ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
10 min

Nelle aree di servizio autostradali approda ‘Braccio di Ferro’

Acquistati da Marché Restaurants tre esercizi di Popeyes, catena statunitense di fast food specializzata in piatti a base di pollo
Svizzera
10 ore

Pericolo marcato di valanghe in molte regioni meridionali

L’allerta riguarda la parte altovallesana delle Alpi, il versante sudalpino centrale, la cresta principale delle Alpi e la zona del Bernina
Svizzera
14 ore

È Zurigo l’El Dorado dei cittadini stranieri

Il 2022 potrebbe essere l’anno record per gli arrivi in riva alla Limmat. Tornano, in particolare, gli italiani
Svizzera
14 ore

Nuotata di San Nicolao da record nella Limmat

Ben 380 persone si sono date appuntamento a Zurigo per la 22esima edizione della tradizionale manifestazione benefica
Svizzera
14 ore

Mercato del lusso, Svizzera scalzata dalla Cina

Il nostro Paese resta in testa nell’orologeria, ma perde il primato per quel che concerne la gioielleria
Svizzera
15 ore

Inabilità al lavoro, impennata delle malattie mentali

Sensibile aumento dei casi di incapacità lavorativa. E non è solo colpa del burnout: altri tipi di diagnosi psicologiche si fanno largo
Svizzera
15 ore

Penuria di sostanze chimiche, laghi a rischio inquinamento

La scarsa reperibilità di sostanze anti-fosforo mette in difficoltà gli impianti di depurazione svizzeri
Svizzera
16 ore

‘Il no allo Spazio economico è stata una decisione sbagliata’

Per il presidente dei Verdi liberali Jürg Grossen, con i bilaterali ‘le relazioni con l’Unione europea sono come una caldaia piena di buchi’
Svizzera
17 ore

Ecco la proposta: un arrocco Cassis-Berset

È l’idea avanzata dal Partito socialista: uno scambio nella conduzione dei dipartimenti degli Esteri e dell’Interno
24.08.2022 - 16:19
Aggiornamento: 21:29

‘Per l’inverno l’obiettivo è risparmiare il 15% di gas’

La formula del Consiglio federale: ridurre volontariamente i consumi delle economie domestiche, dell’industria e dell’amministrazione pubblica

Ats, a cura di Red.Web
per-l-inverno-l-obiettivo-e-risparmiare-il-15-di-gas
Keystone

Seguendo l’Unione europea, nella sua seduta odierna anche il Consiglio federale ha deciso di fissare, per il semestre invernale (ottobre 2022-marzo 2023), un obiettivo volontario di risparmio di gas del 15%. In questo settore la Svizzera è totalmente dipendente dalle importazioni e una penuria a livello europeo si ripercuoterebbe direttamente sul Paese.

Il consumo di gas della Svizzera dipende in ampia misura dal fabbisogno di riscaldamento, rileva il Governo in una nota, aggiungendo che il maggiore potenziale di risparmio nei mesi invernali è dunque determinato dalla temperatura dei locali.

Secondo l’Esecutivo una parte essenziale dei risparmi deve dunque essere ottenuta tramite una riduzione volontaria dei consumi delle economie domestiche, dell’industria, dei servizi e dell’amministrazione pubblica. Ulteriori economie possono essere conseguite tramite la commutazione volontaria, dal gas all’olio, di impianti a doppio combustibile.

Dato che nell’UE il gas viene utilizzato anche per produrre energia elettrica, pure i risparmi nel consumo di elettricità contribuiscono ad evitare una situazione di penuria. Per questo motivo la Svizzera punta anche a un impiego efficiente e parsimonioso dell’energia elettrica, precisa l’Esecutivo.

Buon esempio dall’Amministrazione

Per dare il buon esempio, l’Amministrazione federale sta preparando una serie di misure. Concretamente si tratta ad esempio di ridurre la temperatura ambiente negli edifici, spegnere apparecchi e computer il cui funzionamento non è strettamente necessario e ridurre l’impiego di elettrodomestici personali che consumano corrente.

È pure al vaglio la possibilità, in caso di penuria di energia, di riunire diverse sedi dell’Amministrazione federale allo scopo di riscaldare un minor numero di locali e di aumentare, a titolo complementare, la quota di telelavoro del personale. Il Consiglio federale invita i Cantoni, le Città e i Comuni a esaminare e attuare misure analoghe nelle proprie amministrazioni.

Grazie alla commutazione volontaria di impianti dal gas all’olio – spesso impiegati nelle aziende – è possibile risparmiare in poco tempo notevoli quantità di gas, rileva ancora il Governo. Visto però che con questo processo aumentano le emissioni di CO2, le imprese non potranno più soddisfare l’obbligo di riduzione delle emissioni di CO2, la Confederazione sta preparando la revisione dell’ordinanza in materia.

Campagna

A fine agosto verrà inoltre lanciata una campagna – d’intesa con i Cantoni, le Città, i Comuni, le imprese di approvvigionamento energetico, l’economia e le organizzazioni della società civile – che illustrerà come, grazie a misure attuabili rapidamente, la popolazione e l’economia possono contribuire a ridurre il consumo energetico. Un grado in meno di riscaldamento consente ad esempio di risparmiare il 5-6% di energia.

Nella sua nota, il Consiglio federale ricorda infine che ha già varato numerose misure, completate dagli obiettivi volontari di risparmio e rammenta che per raggiungere l’obiettivo delle emissioni nette pari a zero entro il 2050, il consumo di gas dovrà essere ridotto e risultare neutrale sotto il profilo del CO2, soprattutto per quanto riguarda il riscaldamento degli edifici.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved