dell'anno.

28.4.2017, 09:012017-04-28 09:01:59
@laRegione

Allontanato con forza dall'aereo, United risarcirà

Il medico del Kentucky, David Dao, che era stato trascinato via da un volo United lo scorso nove aprile dopo essersi rifiutato di cedere il suo posto ad un membro...

Il medico del Kentucky, David Dao, che era stato trascinato via da un volo United lo scorso nove aprile dopo essersi rifiutato di cedere il suo posto ad un membro dell’equipaggio, ha raggiunto un accordo con la linea aerea.

L’ammontare non è stato rivelato e rimarrà confidenziale. Lo hanno annunciato gli avvocati di Dao.

Le immagini di Dao trascinato con forza fuori dall’aereo erano diventate immediatamente virali sul web, suscitando una marea di critiche e scandalizzando il mondo intero.

27.4.2017, 23:572017-04-27 23:57:53
@laRegione

Due scosse di terremoto nelle Marche

Due scosse di terremoto di magnitudo 4.0 e 4.1 sono state registrate dai sismografi dell’Ingv nelle Marche, con epicentro a Visso, alle 23.16 e alle 23.19. Gli eventi sismici, che...

Due scosse di terremoto di magnitudo 4.0 e 4.1 sono state registrate dai sismografi dell’Ingv nelle Marche, con epicentro a Visso, alle 23.16 e alle 23.19. Gli eventi sismici, che hanno fatto seguito a una scossa di magnitudo 3.5, sono stati avvertiti distintamente dalla popolazione. Molta paura, ma per ora non si ha notizia di danni.

27.4.2017, 23:232017-04-27 23:23:22
@laRegione

Venezia sperimenterà il conta-persone per frenare i turisti

Venezia prova a dire stop all’invasione turistica e, per la prima volta, decide di sperimentare i conta-persone nei punti strategici della città, per...

Venezia prova a dire stop all’invasione turistica e, per la prima volta, decide di sperimentare i conta-persone nei punti strategici della città, per regolare l’afflusso dei vacanzieri. Dopo tanti dibattiti, la Giunta comunale ha messo nero su bianco il provvedimento, insieme ad altre misure di regolamentazione degli arrivi, nella delibera-quadro sul turismo, che ora dovrà passare il vaglio del Governo e dell’Unesco.

27.4.2017, 22:372017-04-27 22:37:27
@laRegione

Evacuati i deputati del parlamento in Macedonia

Nel parlamento di Skopje, dove in serata hanno fatto irruzione centinaia di manifestanti sostenitori del fronte conservatore e ostili a un governo di coalizione fra...

Nel parlamento di Skopje, dove in serata hanno fatto irruzione centinaia di manifestanti sostenitori del fronte conservatore e ostili a un governo di coalizione fra socialdemocratici e partiti della minoranza albanese, è in corso l’evacuazione dei deputati. Ingenti forze di polizia stanno cercando di mettere al sicuro i politici, tenendo a bada i dimostranti, molti dei quali si abbandonano ad atti di violenza. Come riferiscono i media locali, tutti i giornalisti sono stati fatti uscire. I deputati rimasti feriti sarebbero quattro, compreso il leader del partito socialdemocratico Zoran Zaev. Grande preoccupazione per gli incidenti a Skopje ha espresso in serata il premier serbo Aleksandar Vucic, che ha detto di sperare in una soluzione pacifica della crisi. "Non è solo un problema della Macedonia ma di tutti i Balcani. Invito i macedoni a sedersi a un tavolo e a trovare una soluzione pacifica", ha detto Vucic alla tv privata Pink.

Il presidente macedone Gjorgje Ivanov ha lanciato un appello alla calma e ha invitato i leader di tutte le forze politiche a incontrarlo domani.

27.4.2017, 22:102017-04-27 22:10:22
@laRegione

Salvati due migranti respinti dalla Francia. Erano rimasti intrappolati in una caverna

Due migranti di età compresa tra i 25 e i 30 anni sono rimasti intrappolati, per circa due ore, all’interno di una caverna...

Due migranti di età compresa tra i 25 e i 30 anni sono rimasti intrappolati, per circa due ore, all’interno di una caverna situata sulla parte inferiore di un costone roccioso alto una quindicina di metri, a picco sul mare, a causa dell’alta marea, mentre cercavano di raggiungere Ventimiglia, camminando su una scogliera. È accaduto in serata, ai Balzi Rossi di Ventimiglia, poco lontano dal confine italo-francese di ponte San Ludovico. I due stranieri hanno raccontato in uno stentato francese ai vigili del fuoco che li hanno soccorsi, che erano stati respinti in Italia dalle autorità francesi e che si erano incamminati sugli scogli per evitare di essere visti. Tuttavia, poche centinaia di metri dopo il confine, si è improvvisamente alzata la marea e i due non sono più riusciti ad andare avanti, né indietro. Senza contare che il mare era piuttosto agitato. Per fortuna, subito alla loro sinistra, sulla parte inferiore del costone roccioso, sopra il quale sorge un noto ristorante, c’è una caverna dentro la quale hanno trovato riparo. Alcuni passanti che hanno visto i due in difficoltà hanno allertato i soccorsi e i vigili del fuoco li hanno recuperati, calandosi con delle funi.

27.4.2017, 16:462017-04-27 16:46:16
@laRegione

È accusato di aver progettato ...

È accusato di aver progettato "un'azione terroristica" l'uomo bloccato oggi armato di coltelli, fra Westminster e la residenza e Downing Street. Lo riferisce Scotland Yard, senza precisare quali fossero le sue intenzioni.

È accusato di aver progettato "un'azione terroristica" l'uomo bloccato oggi armato di coltelli, fra Westminster e la residenza e Downing Street. Lo riferisce Scotland Yard, senza precisare quali fossero le sue intenzioni.

27.4.2017, 15:202017-04-27 15:20:56
@laRegione

La Francia nega l'estradizione di Haradinaj

La Corte d'appello di Colmar, in Francia, ha respinto la richiesta di Belgrado per l'estradizione in Serbia di Ramush Haradinaj, ex premier kosovaro ed ex leader dell'...

La Corte d'appello di Colmar, in Francia, ha respinto la richiesta di Belgrado per l'estradizione in Serbia di Ramush Haradinaj, ex premier kosovaro ed ex leader dell'Esercito di liberazione del Kosovo (Uck) accusato di crimini di guerra commessi contro la popolazione serba a fine anni Novanta durante il conflitto armato in Kosovo. I giudici hanno al tempo stesso annullato il divieto di lasciare la Francia per Haradinaj, che puo' cosi' fare ritorno in Kosovo

27.4.2017, 10:092017-04-27 10:09:28
@laRegione

I miliziani stranieri dell'Isis disertano: è fuggi fuggi tra gli jihadisti venuti dall'occidente

È fuggi fuggi fra i foreign fighter, i miliziani stranieri, soprattutto cittadini di Paesi occidentali,...

È fuggi fuggi fra i foreign fighter, i miliziani stranieri, soprattutto cittadini di Paesi occidentali, unitisi a suo tempo alle file dell’Isis. Lo scriveva ieri sera il Guardian online citando in esclusiva fonti bene informate secondo le quali "a decine" stanno abbandonando l’Iraq e la Siria, dove i jihadisti appaiono sempre più in difficoltà, e cercano di passare il confine con la Turchia.

Il giornale riferisce di aver appreso fra l’altro che un miliziano di passaporto britannico, Stefan Aristidou, di Enfield a nord di Londra, si sia consegnato alla polizia di frontiera turca con la moglie. E che lo stesso abbia fatto l’americano Kary Paul Kleman, registrato come residente in Florida. Diversi altri sarebbero invece riusciti a sconfinare "clandestinamente" e a darsi alla macchia. Forse in attesa di poter provare a tornare nei Paesi d’origine.

27.4.2017, 00:052017-04-27 00:05:21
@laRegione

718mila franchi per un diario di Jfk

Un diario scritto da John Fitzgerald Kennedy in Europa dopo la Seconda Guerra Mondiale durante la sua breve carriera da giornalista è stato venduto per 718mila dollari. Secondo la...

Un diario scritto da John Fitzgerald Kennedy in Europa dopo la Seconda Guerra Mondiale durante la sua breve carriera da giornalista è stato venduto per 718mila dollari. Secondo la casa d'arte di Boston RR Auction era stimato 200mila dollari. Una vendita ben oltre le aspettative quindi.

L'acquirente è un collezionista di Beverly Hills dell'ex presidente americano. Kennedy tenne il diario nel 1945, all'epoca aveva 28 anni e lavorava come corrisponde per il gruppo Hearst. All'interno sono contenuti suoi pensieri personali sui leader mondiali nonché sul futuro delle Nazioni Unite. Il diario di 61 pagine fu dato dallo stesso Kennedy a Deirdre Henderson, un'assistente del suo ufficio durante la campagna presidenziale alla fine degli anni '50 (Ansa).

26.4.2017, 14:382017-04-26 14:38:35
@laRegione

Mille arresti in Turchia in una retata contro Gulen

È salito a più di mille il totale degli arresti compiuti nella maxi-operazione condotta nelle scorse ore in Turchia contro la presunta rete golpista di Fethullah...

È salito a più di mille il totale degli arresti compiuti nella maxi-operazione condotta nelle scorse ore in Turchia contro la presunta rete golpista di Fethullah Gulen. Lo ha annunciato il ministro degli Interni, Suleyman Soylu. A finire in manette, ha spiegato, sono stati 1.009 sospetti 'imam', cioè figure di coordinamento dell'organizzazione, in blitz compiuti in 72 province con la partecipazione di 8.500 agenti.

I sospetti arrestati "si erano infiltrati nella polizia" e "hanno cercato di guidarla dall'esterno formando una struttura alternativa", ha sostenuto il ministro Soylu, secondo cui l'operazione di oggi rappresenta un "passo importante" nello "smantellamento" della presunta rete eversiva di Gulen. Dal fallito colpo di stato del 15 luglio scorso, sono oltre 47 mila le persone arrestate in Turchia per presunti legami con i 'gulenisti'. Tra questi, ci sono almeno 10.700 poliziotti e 7.400 militari.

 

26.4.2017, 07:382017-04-26 07:38:08
@laRegione

Gli Usa schierano a sorpresa il sistema anti-missile in Corea del Sud

I militari americani hanno avviato in piena notte l'installazione dei sistemi antimissile Thaad in Corea del Sud, destinati a far fronte alle...

I militari americani hanno avviato in piena notte l'installazione dei sistemi antimissile Thaad in Corea del Sud, destinati a far fronte alle minacce di Pyongyang. L'operazione è avvenuta tra le proteste dei residenti del nord Gyeongsang e non ha ancora ottenuto il rapporto di impatto ambientale, richiesto dall'accordo bilaterale Usa-Corea del Sud, ma Trump ha voluto accelerare i tempi dopo l'annuncio di un possibile attacco a sorpresa dalla Corea del Nord. L'installazione del Thaad è il terzo segnale preoccupante in vista di un possibile conflitto: dopo lo schieramento della portaerei Carl Vinson – impegnata in esercitazioni con l'areonautica nipponica –, ieri Washington ha inviato nelle acque a dirsso della penisola coreana anche un sommergibile nucleare.

Seul conferma: 'Serve a mettere in sicurezza il sito'

Secondo l'agenzia stampa sudcoreana Yonhap, sei rimorchi hanno trasportato i pezzi più importanti del potente impianto radar, dei lanciatori mobili e degli altri elementi principali dentro l’area il cui accesso è vietato ai civili. Il ministero della Difesa di Seul ha anche confermato in una nota l’avvio delle operazioni spiegando che "la misura ha lo scopo di mettere in sicurezza la disponibilità delle parti più strategiche sul sito", mentre gli aspetti ambientali e le costruzioni richieste saranno risolti nei tempi stabiliti.

Il ministero ha poi spiegato che la piena operatività dei Thaad sarà completata entro la fine dell’anno.

Le proteste dei residenti

In centinaia, concentrati all’ingresso dell’area off-limit, hanno protestato contro i sistemi, piazzati su una vasta zona che ospitava un più rassicurante resort della Lotte con tanto di campi da golf, tra slogan "No Thaad, no War" e "Hey Usa! Siete amici o forze d’occupazione’".

L'influsso sulle presidenziali sudcoreane

I sistemi antimissile, che hanno irritato pesantemente la Cina per la profondità di "visione" dei radar fino a 2.000 km, quindi ben oltre la città di Pechino, sono finiti tra i temi della campagna elettorale presidenziale sudcoreana in vista del 9 maggio.

Moon Jae-in, il candidato del Partito Democratico e in testa nei sondaggi con oltre il 40%, ha ribadito che la controversa decisione sui Thaad, presa dall’amministrazione dell’ex presidente Park Geun-hye decaduta lo scorso mese per impeachment, dovrebbe essere "esaminata" dalla futura amministrazione.

L’accelerata impressa dagli Usa sull’installazione, secondo la lettura più maliziosa, sarebbe legata alla necessità di rendere l’operazione irreversibile.

26.4.2017, 07:372017-04-26 07:37:38
@laRegione

Altro stop dei giudici alle leggi sull'immigrazione di Trump

Nuovo ostacolo giudiziario per Donald Trump: dopo il freno posto dai giudici al ’bando’ per gli ingressi negli Usa di persone provenienti da sei paesi a...

Nuovo ostacolo giudiziario per Donald Trump: dopo il freno posto dai giudici al ’bando’ per gli ingressi negli Usa di persone provenienti da sei paesi a maggioranza musulmana, adesso l'alt riguarda il provvedimento del presidente sulle cosiddette 'città santuario', le grandi metropoli come New York e Los Angeles che accolgono e proteggono gli immigrati illegali e i rifugiati, alle quali l’amministrazione Trump ha minacciato di togliere fondi se non collaborano con le autorità.

Un giudice federale di San Francisco ha però bloccato temporaneamente e a livello nazionale il decreto, dopo un ricorso avanzato da due contee californiane, che temono di perdere miliardi di dollari.

Il 'minaccioso ordine di Trump' potrebbe essere incostituzionale

Il giudice William H. Orrick ha emesso una ingiunzione preliminare che ordina di fatto il blocco all’ordine dell’amministrazione, con la motivazione che l’applicazione del provvedimento può risultare incostituzionale.

Le contee di San Francisco e e Santa Clara – che avevano avanzato il ricorso – "hanno un forte interesse nell’evitare l’incostituzionale applicazione a livello federale e la significativa incertezza di bilancio che è emersa dal minaccioso linguaggio dell’ordine", ha sottolineato il giudice Orrick nel motivare la sua decisione.

La 'guerra' alle città santuario dichiarata da Trump era stata ribadita nelle scorse settimane dal responsabile della Giustizia, Jeff Session, con un duro monito rivolto alle municipalità: o collaborano con gli agenti federali e seguono le indicazioni dell’amministrazione, o perderanno i fondi federali", minacciando anche di recuperare le somme già versate. Si tratta di miliardi di dollari a rischio.

Fin dalla campagna elettorale Trump aveva messo nel mirino Stati e comunità locali che riconoscono la residenza agli immigrati irregolari, evitando loro il rimpatrio forzato nel Paese d’origine. Con la residenza viene riconosciuto anche l’accesso ai servizi sanitari, sociali e all’istruzione per i minori.