Ajoie
Lugano
19:45
 
Zugo
Bienne
19:45
 
Ginevra
Losanna
19:45
 
Friborgo
Berna
19:45
 
Langnau
Lakers
19:45
 
Zurigo
Davos
19:45
 
Langenthal
Olten
19:46
 
gas-a-martello-tanto-son-tamarro
Un tasto per l’apertura di speciali valvole nell’impianto discarico di un noto marchio tedesco (e fare così maggior baccano). Contro i rumori molesti, insomma, anche i costruttori hanno delle responsabilità e dovrebbero fare la loro parte.
27.11.2021 - 07:000
Aggiornamento : 29.11.2021 - 15:25

‘Gas a martello’ (tanto son tamarro)

Sono spesso giovani e vogliono trasgredire. Ok, ma certe cose oggi è meglio farle in un circuito automobilistico

Pubblichiamo l’editoriale apparso su Ticino7, allegato a laRegione.

Quando, decenni fa, ai lati del rettifilo fra Camorino e Cadenazzo c’era poco o nulla, gli allora ventenni scorrazzavano a tutta velocità per provare ebbrezze da pilota e testare le ultime modifiche apportate ad auto e moto. Ma altrove si faceva pure di peggio, anche perché i controlli erano blandi, ci si conosceva tutti (agenti-genitori-figli-vicini di casa) e le normative erano assai più elastiche, per esempio rispetto alle modifiche dei veicoli. Oggi, giustamente e in nome della sicurezza, la strada non è più una giungla; peccato che la testa di alcuni conducenti (non solo giovanissimi, va detto) continui ad assomigliare più a una Playstation, dove accelerare e sgommare è una priorità... Nemmeno servissero grandi abilità nel pigiare sul gas e compiere cambi di marcia fulminei (tanto ci pensa l’elettronica a farti fare il fenomeno), con l’inevitabile baccanale di marmitte spara petardi e ruote urlanti. Al tema – più complesso e sfaccettato di quel che si pensi – dedichiamo l’approfondimento; un fenomeno non nuovo (vedi sotto) e diffuso ovunque – nella vicina Italia così come Oltre Gottardo e in Ticino – ma che oggi, in un territorio sempre più urbanizzato, popolato e densificato, non può più essere né tollerato, né giustificato.

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved