Spettacoli
Oggi, 14:002014-10-22 14:00:16
Claudio Lo Russo @laRegione Ritratto di claudio.lorusso

Ale, la comicità e la musica

“È solo questo, divertimento e passione”. Tutto qui il segreto di Alessandro Besentini, in arte Ale. Domani sera, giovedì, sarà al Palacongressi a Lugano insieme a Franz, Enrico Ruggeri e una...

“È solo questo, divertimento e passione”. Tutto qui il segreto di Alessandro Besentini, in arte Ale.  Domani sera, giovedì, sarà al Palacongressi a Lugano insieme a Franz, Enrico Ruggeri e una band di musicisti in “C'è un tedesco, un francese, un italiano', uno spettacolo comirock in cui la musica di Ruggeri incontra le situazioni surreali dei due attori. Un'idea, ci dice Ale, per convincerlo, oggi come vent'anni fa, deve divertirlo e appassionarlo. Non è vero che non ci siano più progetti, si tratta di sceglierli bene: “E poi di fare del meglio”. Come in questo caso, in cui incontra un cantautore «che ho sempre adorato, fin da quando ero ragazzo”. Insomma, “il meglio che potesse capitarmi”. Per sapere se potrà dirlo anche il pubblico, si tratta di andare a Lugano domani alle 20.30.

Hockey
Oggi, 12:232014-10-22 12:23:15
Marco Maffioletti Ritratto di marco.maffioletti

L'ex portiere dei Colorado e d...

L'ex portiere dei Colorado e del Lugano David Aebischer ha firmato un contratto con il Turgovia sino alla fine del mese di novembre per sostituire l'infortunato Dominic Nyffeler.

L'ex portiere dei Colorado e del Lugano David Aebischer ha firmato un contratto con il Turgovia sino alla fine del mese di novembre per sostituire l'infortunato Dominic Nyffeler. 

MendrisiottoMendrisio
Oggi, 12:122014-10-22 12:12:48
Daniela Carugati @laRegione Ritratto di daniela.carugati

La 'finanziaria' di Mendrisio

Il sindaco Carlo Croci mostra sicurezza: le cifre allineate nel preventivo 2015, di fatto, restituiscono un "pareggio di gestione corrente". Una affermazione che il capo dell'esecutivo...

Il sindaco Carlo Croci mostra sicurezza: le cifre allineate nel preventivo 2015, di fatto, restituiscono un "pareggio di gestione corrente". Una affermazione che il capo dell'esecutivo corrobora con l'alto tasso di ammortamenti amministrativi - che sfiorano i 18 milioni -, investimenti per quasi 31 milioni e un'elevata percentuale di autofinanziamento. A conti fatti, ha ribadito stamane il sindaco in conferenza stampa, il Comune ha superato l'"angoscia" che ha accompagnato in questi ultimi due anni proprio la gestione corrente. Anche per il consuntivo 2014 l'amministrazione sarà "in linea" con le previsioni. "Aspettiamo di vedere le cifre, ma ci aspettiamo un andamento migliore", ha concluso Croci.

MendrisiottoChiasso
Oggi, 11:102014-10-22 11:10:16
Daniela Carugati @laRegione Ritratto di daniela.carugati

Una biblioteca per le arti visive

La città di Chiasso stavolta l’ha spuntata. La piccola (ma preziosa) Biblioteca comunale non solo non verrà messa da parte ma entrerà, di fatto, nella grande rete. Il riferimento è alla...

La città di Chiasso stavolta l’ha spuntata. La piccola (ma preziosa) Biblioteca comunale non solo non verrà messa da parte ma entrerà, di fatto, nella grande rete. Il riferimento è alla rete del Sistema bibliotecario cantonale e nazionale. Nel prossimo futuro il patrimonio librario – si parla di circa 39mila titoli – custodito nella villetta d’inizio secolo che affaccia su via Turconi avrà il posto che gli spetta: costituirà la Biblioteca del Centro culturale cittadino. Volano il m.a.x museo, verrà riconosciuta la specializzazione per il settore della grafica, del design e della comunicazione visiva. L’atto finale lo si è vergato all’inizio di ottobre, ovvero dopo l’ultimo di una serie di incontri tra l’autorità locale e quella governativa. Il 7 ottobre scorso, infatti, il sindaco...

BellinzoneseCamorino
Oggi, 11:052014-10-22 11:05:12
Marino Molinaro @laRegione Ritratto di marino.molinaro

Doppio salvataggio domenica pe...

Doppio salvataggio domenica per la Protezione animali di Bellinzona che nei boschi di Camorino ha recuperato il cane Pippo e il suo proprietario Franco scivolati per 50 metri in un dirupo. Provvidenziale l'uso del cellulare.

Doppio salvataggio domenica per la Protezione animali di Bellinzona che nei boschi di Camorino ha recuperato il cane Pippo e il suo proprietario Franco scivolati per 50 metri in un dirupo. Provvidenziale l'uso del cellulare.

Vinci l'arredamento dei tuoi sogni

Concorso campagna abbonamenti della 'RegioneTicino'. Partecipa ora! Il montepremi totale è di 70'850.- franchi.
MendrisiottoMendrisio
Oggi, 11:052014-10-22 11:05:08
Daniela Carugati @laRegione Ritratto di daniela.carugati

La città di Mendrisio lancia ...

La città di Mendrisio lancia le sue previsioni finanziarie. E nel 2015 vede ancora rosso. Il disavanzo e' di 410mila franchi. Il moltiplicatore politico? Al 75 per cento.

La città di Mendrisio lancia le sue previsioni finanziarie. E nel 2015 vede ancora rosso. Il disavanzo e' di 410mila franchi. Il moltiplicatore politico? Al 75 per cento.

BellinzoneseMonte Carasso
Oggi, 10:572014-10-22 10:57:00
Katiuscia Cidali @laRegione Ritratto di katiuscia.cidali

Allieva urtata da un'auto

Un’allieva di Monte Carasso, terminate le lezioni, si è scontrata con un’automobile mentre stava tornando a casa in monopattino. L’incidente è avvenuto lunedì alle 16.20 nei pressi delle Scuole...

Un’allieva di Monte Carasso, terminate le lezioni, si è scontrata con un’automobile mentre stava tornando a casa in monopattino. L’incidente è avvenuto lunedì alle 16.20 nei pressi delle Scuole elementari, all’incrocio tra via el Cunvént e via el Sementéri. La bambina ha riportato una ferita alla testa e un leggero trauma cranico ed è stata trasportata all’ospedale San Giovanni in ambulanza. Il portavoce della Polizia cantonale, da noi contattato, afferma che la piccola si sarebbe immessa sulla strada senza prestare la dovuta attenzione. Così facendo non si sarebbe accorta della vettura che stava sopraggiungendo da via el Cunvént. Divergente la testimonianza di un genitore presente sul posto, secondo cui la bambina sarebbe caduta poiché urtata da tergo dal veicolo. Nelle ore d’inizio e...

Vinci l'arredamento dei tuoi sogni

Concorso campagna abbonamenti della 'RegioneTicino'. Partecipa ora! Il montepremi totale è di 70'850.- franchi.
Vignetta
Oggi, 10:102014-10-22 10:10:00
@laRegione

La vignetta di Lulo Tognola...

La vignetta di Lulo Tognola

La vignetta di Lulo Tognola

Il commento
Oggi, 10:082014-10-22 10:08:00
Simonetta Caratti @laRegione Ritratto di simonetta.caratti

Furbi o poveracci sulla lista nera

Poco più di 1’400 ticinesi sono sulla lista nera dei morosi, senza copertura di cassa malati: per il Cantone potrebbero pagare i premi, ma non lo fanno. Dubitiamo sia sempre così. E...

Poco più di 1’400 ticinesi sono sulla lista nera dei morosi, senza copertura di cassa malati: per il Cantone potrebbero pagare i premi, ma non lo fanno. Dubitiamo sia sempre così. E spieghiamo perché. Il sistema funziona così: le casse malati segnalano all’Istituto delle assicurazioni sociali (Ias) chi ha premi scoperti e in esecuzione. A fine 2013 erano 8’700 (sono dati cumulativi). Di questi, 2’100 sono tutelati dal Cantone e non sospesi (beneficiari Pc, persone in assistenza, minorenni). Per tutti gli altri, il Comune di residenza segnala al Cantone: chi va aiutato, perché non può pagare i premi e chi va invece sulla lista nera, perché può pagare, ma non lo fa. Insomma chi fa il furbetto.

Non sempre questo filtro funziona: infatti una buona fetta dei morosi convocati dal Comune non si presenta. E dopo il secondo richiamo a vuoto, finisce d’ufficio sulla lista nera senza verifiche approfondite. Così spiegano alcuni Comuni in un nostro servizio giornalistico (pubblicato lunedì), che non vuole essere esaustivo, ma evidenzia una falla nelle verifiche. In definitiva, non sappiamo con certezza chi finisce sulla lista nera. Sono davvero benestanti che non vogliono pagare l’assicurazione, come sostiene il Cantone? Quindi ‘masochisti’ pronti a subire una procedura di incasso forzato, pronti a farsi pignorare il salario e altro. Oppure sono persone già super indebitate, incapaci di gestire l’amministrazione corrente, che a furia di accumulare fatture non pagate diventano impermeabili a qualsiasi richiamo? Quindi persone in difficoltà. Escludendole dal sistema sanitario, le spingiamo sempre più sott’acqua: quando annegano, il Cantone dovrà mantenerli per forza.

Il parlamento ticinese dovrà confermare o meno la rotta. E valutare se mezzo milione di franchi spesi in verifiche sono investiti davvero bene e riducono i ‘furbi’. Ricordiamo, che la lista nera c’è in 8 Cantoni: in Ticino dal 2012, quando Berna ha abolito la sospensione automatica dei morosi dalla copertura assicurativa, obbligando i Cantoni a versare alle casse malati l’85% dei debiti accumulati dagli insolventi con attestati di carenza beni. Chi sono gli assicurati sospesi, lo evidenziava già uno studio della Supsi nel 2009: «Non si tratta di irresponsabili che agiscono alla leggera, senza pensare alle conseguenze, bensì di persone che non hanno le risorse materiali per onorare il contratto assicurativo». Si parlava di ristrettezze, di precarietà… anche temporanee di alcune fasce di popolazione (un assicurato su sette, ad esempio, era maschio e divorziato), ma anche di persone vicine ai valori soglia d’intervento fissati dalla legge.

Ora un nuovo studio Supsi è in corso per valutare l’efficacia della lista nera mettendo sul piatto della bilancia i costi amministrativi generati (450mila franchi) e gli importi recuperati grazie all’effetto dissuasivo. Andrebbero valutati anche altri aspetti: se un moroso si ammala, lo lasciamo soffrire finché si aggrava al punto da trasformarsi in urgenza, così può finalmente curarsi? (Infatti solo l’urgenza è coperta dalle casse malati). Oltre che disumano, rischia di essere anche più costoso.

BellinzoneseFaido
Oggi, 09:302014-10-22 09:30:53
Marino Molinaro @laRegione Ritratto di marino.molinaro

Bingo se l'è vista brutta

Henrick Bang, per brevità chiamato Bingo, se l'è vista brutta ieri sulla Biaschina. In un post pubblicato su Facebook il granconsigliere socialista di Bellinzona, candidato al Consiglio di Stato...

Henrick Bang, per brevità chiamato Bingo, se l'è vista brutta ieri sulla Biaschina. In un post pubblicato su Facebook il granconsigliere socialista di Bellinzona, candidato al Consiglio di Stato, di dice “molto fortunato” e racconta di essere rimasto vittima di una manovra azzardata di un camionista che ha causato la collisione tra più veicoli verso le 13.30 sulla corsia sud-nord. “Questo post – scrive – è un appello a tutti quelli che erano in zona considerato che lo spericolato camionista ha proseguito senza fermarsi”. Il deputato ringrazia  inoltre la polizia e il personale medico “per il pronto e professionale intervento” così come le persone fermatesi. “Tranne un leggero mal di testa sto bene”, conclude Bang.

Vinci l'arredamento dei tuoi sogni

Concorso campagna abbonamenti della 'RegioneTicino'. Partecipa ora! Il montepremi totale è di 70'850.- franchi.
BellinzoneseAcquarossa
Oggi, 08:302014-10-22 08:30:00
@laRegione

Il tempo perduto della politica

Era entrato in Gran Consiglio «il secolo scorso!». Parole sue, condite da una risata: «Era il 1999». Che, di primo acchito, non sembra lontano; ma fanno pur sempre quattro legislature. «E...

Era entrato in Gran Consiglio «il secolo scorso!». Parole sue, condite da una risata: «Era il 1999». Che, di primo acchito, non sembra lontano; ma fanno pur sempre quattro legislature. «E possono bastare». Alle elezioni cantonali del 19 aprile 2015 Gianni Guidicelli non figurerà più in lista. Un’uscita annunciata in punta di piedi, tra le righe di un’e-mail inviata ai quotidiani per comunicare la data dell’assemblea distrettuale di Blenio (vedi ‘laRegione’ del 14 ottobre), chiamata a designare, appunto, i candidati Ppd. Del resto, precisa, le disposizioni interne al Partito popolare democratico indicano proprio in quattro il numero massimo di legislature. Ma prevedono pure la possibilità di chiedere una deroga al Distretto. Possibilità che il 55enne di Acquarossa ha scelto di non utilizzare, «sebbene sia stato sollecitato da più parti. Ma ritengo che vada bene così». Tutto finisce, aggiunge con quella che appare più consapevolezza che malinconia.
Sedici anni in parlamento, di cui è stato anche presidente tra il 2011 e il 2012; sindacalista; mettiamoci pure musicista nella Vox Blenii. Il Ppd perde un volto noto. La Valle ci perderà?
Non bisogna personalizzare troppo. Anche se, purtroppo, la politica lo fa sempre più. Oggi conta maggiormente la persona, rispetto a idee o gruppo politico. Chi riesce a emergere e ha le capacità di avere buona visibilità sembra che abbia più competenze e peso; ma è apparenza. L’attività politica si svolge nelle commissioni: un operato poco visibile; ma è lì che si compiono le scelte e dove chi ha voglia di lavorare può farlo.
Il modo di far politica è cambiato?
Molto. In particolare lo è la maniera di comunicare le proprie idee e ciò che si fa. Oltre che personalizzato, è tutto più veloce e immediato; è venuto meno il tempo per la riflessione e la preparazione. Sotto questo aspetto mi trovo un po’ a disagio, anche perché non sono della generazione ‘social’, quella che vive e ‘parla’ attraverso internet. Quelli come me si trovano spiazzati nei confronti di chi, giovane e meno, utilizza anche questi strumenti per l’attività politica. Al contempo c’è una presenza quasi asfissiante dei mass media, portali compresi: c’è una continua ricerca della notizia che si brucia in un attimo. Una sorta di usa e getta che non lascia spazio ai tempi lunghi dell’approfondimento.

Vinci l'arredamento dei tuoi sogni

Concorso campagna abbonamenti della 'RegioneTicino'. Partecipa ora! Il montepremi totale è di 70'850.- franchi.
Ticino
Oggi, 08:152014-10-22 08:15:00
@laRegione

Premi sì, ma più leggeri

La politica è l’arte del possibile e i deputati della Gestione ne danno prova spesso. Soprattutto in questa legislatura, che le maggioranze non sono stabili e dunque serve lavorare di fantasia. L...

La politica è l’arte del possibile e i deputati della Gestione ne danno prova spesso. Soprattutto in questa legislatura, che le maggioranze non sono stabili e dunque serve lavorare di fantasia. L’ultimo esempio risale a ieri e ha permesso di sbloccare la revisione dei sussidi pubblici per i premi delle casse malati. Il governo, con un progetto più equilibrato rispetto a quello bocciato dal popolo, chiede un risparmio di 19 milioni a partire dal 2015. Siccome l’appetito vien mangiando, Plr e Udc avevano alzato la posta proponendo il modello ‘medico di famiglia’ per tutti i sussidiati, così da risparmiare altri 10 milioni. Ieri, come detto, la soluzione che mette d’accordo tutti o quasi: si cambia un articolo (l’84) dell’apposita legge dove s’introduce il principio del modello medico di...

Vinci con Arcobaleno

Rispondi a una semplice domanda e tenta la fortuna con Arcobaleno: in palio un abbonamento annuale del valore di 1'737 CHF.
Oroscopo
Oggi, 06:402014-10-22 06:40:00
@laRegione

L'oroscopo di oggi...

L'oroscopo di oggi

L'oroscopo di oggi

LuganeseMelide
Oggi, 06:002014-10-22 06:00:00
Cristina Ferrari @laRegione Ritratto di cristina.ferrari

Finanziamenti privati: si scioglie il ghiaccio

Il pubblico senza il privato, oggi, non può fare molta strada. È la convinzione del sindaco di Melide Angelo Geninazzi che continua a guardare al partenariato per realizzare...

Il pubblico senza il privato, oggi, non può fare molta strada. È la convinzione del sindaco di Melide Angelo Geninazzi che continua a guardare al partenariato per realizzare progetti, dai piccoli ai più grandi, volti ad animare il Comune e la sua popolazione. «Lo abbiamo dimostrato lo scorso anno con la pista da ghiaccio, un’iniziativa – rimarca il capo dell’esecutivo melidese – che non sarebbe potuta essere concretizzata senza il grandissimo e fondamentale apporto del sostegno dei privati (poco meno del 90% del costo totale, ndr)». Proposta a valenza regionale, la pista da ghiaccio pur se quest’anno – diversamente dallo scorso inverno – dovrà confrontarsi con la concorrenza di Lugano (che torna “in pista” dopo un anno di stop dovuto allo stato precario delle finanze della Città), non...

Vinci l'arredamento dei tuoi sogni

Concorso campagna abbonamenti della 'RegioneTicino'. Partecipa ora! Il montepremi totale è di 70'850.- franchi.
Prima
Oggi, 05:552014-10-22 05:55:00
@laRegione

Buongiorno! Ecco la Prima pagi...

Buongiorno! Ecco la Prima pagina di oggi

Buongiorno! Ecco la Prima pagina di oggi