Svizzera

Frontiere più sorvegliate durante gli Europei e le Olimpiadi

Il Consiglio federale ha deciso di intensificare temporaneamente i controlli ai confini durante i due eventi a causa del rischio terroristico

Controlli alla stazione di Basilea
(Keystone)
31 maggio 2024
|

In vista degli Europei di calcio in Germania e delle Olimpiadi in Francia, i controlli alle frontiere saranno intensificati da giungo a inizio settembre. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale, giustificando un simile provvedimento con "l’acuta minaccia terroristica" legata a questi due importanti appuntamenti.

Gli Europei di calcio (14 giugno - 14 luglio), le Olimpiadi e le Paralimpiadi (26 luglio - 8 settembre) sono infatti finiti nel mirino dello "Stato islamico", che nella sua propaganda incita i suoi seguaci a compiere attentati, spiega una nota governativa odierna. Ecco perché i servizi d’informazione nazionali e internazionali giudicano elevata la minaccia terroristica.

Pur non essendo un bersaglio primario, la Svizzera rischia di essere presa di mira durante manifestazioni pubbliche come le proiezioni sui maxischermi. Senza contare che nello stesso periodo anche la Svizzera ospita una manifestazione a rischio, ossia la conferenza sulla pace in Ucraina sul Bürgenstock

Per questo, il governo ha deciso di potenziare la protezione delle frontiere a partire da giugno fino al termine delle Paralimpiadi l’8 settembre. Sono previsti controlli mirati in funzione dei rischi e della minaccia terroristica.

I controlli delle persone e delle merci attualmente eseguiti dall’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini saranno intensificati ai valichi nevralgici e nelle zone di confine. In questo modo il Consiglio federale conta di aumentare la sicurezza contenendo la minaccia terroristica. Non si tratta tuttavia di un ripristino formale dei controlli alle frontiere interne, spiega il comunicato, ma di controlli intensificati nel quadro del dispositivo doganale esistente al confine e nelle zone di confine.

Oltre a potenziare la protezione delle frontiere, la Svizzera ha adottato svariate altre misure per rispondere alle esigenze di sicurezza durante i grandi eventi imminenti. Le autorità di sicurezza cooperano strettamente sul piano nazionale e internazionale e sostengono la Germania e la Francia distaccando forze di polizia specializzate.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔