Hockey
Oggi, 23:182015-03-26 23:18:57
Gastone Albertoni @laRegione

Decide Hächler al 75' si va a ...

Decide Hächler al 75' si va a gara 6 a Rapperswil sabato

Decide Hächler al 75' si va a gara 6 a Rapperswil sabato

Voglia di vacanze?

Consulta subito il nuovissimo catalogo viaggi de laRegioneTicino per trovare le mete che più ti ispirano.
Hockey
Oggi, 22:502015-03-26 22:50:49
Gastone Albertoni @laRegione

di nuovo prolungamento alla Va...

di nuovo prolungamento alla Valascia 3-3 al 60' (gol di Obrist e Schlagenhauf)

di nuovo prolungamento alla Valascia 3-3 al 60' (gol di Obrist e Schlagenhauf)

Voglia di vacanze?

Consulta subito il nuovissimo catalogo viaggi de laRegioneTicino per trovare le mete che più ti ispirano.
Hockey
Oggi, 21:432015-03-26 21:43:24
Gastone Albertoni @laRegione

Altri due gol in situazioni sp...

Altri due gol in situazioni speciali nel secondo periodo alla Valascia. In powerplay hanno segnato Chavaillaz e Kuonen. Un terzo gol annullato al Rapperswil per ostruzione sul portiere

Altri due gol in situazioni speciali nel secondo periodo alla Valascia. In powerplay hanno segnato Chavaillaz e Kuonen. Un terzo gol annullato al Rapperswil per ostruzione sul portiere

Voglia di vacanze?

Consulta subito il nuovissimo catalogo viaggi de laRegioneTicino per trovare le mete che più ti ispirano.
Estero
Oggi, 20:012015-03-26 20:01:22
@laRegione

Respinta dalla Camera Federale...

Respinta dalla Camera Federale argentina l'imputazione del pm Nisman contro la presidente Cristina Kirchner, accusata di aver cercato l'impunità dei dirigenti iraniani accusati dell'attentato antiebraico del 1994 (85 morti).

Respinta dalla Camera Federale argentina l'imputazione del pm Nisman contro la presidente Cristina Kirchner, accusata di aver cercato l'impunità dei dirigenti iraniani accusati dell'attentato antiebraico del 1994 (85 morti).

Mendrisiotto
Oggi, 19:472015-03-26 19:47:48
@laRegione

Assalto di Turate, a processo uno degli autori

«Ho temuto il peggio», ha affermato in Tribunale a Como una delle tre guardie giurate che la mattina dell'8 aprile 2013 era sul furgone blindato rapinato sull'autostrada A9,...

«Ho temuto il peggio», ha affermato in Tribunale a Como una delle tre guardie giurate che la mattina dell'8 aprile 2013 era sul furgone blindato rapinato sull'autostrada A9, all'altezza di Turate. Anche i suoi colleghi ricordano le fasi concitate dell'assalto banditesco e pongono l'accento sui terribili momenti vissuti. Il commando - composto da una ventina di rapinatori - sparava all'impazzata; obiettivo mettere le mani su un consistente bottino: 240 chili di oro diretti a Chiasso, valore oltre 10 milioni di euro. Prima udienza in aula nei confronti di Giuseppe Dinardi, 51enne pugliese, residente a Cologno Monzese, considerato l'organizzatore del 'colpo'. Dinardi, che si è sempre dichiarato innocente a differenza dell'altro presunto capo, Antonio Dinardi – in sede di udienza preliminare condannato a 20 anni di reclusione –, ha scelto la strada del processo dibattimentale. È stato sentito anche l'ispettore della Squadra mobile di Como che ha coordinato le indagini. Fissate una dozzina di udienze.

Economia
Oggi, 19:442015-03-26 19:44:36
Generoso Chiaradonna @laRegione

Raffineria di Collombey, c'è il piano sociale

Tra Tamoil e i rappresentanti del personale della raffineria di Collombey (Vallese) è stato trovato un accordo sul piano sociale. Per quanto concerne gli eventuali acquirenti...

Tra Tamoil e i rappresentanti del personale della raffineria di Collombey (Vallese) è stato trovato un accordo sul piano sociale. Per quanto concerne gli eventuali acquirenti della raffineria, la compagnia non ha accettato nessuna delle cinque proposte dal cantone perché non corrispondono ai criteri fissati e comunicati alla task forse del cantone fin dall’inizio.

"Possiamo confermare che abbiamo trovato un accordo con i sindacati e i rappresentanti dei lavoratori riguardo al piano sociale", ha indicato oggi all’ats Stéphane Trachsler, membro della direzione di Tamoil.

In un comunicato comune Unia e il Sindacato cristiano del Vallese (Sciv) ritengono accettabile il piano, che prevede delle indennità di risarcimento per la perdita dell’impiego e la rottura della carriera professionale. Negoziato nel corso di sette sedute, e concernente 257 salariati, esso è stato accettato oggi a larga maggioranza dai dipendenti.

Riguardo l’eventuale acquisizione della raffineria, Tamoil non ha neppure accettato altri due potenziali compratori poiché si trattava di intermediari, e altri perché "non hanno dimostrato di possedere le capacità finanziarie e tecniche necessarie all’acquisizione della raffineria. Non possiamo mettere dati sensibili a disposizione di persone non qualificate", precisa Trachsler.

Estero
Oggi, 19:222015-03-26 19:22:24
@laRegione

Nuovo incontro Kerry-Zarif per 'chiudere' sul nucleare iraniano

Il segretario di Stato Usa John Kerry e il ministro degli esteri iraniano Javad Zarif (nella foto) sono tornati ad incontrarsi oggi a Losanna in Svizzera per...

Il segretario di Stato Usa John Kerry e il ministro degli esteri iraniano Javad Zarif (nella foto) sono tornati ad incontrarsi oggi a Losanna in Svizzera per cercare di chiudere il negoziato sul programma nucleare iraniano prima della scadenza autoimposta del 31 marzo: ancora rimangono divergenze significative, ma gli iraniani ostentano ottimismo, mentre gli americani appaiono più cauti.

Nel corso dei colloqui, in corso da quasi due anni, è stata ormai raggiunta "una intesa comune" sugli aspetti tecnici, ha detto il capo dell'agenzia atomica iraniana Ali Akbar Salehi, citato dall'Ansa. Un responsabile del Dipartimento di Stato Usa ha dal canto suo detto ora "possiamo vedere un percorso" per arrivare a un accordo, ma questo "non significa" che "vi riusciremo". Fonti europee hanno invece affermato che "i giochi non finiscono questa settimana" perché "nelle ultime settimane si sono fatti progressi molto buoni, ma ancora non ci siamo". E in fondo "c'è tempo fino al 30 giugno", ha detto un alto funzionario europeo chiedendo l'anonimato. In realtà le intese preliminari che hanno dato l'avvio ai negoziati dei 5+1 (Usa, Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia e Germania) con Teheran stabiliscono che i termini di principio dell'accordo devono essere fissati entro il 31 marzo, e poi devono essere dettagliati e sottoscritti entro la fine di giugno. Un rinvio - che sarebbe il terzo - sembra improbabile, poich sia il presidente Barack Obama che la Guida suprema iraniana Ali Khamenei sono apparsi sostanzialmente contrari.

A complicare il quadro generale concorrono diversi fattori di carattere geopolitico, come la guerra in Siria, o l'offensiva contro l'Isis nella città di Tikrit condotta dagli iracheni con il sostegno iraniano, oltre che americano, o ancora il repentino intervento saudita in Yemen contro i ribelli sciiti sostenuti dall'Iran.

Senza contare il braccio di ferro della Casa Bianca con diversi alleati che sono fortemente contrari all'intesa con l'Iran, tra cui la stessa Arabia Saudita, e ovviamente Israele. E ancora, il fatto che al Congresso i repubblicani minacciano di bloccare ogni eventuale alleggerimento delle sanzioni a Teheran. Forse è proprio tutto questo che indice gli Usa alla cautela.

LuganeseLugano
Oggi, 19:192015-03-26 19:19:01
Alfonso Reggiani @laRegione

Dietrofront del Municipio di L...

Dietrofront del Municipio di Lugano su via Frontini a Viganello. Da martedì 8 aprile i limiti di accesso saranno aboliti perché la sperimentazione ha dato risultati insoddisfacenti con l'uso abusivo di veicoli in Via Collina.

Dietrofront del Municipio di Lugano su via Frontini a Viganello. Da martedì 8 aprile i limiti di accesso saranno aboliti perché la sperimentazione ha dato risultati insoddisfacenti con l'uso abusivo di veicoli in Via Collina.

Voglia di vacanze?

Consulta subito il nuovissimo catalogo viaggi de laRegioneTicino per trovare le mete che più ti ispirano.
LuganeseLugano
Oggi, 19:112015-03-26 19:11:47
Alfonso Reggiani @laRegione

Un giallo alla dipendente

Un ammonimento formale nei confronti della dipendente di Lugano (Museo delle culture) che aveva postato su Facebook apprezzamenti pesanti sul consigliere di Stato Manuele Bertoli: questo l'esito...

Un ammonimento formale nei confronti della dipendente di Lugano (Museo delle culture) che aveva postato su Facebook apprezzamenti pesanti sul consigliere di Stato Manuele Bertoli: questo l'esito dell'inchiesta amministrativa avviata dalla Città in gennaio.

Voglia di vacanze?

Consulta subito il nuovissimo catalogo viaggi de laRegioneTicino per trovare le mete che più ti ispirano.
Estero
Oggi, 18:522015-03-26 18:52:24
@laRegione

Il governo cubano ha annunciat...

Il governo cubano ha annunciato che il 31 marzo si terrà a Washington una sessione di dialogo con gli Stati Uniti sui diritti umani, sottolineando che le conversazioni si svolgeranno "sulla base del rispetto reciproco".

Il governo cubano ha annunciato che il 31 marzo si terrà a Washington una sessione di dialogo con gli Stati Uniti sui diritti umani, sottolineando che le conversazioni si svolgeranno "sulla base del rispetto reciproco".

LocarneseMaggia
Oggi, 17:492015-03-26 17:49:30
@laRegione

Moghegno si veste di blu

Grazie all'iniziativa del Gruppo attività bambini e del Consiglio parrocchiale, anche gli abitanti di Mognegno aderiscono alla campagna di informazione e di sensibilizzazione sull’autismo, in...

Grazie all'iniziativa del Gruppo attività bambini e del Consiglio parrocchiale, anche gli abitanti di Mognegno aderiscono alla campagna di informazione e di sensibilizzazione sull’autismo, in occasione della giornata mondiale che in Ticino sarà celebrata sabato. Attraverso le lanterne di colore blu, accuratamente confezionate dai bambini durante i consueti momenti di attività ricreative del sabato mattina, la comunità aprirà le porte alla conoscenza e accenderà una luce blu, aderendo così all’invito “Light it up blue” di Autism Speaks, organizzazione che opera a livello mondiale. Da sabato sera e fino a giovedì 2 aprile le finestre delle case saranno quindi illuminate con il colore dell’autismo, della conoscenza e della sicurezza.

LocarneseLocarno
Oggi, 17:462015-03-26 17:46:49
@laRegione

Expo 2015, opportunità da cogliere

Il Ticino e il Locarnese come punto di partenza del cliente svizzero per scoprire l’Expo di Milano. È anche su questo che il settore turistico punta quest’anno per il successo di una...

Il Ticino e il Locarnese come punto di partenza del cliente svizzero per scoprire l’Expo di Milano. È anche su questo che il settore turistico punta quest’anno per il successo di una stagione che – fra franco forte e crisi economica strisciante nella zona euro – si prospetta certo non facile. Già, ma come fare? Come muoversi al meglio, come cogliere le opportunità e nel contempo guardare avanti e rispondere alle sfide di un settore confrontato con un contesto difficile e in profondo mutamento? Per rispondere a queste e altre domande, informare e orientare i propri partner, l’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli (Otlmv) ha organizzato lo scorso 17 marzo al Park Hôtel Delta di Ascona un seguitissimo workshop rivolto ai collaboratori e ai responsabili di strutture ricettive. La giornata, frutto di una precisa strategia di collaborazione e di informazione dell’Otlmv, ha visto la partecipazione di oltre una sessantina di datori di alloggio.

LocarneseLocarno
Oggi, 17:442015-03-26 17:44:23
Mario Campo @laRegione

Mostra a Casorella per il 90° del Patto della pace

Nuovi impulsi culturali a Locarno, prendendo slancio della ricorrenza, il prossimo ottobre, del 90° del Patto della pace. Sono previsti un aggiornamento della mostra...

Nuovi impulsi culturali a Locarno, prendendo slancio della ricorrenza, il prossimo ottobre, del 90° del Patto della pace. Sono previsti un aggiornamento della mostra permanente risalente al 1975 e la sistemazione dei locali di Casorella per valorizzarla come sede espositiva. Il credito necessario ammonta a 271mila (10mila dovrebbero giungere da sponsor). L’attuale esposizione permanente al Castello risale a 40 anni fa e, come sottolinea l’esecutivo, un aggiornamento è inevitabile per renderla nuovamente attrattiva e più adatta alle esigenze del pubblico di oggi. Il nuovo concetto, con i suoi diversi elementi, persegue l’obiettivo di commemorare un evento essenziale della storia europea che ha coinvolto la città; divulgare un’informazione aggiornata sulla sua storia e delineare delle tracce per un approfondimento. Sono previsti diversi moduli interdipendenti concernenti i luoghi della memoria, con fulcro nei giardini lungo via della Pace; l’esposizione a Casorella; il sito web, una guida e un’audioguida.

Economia
Oggi, 17:302015-03-26 17:30:37
Generoso Chiaradonna @laRegione

Sunrise ha aumentato fatturato e redditività

Malgrado la stabilità del numero di clienti, Sunrise ha registrato un miglioramento delle vendite e della redditività nel 2014. Il numero due elvetico delle telecomunicazioni...

Malgrado la stabilità del numero di clienti, Sunrise ha registrato un miglioramento delle vendite e della redditività nel 2014. Il numero due elvetico delle telecomunicazioni ha realizzato un fatturato di 2,1 miliardi di franchi, in progressione del 3,1% su base annua, per un utile prima della deduzione di interessi, imposte, ammortamenti e ammortamento dell’avviamento (EBITDA) in crescita del 2,8% a 638 milioni di franchi.

Sunrise attribuisce la sua crescita al lancio di nuove offerte, ha indicato in una nota odierna il gruppo quotato alla borsa svizzera da febbraio. Complessivamente alla fine dello scorso anno l’operatore contava 3,3 milioni di clienti, una cifra analoga a quella del 2013.

Il fatturato nella telefonia mobile è aumentato a 1,358 miliardi di franchi (contro 1,266 miliardi un anno prima). Nella telefonia fissa le vendite sono invece calate del 7% su base annua, a 521 milioni di franchi. I ricavi dei servizi internet sono aumentati del 3%, a 204 milioni.

Mendrisiotto
Oggi, 17:002015-03-26 17:00:03
@laRegione

Truffe, il Rip-Deal colpisce ancora

Un 36enne commerciante ticinese di preziosi, ieri a Milano, è rimasto vittima della truffa detta ‘Rip-Deal’. Ci ha rimesso un sacchetto contenente diamanti per un valore di 700mila euro...

Un 36enne commerciante ticinese di preziosi, ieri a Milano, è rimasto vittima della truffa detta ‘Rip-Deal’. Ci ha rimesso un sacchetto contenente diamanti per un valore di 700mila euro. In cambio ha ricevuto 1’400 banconote da 500 euro risultate false. Banconote ben contraffatte che il 36enne ha controllato con un apparecchio per la verifica delle banconote, sul modello di quello utilizzato dalla cassiere dei supermercati. Sembravano buone, ma non lo erano. E quando se n’è accorto era ormai troppo tardi. Alla transazione, venditore e compratore sono arrivati a seguito di una serie di contatti tramite internet. Entrambi erano convinti di fare un ottimo affare, lontano da occhi indiscreti, come quelli del fisco. Ecco, quindi, la scelta di una stanza di un Bed and Breakfast di via Messina a Milano. All’incauto commerciante non è rimasto altro da fare che denunciare l’accaduto alla polizia del capoluogo lombardo. Dovendo, ovviamente, dimostrare la provenienza e il possesso di diamanti per lui si annunciano altri guai. Pare scontata la denuncia per contrabbando.