ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
2 ore

Benzina: lanciato un comparatore gratuito dei prezzi

Secondo il promotore, il Touring Club Svizzero, vale la regola del cinque: occhio infatti ai chilometri percorsi e ai litri del pieno
Svizzera
2 ore

Consiglio federale: Herzog (Ps) e Rösti (Udc) i più amati

Un sondaggio guarda ai candidati preferiti dagli elettori in vista delle elezioni di dicembre per sostituire i dimissionari Sommaruga e Maurer
Svizzera
7 ore

Le Forze aeree svizzere in addestramento nel Regno Unito

Beneficiano di condizioni difficili da trovare in Svizzera, come ampie aree di volo vicino al mare e regioni scarsamente popolate
Svizzera
21 ore

Unione sindacale: riconfermato per 4 anni Pierre-Yves Maillard

Due donne vicepresidenti: la presidente di Unia Vania Alleva e la segretaria generale del Vpod/Ssp Natascha Wey
Svizzera
1 gior

Sergio Mattarella in visita di Stato nella Confederazione

All’ordine del giorno le relazioni bilaterali, la situazione della guerra in Ucraina, la politica europea e il Consiglio di sicurezza dell’Onu
Svizzera
1 gior

Dopo Sommaruga: Baume-Schneider e Herzog su ticket femminile

Lo ha deciso il gruppo parlamentare del Partito socialista. La consigliera agli Stati e la senatrice basilese in corsa per il Consiglio federale.
Svizzera
1 gior

Dai frontalieri alla black list: faccia a faccia a Varese

Colloquio per i dossier aperti fra il consigliere federale Ueli Maurer e il ministro italiano dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti
Svizzera
1 gior

Suicidio assistito: Cappato si autodenuncia a Milano

Il tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni rischia fino a dodici anni di carcere per aver accompagnato in Svizzera un malato di 82 anni
02.09.2022 - 13:14
Aggiornamento: 14:41

Nella giungla dei premi assicurativi per le auto elettriche

Grosse differenze, per tipo di polizza e da compagnia a compagnia: tra il premio più economico e quello più caro quasi 900 franchi di differenza

Ats, a cura di Red.Web
nella-giungla-dei-premi-assicurativi-per-le-auto-elettriche
Keystone
Meglio scegliere dopo aver consultato più compagnie

Forti differenze nell’ammontare dei premi assicurativi per chi possiede un’auto elettrica: lo scarto tra la fattura più cara e quella più a buon mercato sfiora i 900 franchi all’anno. È quanto emerge da un’indagine condotta da K-Geld.

Nel numero di settembre, il periodico dedicato ai consumi e al risparmio ha messo a confronto due profili di automobilisti, quello di una giovane 25enne che possiede una Volkswagen Id.3 e quello di un 55enne con una Tesla Model 3.

Nel primo caso il premio per casco totale e responsabilità civile va da 1’095 franchi (Vaudoise) a 1’983 franchi (Postfinance), con una differenza di 888 franchi; nel secondo si passa da 1’395 (Helvetia) a 1’862 (Allianz). Una determinata compagnia può però essere economica per un giovane guidatore, ma costosa per un conducente maturo e viceversa: ciò significa che se si vuole risparmiare occorre prendere in considerazione tutte le società quando si procede a un confronto, mette in guardia K-Geld.

L’analisi mostra anche che gli eco-sconti per le auto elettriche pubblicizzati da alcune aziende non sempre portano a premi bassi. Presso La Mobiliare il premio per le auto elettriche si riduce di circa il 20%: tuttavia questa società è anche una delle più costose per la giovane automobilista. Anche Zurich pubblicizza una riduzione del premio fino al 20% per i proprietari di auto elettriche e si colloca comunque a metà classifica in entrambi i confronti.

Axa è interessante per i giovani grazie a uno sconto di 200 franchi, che tuttavia è concesso solo nel primo anno di assicurazione. Per i guidatori esperti l’impresa è invece fra le più care, malgrado lo sconto. Solo Vaudoise è tra gli assicuratori più a buon mercato in entrambi i casi, grazie allo sconto illimitato del 15% per l’assicurazione di responsabilità civile e del 5% per la casco totale.

Molti assicuratori vogliono inoltre vendere ai loro clienti con auto elettriche una copertura aggiuntiva per la batteria, la stazione di ricarica e il cavo di ricarica. Nel guardare a queste offerte è importante considerare alcuni aspetti per evitare prestazioni inutili e doppie assicurazioni, avvertono i giornalisti zurighesi. I produttori di auto elettriche offrono ad esempio garanzie per la batteria, che sono però diverse a seconda del costruttore.

È anche possibile stipulare un’assicurazione aggiuntiva per la stazione di ricarica e il relativo cavo: ma per evitare doppioni bisogna verificare le condizioni delle varie polizze per la casa e per l’economia domestica. In questo campo K-Tipp pone comunque la domanda di fondo se sia corretto assicurare tale tipo di dispositivi. "Le stazioni di ricarica costano oggi tra i 1’700 e i 5’700 franchi, installazione compresa, mentre i cavi di ricarica sono disponibili per poche centinaia di franchi. Una regola generale in materia di assicurazioni è: non si devono assicurare i rischi minori", concludono gli esperti di K-Geld.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved