ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Più soldi nel portamonete dei pensionati in Svizzera

Il Parlamento chiede un adeguamento integrale delle rendite Avs all’inflazione. Niente da fare per l’aumento dei sussidi di cassa malati.
Svizzera
1 ora

Offensiva solare, obbligo pannelli solo per edifici grandi

La Camera del popolo ha deciso di limitare tale vincolo alle strutture che occupano una superficie al suolo superiore a 300 metri quadrati
Svizzera
2 ore

‘No’ definitivo alla privatizzazione di PostFinance

Lo ha decretato il Consiglio nazionale bocciando senza opposizioni un progetto di revisione legislativa del governo sull’organizzazione della Posta
Ecuador
4 ore

Affonda barca alle Galapagos, svizzeri a bordo: vi sono morti

Secondo le autorità, quattro persone sono decedute e altre quattro risultano disperse: nessuna indicazione per ora sulla sorte dei cittadini elvetici
Svizzera
4 ore

Piano salvataggio aziende elettriche, eliminate divergenze

Il Consiglio federale ha redatto un progetto di legge così da equipaggiarsi precauzionalmente contro un eventuale collasso del sistema
Svizzera
4 ore

Allarme per le piccole medie imprese: ‘Bollette sestuplicate’

Preoccupazione per l’associazione di categoria attiva nell’industria delle macchine, elettrotecnica e metallurgica
Svizzera
5 ore

Sei indebitato? Avrai (forse) una seconda chance

Chiesti miglioramenti sul progetto di legge del Consiglio federale che mira a sostenere le persone in difficoltà finanziarie
Svizzera
6 ore

Le donne contro la riforma Avs: in centinaia a Berna

La manifestazione indetta dalle donne socialiste e dalle co-presidenti della sezione femminile del partito. Annunciato sciopero per il 14 giugno 2023
Svizzera
7 ore

Ecco come hanno votato gli italiani in Svizzera

Il Partito democratico perde la leadership dei voti di lista, ma il risultato a livello di coalizione presenta alcune sorprese rispetto al voto in Italia
Svizzera
9 ore

I faggi precocemente ingialliti sono destinati a morire presto

Secondo uno studio del Wsl, gli alberi su terreni secchi che perdono presto le foglie non si riprendono negli anni successivi
Svizzera
22 ore

‘Altri modelli da discutere in vista della prossima riforma’

A colloquio con Jerôme Cosandey di Avenir Suisse sulle prospettive future del primo pilastro dopo il risicato sì popolare ad Avs 21
25.08.2022 - 18:43
Aggiornamento: 19:12

Berset si oppone, Swisscom abbandona il progetto di antenna 5G

Abitanti di Belfaux, tra cui il ministro della Sanità, sollevano obiezioni. L’operatore fa dietrofront: decisivo il no del Servizio beni culturali

Ats, a cura di Red.Svizzera
berset-si-oppone-swisscom-abbandona-il-progetto-di-antenna-5g
Keystone
Il minsitro della Sanità Alain Berset

Friburgo – Un permesso di costruzione per un’antenna 5G nel comune friburghese di Belfaux è stato abbandonato da Swisscom, dopo l’opposizione dei residenti locali, tra cui il ministro della Sanità Alain Berset. L’operatore spiega la sua decisione, inusuale, con un preavviso negativo da parte del Servizio dei beni culturali.

La notizia è stata rivelata mercoledì dal ‘Blick’ e dal friburghese ‘La Liberté’. I quotidiani hanno riferito che il consigliere federale, che vive a Belfaux, e tre membri della sua famiglia hanno presentato un’obiezione al Comune come cittadini nel 2018. Il motivo era un’antenna 4G che avrebbe potuto essere convertita in un’antenna 5G senza una nuova pubblicazione del progetto.

Comportamento ‘inusuale’ di Swisscom

Il successo dell’azione ha sorpreso gli ambienti che da tempo sono sul piede di guerra contro il 5G in Svizzera. «Ho presentato cinquanta obiezioni negli ultimi tre anni e normalmente, quando tutto è in regola, non tornano indietro», ha dichiarato giovedì a Keystone-Ats Chantal Blanc, presidente dell’associazione Stop 5G Glâne.

La donna di origini zurighese e giurassiana e la sua associazione hanno avuto accesso ai dossier del Comune di Belfaux in base alla Legge sull’informazione (Linf). Ha deciso di trasmetterli ai due media con un obiettivo specifico. «Una mozione Plr, che potrebbe far aumentare i valori limite di installazione da 5 volt al metro a 20 v/m, sarà presto discussa in Parlamento e volevamo attirare l’attenzione dei media».

Chantal Blanc tiene comunque a precisare che il suo approccio non intendeva in alcun modo riportare Alain Berset sotto i riflettori. «Non vogliamo infastidire il signor Berset, ma piuttosto dimostrare come Swisscom abbia timidamente abbandonato questo progetto», afferma.

L’ubicazione come motivo

In risposta, il Dipartimento federale dell’interno (Dfi) ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che "questa lettera, risalente all’aprile 2018 e firmata – tra gli altri – dal signor Berset nell’ambito di una procedura di pubblicazione, si basa essenzialmente sul fatto che il luogo scelto per la costruzione è stato ritenuto inadeguato".

Questa lettera di sei pagine, consultata da Keystone-Ats, menziona anche un breve riquadro di poche righe sugli impatti negativi delle onde elettromagnetiche sulla salute. Anche in questo caso, il Dfi spiega che "come ricordato nella lettera, il signor Berset ha sempre ritenuto che il corretto rispetto delle norme sulle radiazioni sia essenziale, in quanto consente di escludere qualsiasi rischio per la salute, come avviene attualmente".

‘Nessun impatto della lettera’

Contattato, Christian Neuhaus, portavoce di Swisscom, ha dichiarato che «è un avviso negativo del Servizio dei beni culturali la causa di questo abbandono, e non la lettera di Alain Berset». Sottolineando che la situazione a Belfaux è urgente, «ma come dappertutto», Christian Neuhaus si rallegra che sia stata trovata una nuova ubicazione per l’antenna grazie a un progetto di sito condiviso con Sunrise vicino al campo da calcio.

Questione di patrimonio

«Nel 2018 abbiamo dato un avviso sfavorevole a causa della presenza di edifici di importanza nazionale. Dal punto di vista dello spazio pubblico e del diritto friburghese, abbiamo ritenuto che non fosse il posto giusto», ha dichiarato a Keystone-Ats Stanislas Rück, responsabile del Dipartimento dei beni culturali del Canton Friburgo.

Gli edifici in questione sono due case padronali, tra cui quella di Alain Berset e della sua famiglia, e il caseificio di Belfaux. Stanislas Rück aggiunge che «il Servizio dei beni culturali ha emesso solo un preavviso negativo e che la decisione finale è stata presa dal Servizio edilizia e pianificazione (SeCA)».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved