quando-un-meme-fa-miracoli
Per la serie "meme globali": Zoë Roth, meglio nota in rete come la "Disaster Girl".
+3
ULTIME NOTIZIE Ticino7
Ticino7
2 gior

Braccati e in fuga con Matula (e i Pink Floyd)

Metti una sera davanti alla TV. In onda una vecchia puntata del classico “Ein Fall für Zwei”, ma il bello è quello che si sente in sottofondo...
Ticino7
2 gior

L’arte ‘sociale’ di Manuela Villa-Petraglio

"Vado in studio, resto lì… a respirarne l’aria, tasto l’atmosfera, cerco di estraniarmi dal mondo esterno per entrare in una comunicazione con me stessa”
Ticino7
4 gior

Lassù, tra le cime. La vita dello stambecco alpino

Appartiene al superordine degli ungulati e domina le valli dalle vette dell’arco alpino dove esibisce, con portamento fiero, le sue maestose corna
Ticino7
4 gior

Radio e TV: la staffetta di Carla e Lara

“Scrivi più su di lei, mi raccomando!”. “Ma no, ma no, scrivi più su di lei!”. Vabbè, dai... intanto iniziamo a raccontarvi che c’è di nuovo alla RSI
Ticino7
5 gior

Giornata mondiale della neve. Una scuola coi fiocchi

Il 16 gennaio si celebra la Giornata mondiale della neve. Una ricorrenza istituita nel 2012 per ricordare (anche) la sua importanza per il nostro pianeta
Ticino7
5 gior

Ghiacciaio del Chüeboden. Una storia di piccoli iceberg

In un recente volume, il meteorologo e glaciologo Giovani Kappenberger ripercorre la nascita e la scomparsa di un fenomeno inedito per le nostre regioni
Ticino7
5 gior

Sulle cime e sui pendii occhi aperti. Sempre ;-)

Vivere la montagna significa prima di tutto rispettarla, nel nome della propria sicurezza. E una nuovissima pubblicazione del DT potrà darci una mano
Ticino7
1 sett

Rocco Lombardi: non è (solo) una questione di ritmo...

“La si può suonare anche in assenza di elettricità, quindi non inquina, e non importa se è un po’ scordata, il suono sta nelle mani” (e il talento aiuta)
Ticino7
1 sett

Positiva ma non isolata? ‘Caso conforme’, dice il Cantone

Talora i test PCR possono trovare residui del virus anche nelle persone guarite. Il caso di una donna e i chiarimenti del medico cantonale Giorgio Merlani
Ticino7
1 sett

Una ragazza sola al ristorante (per chi vuole ancora crederci)

“C’erano solo lei e la nebbia che la sospendeva dal mondo, e quanto avrebbe voluto sentire sospesi anche i suoi pensieri”
Ticino7
1 sett

La mente, crocevia di ricordi e di rimpianti

Cʼè chi rivede volti e sentimenti di amori perduti. E chi lo vorrebbe fare, ma un destino beffardo glielo impedisce
09.10.2021 - 07:000
Aggiornamento : 11.10.2021 - 08:43

Quando un ‘meme’ fa miracoli

Spesso politicamente poco corretti, intelligenti e acuti al punto giusto. Sempre che siate sul pezzo e in grado di incassare anche i colpi più bassi

Pubblichiamo l’editoriale apparso su Ticino7, allegato a laRegione.

Funziona così: prendi la foto di un gatto colto nella sua espressione più ‘incarognita’ e sopra incolli una frase. Quella che meno ti aspetti, tipo: “Ci sono due tipi di persone al mondo: li odio tutti e due”. Poi la sbatti in rete per commentare fatti o persone che nulla hanno a che fare coi gatti. Nei dizionari si legge che i meme (pronuncia miim) sono elementi di una cultura o di un sistema di comportamento, replicabili e trasmissibili per imitazione da un individuo a un altro o da uno strumento di comunicazione ed espressione a un altro. Nel web il successo del meme è legato alla capacità di suscitare un’emozione; più il messaggio è universale, più sfonda ed è condiviso. Come nella migliore satira veicolata dalle vignette (quelle disegnate) anche i meme colgono attimi che diventano immortali. In questo senso, secondo alcuni, non sarebbero una novità ma la versione aggiornata e ‘social’ di un’arte ultracentenaria che continua egregiamente a funzionare. E la sua forza sta proprio nella semplicità (almeno apparente). Nell’approfondimento che trovare in Ticino7 di questa settimana, Federica Cameroni vi racconta nel dettaglio di cosa stiamo parlando. Tra realtà, ironia, manipolazioni, verità e post-verità. Globali e locali.


© iStockphoto
Il famoso “Distracted Boyfriend” è ormai diventato un vero e proprio simbolo dell’infedeltà, non soltanto in senso sentimentale ma anche per quanto riguarda la preferenza a un prodotto oppure a un videogioco al quale (magari) si è stati legati da anni...


tomshw.it
Secondo Kevin Huizenga (del portale "Web F Blog”) la vera origine del meme “Distracted Boyfriend” potrebbe essere fatta risalire a una vignetta del 1916 pubblicata su “Chicago Tribune” ad opera del disegnatore satirico Frank King e che mostra, con una visuale a volo di uccello, una donna che riprende il suo presunto marito, reo di aver ammirato un po’ troppo una piacente ragazza di passaggio, dicendo: “Cosa stai guardando Ezry? Vergognati!”.


Dalla stretta attualità cantonale (chi ha orecchie per intendere e un telefono per ascoltare...)


Manipolazione della "Disaster Girl”, immagine virale nel web: il vero “colpevole” e motivo dell’incendio? Justin Bieber e la sua musica (che a qualuno proprio non piace...).

© iStockphoto
Guarda tutte le 7 immagini
© Regiopress, All rights reserved