Svizzera

Due donna aggredite a Losanna, scatta la denuncia

La prima è stata ferita al volto, la seconda sia al volto che a una gamba. Avevano partecipato al corteo per lo sciopero femminista.

Arriva la Polizia
(Keystone)
15 giugno 2024
|

Due donne che hanno partecipato venerdì a Losanna allo sciopero femminista sono state aggredite in tarda serata. La prima è stata ferita al volto, la seconda sia al volto che a una gamba. Entrambe hanno sporto denuncia. È in corso un'indagine.

La polizia comunale di Losanna è stata allertata intorno alla mezzanotte in seguito al ferimento di una donna, si legge in una nota. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato una 25enne, che aveva riportato ferite al volto.

Secondo le prime informazioni, la vittima è stata aggredita da un gruppo di tre o quattro persone che avevano lasciato i luoghi prima dell'arrivo della polizia. È stata trasportata all'Ospedale universitario vodese per essere curata. Non è in pericolo di vita.

Successivamente, una seconda donna svizzera di 28 anni, anch'essa presente alla manifestazione, si è recata al comando di polizia. Lamentava dolori al viso e a una gamba. Anche in questo caso è stata presentata una denuncia.

Stando al collettivo "Grève féministe", le due donne sono state colpite da uomini che sembravano appartenere a un gruppo fascista, alcuni dei quali hanno fatto il saluto nazista e hanno provocato i membri del movimento. In una nota, "Grève féministe" deplora "questa violenza, che è sintomatica dell'ascesa di un vero e proprio fascismo in Svizzera, come altrove in Europa".

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔