Svizzera

Si continua a spendere meno, lo dicono le carte di credito

La dinamica del consumo è rimasta modesta e non è stata in grado di fornire nuovi impulsi all'indebolita congiuntura, ma è aumentata nei viaggi

In sintesi:
  • In maggio l'indicatore dei consumi è diminuito dello 0,3%
  • Contrazione inferiore a quella di aprile (-1,1%)
Borsello vuoto
(Ti-Press)
14 giugno 2024
|

Gli svizzeri stanno spendendo meno: in maggio l'indicatore dei consumi calcolato da PostFinance sulla base dei pagamenti con carta dei suoi clienti è diminuito dello 0,3% rispetto allo stesso mese del 2023. La contrazione è comunque inferiore a quella di aprile (-1,1%), un dato seguito a quelli positivi in febbraio e marzo.

Sebbene nel quinto mese dell'anno tutti i sottoindicatori abbiano mostrato lievi segnali di ripresa, la dinamica del consumo è rimasta modesta e non è stata in grado di fornire nuovi impulsi all'indebolita congiuntura elvetica, come commentato in un comunicato dagli esperti dell'istituto finanziario controllato dalla Posta. La spesa degli svizzeri è però aumentata in modo significativo nel settore dei viaggi.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔