24.08.2022 - 15:38

Sì al congedo di due settimane per chi adotta un bambino

La nuova disposizione, decisa oggi dal Consiglio federale, entrerà in vigore il prossimo 1° gennaio

Ats, a cura di Red.Web
si-al-congedo-di-due-settimane-per-chi-adotta-un-bambino
Ti-Press

Dal 1° gennaio del prossimo anno anche i genitori che adottano un bambino potranno beneficiare di un congedo pagato. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale fissando per quella data l’entrata in vigore della riveduta Legge sulle indennità di perdita di guadagno (LIPG).

La novità prevede un congedo di due settimane durante l’adozione di un bambino per i genitori che esercitano un’attività lucrativa. Il congedo sarà finanziato dalle indennità per perdita di guadagno (IPG). Si tratta di un compromesso trovato dalla Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Nazionale rispetto all’iniziativa parlamentare di Marco Romano (Centro/TI) che ne chiedeva uno di dodici settimane.

Il congedo sarà accordato quando verrà adottato un bambino di età inferiore a 4 anni, da prendere entro un anno dall’adozione. L’indennità ammonterà all’80% del reddito da lavoro medio, ma al massimo a 196 franchi al giorno.

I genitori adottivi potranno scegliere chi dei due beneficerà del congedo o se preferiscono suddividerselo. Non sono previste indennità per i genitori che adottano i figli del partner.

Stando a stime dell’amministrazione, i costi sarebbero di 110’000 franchi all’anno. Non ci sarà bisogno di aumentare i contributi alle IPG.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved