ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
9 min

I ‘Corona-Leaks’ non intaccano la popolarità di Berset

Secondo il sondaggio condotto da Sotomo, il friborghese rimane il terzo consigliere federale nella classifica dei più stimati dall’elettorato
Svizzera
1 ora

‘L’assunzione e la formazione di ucraini va incoraggiata’

Lo auspica il presidente dell’Associazione Svizzera-Ucraina Andrei Lushnycky, secondo cui entrambi i Paesi ne trarrebbero vantaggi
Svizzera
3 ore

Aumenta la percentuale di donne? Gli uomini cambiano strada

Più che le competenze e gli interessi, nell’ambito lavorativo sono le proporzioni a creare mestieri tipicamente maschili e femminili
Svizzera
17 ore

Addio carta: il Canton Berna si dà al digitale

Dal primo marzo le autorità comunicheranno, salvo rare eccezioni, unicamente attraverso i mezzi elettronici
Svizzera
21 ore

Ringier istituisce gruppo di lavoro su missione giornalistica

Alla ‘task force’ il compito di sviluppare una dichiarazione che i caporedattori saranno chiamati a dover rispettare
Svizzera
21 ore

Marco Chiesa sollecita la congiunzione delle liste con il Plr

Per il presidente dll’Udc è l’unico modo per evitare l’avanzata della sinistra. Che non risparmia di critiche
Svizzera
23 ore

I Verdi puntano a diventare la terza forza politica del Paese

Dall’assemblea di Ginevra, il presidente Balthasar Glättli non lesina critiche all’indirizzo dell’Udc e della sua posizione in materia energetica
Svizzera
23 ore

Sale la tensione con la Cina? Le Pmi svizzere delocalizzano

A causa della delicata situazione, le aziende battenti bandiera rossocrociata si orientano su piazze produttive in Vietnam, Thailandia e India
04.12.2022 - 12:49
Aggiornamento: 15:39

Successione di Sommaruga e Maurer, mercoledì il giorno ‘x’

La lunga giornata che sfocerà nell’elezione dei due nuovi consiglieri federali inizierà alle 8 con la seduta a camere riunite

Ats, a cura di Red.Web
successione-di-sommaruga-e-maurer-mercoledi-il-giorno-x
Keystone
Sarà un mercoledì intenso a Palazzo federale

Seduta a Camere riunite mercoledì per l’elezione dei successori dei consiglieri federali Simonetta Sommaruga (Ps) Ueli Maurer (Udc). La giornata inizierà alle 8, quando il presidente dell’Assemblea federale, Martin Candinas (Centro/Gr), pronuncerà un discorso per ringraziare i due ministri uscenti.

Toccherà poi ai due consiglieri federali prendere la parola per il discorso di commiato. Terminata questa fase protocollare incominceranno le procedure di voto da parte dei 246 parlamentari.

Due sono i candidati ufficiali presentati dall’Udc per la poltrona di Maurer: l’ex presidente del partito Albert Rösti (Be) e l’ex consigliere nazionale Hans-Ueli Vogt (Zh). Due persone anche sul ticket del Ps per il seggio di Sommaruga: si tratta delle consigliere agli Stati Elisabeth Baume-Schneider (Ju) ed Eva Herzog (Bs).

Oltre ai candidati ufficiali ci sono anche alcune candidature ‘selvagge’. Ogni persona avente diritto di voto può infatti aspirare a diventare consigliere federale: i nomi vengono quindi inseriti assieme a quelli dei candidati presentati da Udc e Ps. Questa regola si applica anche per i turni seguenti. A partire dal terzo turno non sono più accettate nuove candidature: chi ottiene meno voti è eliminato.

Quando rimangono in lizza due pretendenti, in caso di parità di voti l’elezione prosegue finché uno dei due non la spunta. L’estrazione a sorte in caso di patta è stata abolita.

Quando un candidato supererà la soglia della maggioranza assoluta, il presidente Candinas pronuncerà la frase di rito: "È eletto(a)", seguito dal nome del(la) neo ministro(a).

La persona eletta dichiarerà poi davanti all’Assemblea federale se accetta o meno l’elezione. In seguito il(la) nuovo(a) consigliere(a) federale dovrà ‘promettere’ o ‘giurare dinnanzi a Dio onnipotente’ di ’osservare la Costituzione e le leggi e di adempiere coscienziosamente agli obblighi inerenti il mandato’.

Dopo il giuramento, il nuovo membro dell’esecutivo si recherà nel cosiddetto ‘Salon du Président’ dove sarà ricevuto dal Consiglio federale in corpore. Un paio d’ore dopo terrà la sua prima conferenza stampa al Centro media di Palazzo federale.

In seguito il Consiglio federale si riunirà con i nuovi eletti per la ripartizione dei dipartimenti. In quell’occasione, i ministri già in carica esprimono la loro preferenza per ordine di anzianità di appartenenza in governo. Di conseguenza, i due neo consiglieri federali si pronunceranno per ultimi. In caso di disaccordo su un determinato dipartimento, il governo procede a una votazione.

Il nuovo consigliere federale entrerà ufficialmente in carica il primo gennaio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved