ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
5 ore

Rösti e Herzog sempre favoriti, ma i gruppi non si sbottonano

Ultime audizioni oggi dei candidati al Consiglio federale. Solo i Verdi liberali esprimono una preferenza maggioritaria per la ‘senatrice’ basilese.
consiglio degli stati
6 ore

Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’

‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
9 ore

Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo

Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
12 ore

Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona

La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
12 ore

Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni

Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
19 ore

‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’

Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
ginevra
1 gior

Tariq Ramadan sarà processato per stupro e coazione sessuale

La procura aveva aperto un’indagine nel 2018: una donna aveva accusato Tariq Ramadan di averla sequestrata e poi aver abusato di lei nel 2008 in un hotel
cyberpornografia
1 gior

Pedofilia: maxiretata nel Canton Vaud con 96 persone fermate

Centoventi casi analizzati. Due persone in carcere, tra coloro che hanno scaricato i file il 15% sono minorenni
global tax
1 gior

Imposta minima, divergenze tra i due rami del Parlamento

I punti riguardano le ripartizioni degli introiti: 75% ai cantoni per il Consiglio degli Stati, “solo” il 50% per il Nazionale
Svizzera
1 gior

‘Solo Sì vuol dire sì’, al Nazionale passa la modifica di legge

Approvato l’inserimento nel Codice penale del principio che qualifica come aggressione sessuale il rapporto senza il consenso esplicito
28.08.2022 - 13:08
Aggiornamento: 15:22

Energia nucleare: presto l’iniziativa ‘Stop ai blackout’

Il comitato, composto da politici borghesi ed economisti, vuole revocare il divieto di costruire nuove centrali nucleari in Svizzera

Ats, a cura di Red.Web
energia-nucleare-presto-l-iniziativa-stop-ai-blackout
Keystone

Un comitato di politici borghesi e del mondo economico si appresta a lanciare un’iniziativa popolare per revocare il divieto di costruire nuove centrali nucleari in Svizzera. La raccolta delle firme inizierà la settimana prossima.

Il testo sarà pubblicato sul Foglio federale martedì, ha indicato a Keystone-Ats Vanessa Meury, presidente del comitato d’iniziativa, in riferimento a un’informazione pubblicata oggi da SonntagsZeitung e Le Matin Dimanche. Le centrali nucleari sono indispensabili per la sicurezza dell’approvvigionamento e proteggono il clima e l’ambiente, dice ai domenicali la 25enne solettese.

In tempi in cui il rischio di penuria si fa sempre più serio, i promotori vogliono rendere la Confederazione più responsabile in materia di fornitura di energia elettrica. Berna in futuro dovrebbe inoltre partecipare alla costruzione di nuove centrali elettriche, comprese quelle nucleari.

Confederazione sia più attiva

"Se dovesse essere necessario garantire l’approvvigionamento in caso di carenza di energia, la Confederazione deve essere in grado di costruire autonomamente le centrali elettriche", spiega alla SonntagsZeitung Marcel Dobler, consigliere nazionale (Plr/Sg) e membro del comitato direttivo di economiesuisse (che rappresenta decine di migliaia di imprese, tra cui le più grandi multinazionali) nonché del comitato d’iniziativa.

L’iniziativa, che nella sua forma succinta si intitola Stop ai blackout (secondo una traduzione libera dei testi tedesco e francese Blackout stoppen/Stop au black-out), indica che "qualsiasi forma di produzione di energia elettrica rispettosa del clima è consentita".

La strategia energetica della Svizzera, che si affida alle importazioni in inverno, è un fallimento, afferma Meury, che è presidente del Club Energia Svizzera, un’associazione fondata alcuni anni fa che si batte per un approvvigionamento elettrico sicuro. È anche a capo della sezione solettese dei Giovani Udc.

Udc e Plr si sono già profilati

Meury sottolinea che il comitato non rappresenta solo la lobby nucleare. "Ci preoccupiamo del quadro generale. Abbiamo bisogno di un buon mix di energia elettrica che includa le fonti rinnovabili e le centrali nucleari. Solo così avremo elettricità sufficiente in futuro". In Svizzera la legge impedisce la costruzione di nuove centrali nucleari dal 2017, dopo una votazione popolare.

Non sorprende che l’iniziativa giunga ora. Negli ultimi mesi, il movimento a favore del nucleare è tornato a crescere. Un anno fa, l’Udc ha annunciato di voler rilanciare l’energia nucleare. A febbraio, dopo un acceso dibattito interno, il Plr ha adottato una risoluzione per non chiudere la porta a questa fonte di energia.

I contrari: ‘Fumo negli occhi’

L’annuncio del lancio dell’iniziativa ha già fatto trasalire numerosi oppositori. Alla luce del potenziale delle energie rinnovabili, "non c’è bisogno di nuove centrali nucleari non finanziabili che nessuno vuole costruire", si legge in un comunicato di un’alleanza interpartitica di parlamentari, firmata tra gli altri dal consigliere agli Stati Ruedi Noser (Plr/Zh), dal consigliere nazionale e presidente dell’Alleanza del Centro Gerhard Pfister (Zg) e dal suo collega alla Camera del popolo e presidente dei Verdi liberali Jürg Grossen (Be).

L’energia nucleare è un "fattore di rischio centrale", critica la Fondazione svizzera per l’energia (Ses) in un comunicato. La nuova iniziativa è distruttiva e non offre soluzioni praticabili per le sfide future.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved