ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
8 ore

I pirati (informatici) salgono sui convogli delle Ffs

L’ex regia federale è finita nel mirino degli hacker. Ma la compagnia assicura: ‘Operazioni ferroviarie e dati dei clienti non sono stati toccati’
Svizzera
9 ore

Tracce di listeria in due tipi di formaggio

Sono stati rinvenuti in diversi lotti del francese Gaperon d’Auvergne e della Tomette des Alpes
Svizzera
9 ore

Henrique Schneider da luglio alla testa dell’Usam

Cambio della guardia in vista per l’Unione svizzera delle arti e mestieri. L’attuale presidente, Hans-Ulrich Bigler, passa il testimone
Svizzera
9 ore

Anche i clienti commerciali della Posta dovranno usare SwissID

Il cambiamento, che dovrebbe avvenire entro la metà dell’anno in corso, coinvolge circa 350’000 utenti
Svizzera
11 ore

Bonus milionari se la ristrutturazione andrà in porto

Li avrebbe promessi ai suoi 500 manager Credit Suisse. Che domani annuncerà i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno
Svizzera
11 ore

‘Brilla’ un obice ritrovato nelle acque del Reno

Il proiettile di mortaio, probabilmente risalente agli anni Novanta, era stato ritrovato non lontano dal quartiere residenziale di St. Alban
Svizzera
11 ore

Meteonews avverte: fazzoletti a portata di mano

Brutte notizie per gli allergici: il rialzo delle temperature previsto nei prossimi giorni porterà un’aumento dei pollini nell’aria
Svizzera
12 ore

‘A Iskenderun ci davano poche speranze, e invece...’

Il fiuto dei cani svizzeri per ritrovare i superstiti sotto le macerie del terremoto in Turchia. Al lavoro due squadre alternate sull’arco di 24 ore
Svizzera
14 ore

Il carnevale non è divertente per i cani

Gli animali sono esposti a troppo stress, soprattutto a livello uditivo: guggen e petardi non fanno bene agli amici a quattro zampe
Svizzera
16 ore

A Lucerna Migros ti porta la spesa a casa col furgone autonomo

A beneficiare della novità, ancora in fase di sperimentazione, sono i dipendenti di Schindler, colosso industriale degli ascensori e delle scale mobili
Svizzera
1 gior

Anche gli svizzeri a rischio di inondazioni

I mutamenti climatici aggravano il problema di chi abita all’interno delle vie di sfogo delle acque in caso di tracimazione. A rischio 700mila persone
Svizzera
1 gior

Kutter dal centro paraplegici di Nottwil: ‘Ce la faremo!’

Il consigliere nazionale zurighese twitta un messaggio di ottimismo dopo l’incidente sugli sci costatogli la frattura di due vertebre cervicali
Svizzera
1 gior

I Cantoni potrebbero restare per anni senza i soldi della Bns

È quanto affermano gli economisti dell’Ubs. La probabilità di una distribuzione salirà di nuovo sopra il 50% soltanto nel 2026
Svizzera
1 gior

Nel 2022 il 66% in più di traffico aereo in Svizzera

Il dato si sta riavvicinando a quello del periodo pre-pandemico distaccandosi solo del 12% rispetto al 2019
Svizzera
1 gior

Syndicom: basta molestie e sessismo nelle redazioni

Sulla scia delle rivelazioni su casi di mobbing e sessismo presso una testata del gruppo Tamedia, il sindacato dei media reclama un cambio di cultura
05.12.2022 - 19:46
Aggiornamento: 22:54

Preventivo 2023, gli Stati più generosi con l’Ucraina

Aumentati i mezzi per la ricostruzione. Più soldi anche per proteggere le greggi dai lupi e per la ricerca scientifica, meno per test Covid e vaccini

Ats, a cura di Red.Web
preventivo-2023-gli-stati-piu-generosi-con-l-ucraina
Keystone

Al pari del Consiglio nazionale la settimana scorsa, il Consiglio degli Stati ha approvato oggi – lavorando a ritmi sostenuti – il preventivo 2023 decidendo, fra l’altro, di aumentare i mezzi destinati alla ricostruzione dell’Ucraina. Per il resto ha apportato alcune modifiche rispetto al progetto governativo e a quello uscito dalle deliberazioni alla Camera del popolo. Quest’ultima dovrà quindi occuparsi nuovamente del dossier.

Deficit miliardario

La pandemia e il piano di salvataggio per il settore dell’energia elettrica pesano sulle finanze federali. Con entrate per 81,3 miliardi e spese per 86,2 miliardi, il Consiglio federale si attende un deficit di circa 4,8 miliardi di franchi.

La misura più consistente ammonta a 4 miliardi e riguarda il piano di salvataggio per il settore elettrico. In tal modo Axpo Holding, se necessario, potrà ricorrere a un prestito federale anche nel 2023, sempre nel rispetto delle scadenze definite. Questo importo, accolto da entrambi i rami del Parlamento, è iscritto nel bilancio straordinario.

Meno soldi per vaccini

Sul preventivo 2023 della Confederazione gravano ancora le ripercussioni della pandemia di coronavirus. Il parlamento ha accettato tutta una serie di crediti legati ancora all’epidemia di Covid-19. A differenza degli anni precedenti, tuttavia, tali spese sono inserite nel bilancio ordinario. Il budget 2023 prevede 180 milioni per i test, ovvero 1,4 miliardi in meno rispetto al 2022, e 230 milioni per i vaccini (-320 mio rispetto al 2020). Inoltre, non viene rinnovato il sostegno alla cultura e allo sport duramente toccati dalla pandemia negli anni scorsi. La Confederazione risparmierà così 230 milioni di franchi. Sei milioni di franchi sono inoltre destinati alle spese per la vaccinazione. Questo importo serve a coprire i costi per i farmaci non coperti dall’assicurazione di base.

Più aiuti per protezione greggi da lupo

La Camera dei Cantoni, come il Nazionale, ha poi deciso di attribuire un importo supplementare di 4 milioni per la protezione delle greggi contro il lupo. La somma totale per la protezione delle greggi passa così da 8 milioni a 12 milioni.

I "senatori" hanno in seguito approvato un supplemento di 6,2 milioni destinato alla promozione dello smercio del vino svizzero. L’importo totale a questa voce passa così da 69,35 a 75,55 milioni. Il plenum, seguendo la Camera del popolo, ha poi accettato di destinare 3,9 milioni supplementari per la preservazione delle "razze indigene" degli animali da reddito.

Tuttavia, diversamente dal Nazionale, il plenum ha deciso per 26 voti a 15 (proposta di minoranza di Ruedi Noser (Plr/Zh)), di non voler trasferire un credito di 1,08 miliardi nell’ambito dei pagamenti diretti all’agricoltura ai contribuiti per la sicurezza dell’approvvigionamento.

Meno generosi con sport, più con ricercatori

In opposizione al Nazionale, per motivi finanziari, il plenum ha stabilito per 23 voti a 18 di non attribuire 360mila franchi supplementari al servizio di segnalazione di Swiss Sport Integrity. Il campo rosso-verde, in particolare, chiedeva più mezzi per questa istanza che, da quando è in funzione da gennaio, ha ricevuto oltre 200 segnalazione di persone che avrebbero subito abusi o soprusi nell’ambito dello sport. Il Nazionale aveva inoltre tacitamente accettato di attribuire 650’000 franchi supplementari al Campionato del mondo di staffetta in programma a Losanna nel 2024. Ma poiché tale manifestazione è stata attribuita a un altro Paese candidato, gli Stati l’hanno bocciata. Il Nazionale dovrebbe fare altrettanto.

Infine, il plenum – seguendo il Nazionale – ha accolto la proposta volta a ridistribuire a Innosuisse i 35 milioni previsti inizialmente per Orizzonte Europa. Ha anche approvato il trasferimento di 50 milioni al Fondo nazionale svizzera della ricerca scientifica.

Più mezzi per ricostruzione ucraina

Per 19 voti a 16 il plenum ha deciso di aumentare di 25,5 milioni i mezzi destinati alla ricostruzione delle infrastrutture civili in Ucraina: tale denaro è inserito alla voce "Cooperazione allo sviluppo con i Paesi dell’Est" del bilancio. Per 16 voti a 12 e 14 astenuti, i "senatori" hanno poi stabilito che i 19 milioni destinati agli investimenti nei Paesi in via di sviluppo vengano interamente utilizzati per l’Ucraina a titolo di aiuto civile.

Aggiunta al preventivo 2022

Nell’ambito della seconda aggiunta al preventivo 2022, gli Stati hanno approvato un credito da 1,2 miliardi destinato all’accoglienza di rifugiati ucraini a beneficio dello statuto di protezione S. La Camera dei Cantoni ha inoltre accettato un supplemento di 191 milioni destinato alla realizzazione della centrale elettrica di riserva di Birr (Ag). L’impianto, che dovrebbe essere operativo in febbraio, deve produrre elettricità in caso di emergenza. Nel credito di impegno fino al 2026, i due rami del Parlamento hanno accettato di liberare i 485 milioni chiesti dal Governo.

Il plenum ha pure approvato un credito di impegno di 46,5 milioni per i generatori di emergenza, durante quattro inverni. Questi gruppi elettrogeni contribuiscono all’approvvigionamento energetico del Paese e i costi in caso di penuria sarebbero ben più elevati. La Camera del popolo ha inoltre concesso 10 milioni al fine di finanziare la campagna attualmente in corso per sensibilizzare ai risparmi di energia.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved