01.12.2022 - 18:06
Aggiornamento: 18:33

Una coppia trova una busta con ventimila franchi per strada

I due onesti cittadini hanno rintracciato quindi l’anziano proprietario e gli hanno restituito la busta con l’ingente somma

una-coppia-trova-una-busta-con-ventimila-franchi-per-strada
Ti-Press
In un primo momento, l’anziano muto credeva di essere stato derubato

Curioso ritrovamento per una coppia di passanti martedì nei pressi di Martigny. I due si sono imbattuti in una busta contenente ventimila franchi, smarrita da un anziano. Il prezioso involucro è stato prontamente restituito al legittimo proprietario.

Stando alla ricostruzione della polizia cantonale, l’uomo, affetto da mutismo, aveva prelevato l’ingente somma presso un bancomat della località vallesana. Giunto a casa, si era reso conto di aver smarrito la busta con il denaro e si era poi immediatamente recato in centrale dichiarando di aver subito un furto, si legge in un comunicato della polizia.

Tuttavia, il giorno stesso, lo sventurato ha contattato le autorità per riferire che i soldi smarriti gli erano stati riportati. Una coppia di passanti aveva infatti trovato il denaro e si era recata a casa dell’anziano grazie alla ricevuta del prelievo e ad altre coordinate presenti all’interno della busta, che hanno permesso di rintracciarlo. L’onestà dei due è stata ricompensata con 500 franchi.

"Accade regolarmente che cittadini denuncino alla polizia oggetti o soldi smarriti. Ma nel caso in questione l’importo è particolarmente sorprendente", afferma, contattato da Keystone-ATS, il portavoce della polizia vallesana Stève Léger. L’addetto stampa ha inoltre ricordato che, ai sensi del Codice penale, la detenzione di un oggetto ritrovato corrisponde al reato di "appropriazione semplice" e che chiunque lo restituisce al proprietario ha diritto a "un’equa ricompensa" e al rimborso di eventuali spese.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved