27.07.2022 - 15:34
Aggiornamento: 16:30

Brucia la discarica. Pompieri spalleggiati... dagli agricoltori

In fiamme il centro di smaltimento di Tavannes. Operazioni di spegnimento rallentate da una mancanza di pressione

Ats, a cura di Red.Web
brucia-la-discarica-pompieri-spalleggiati-dagli-agricoltori
Keystone
Notte complicata

Un rogo ha pesantemente danneggiato ieri sera il centro di smaltimento rifiuti di Tavannes, comune del Giura bernese. I pompieri, coadiuvati da alcuni contadini, sono riusciti a evitare che le fiamme si propagassero al bosco adiacente e agli uffici vicini. Nessuno è rimasto ferito, precisa la Polizia cantonale.

Per motivi ancora sconosciuti, un cumulo di immondizia ha preso fuoco in un capannone della discarica Celtor verso le 20.30, sprigionando un denso fumo nero visibile da notevole distanza. Circa 50 uomini hanno combattuto fino all’alba per riportare l’incendio sotto controllo.

A causa di una mancanza di pressione, l’approvvigionamento di acqua per le operazioni di spegnimento si è rivelato complicato. Sono quindi intervenuti anche degli agricoltori, che hanno rifornito i pompieri.

Al momento del rogo, lo stabilimento era chiuso e nessuno si trovava nei paraggi. Per ora, visti i danni subiti e gli ultimi lavori in corso, la discarica non verrà riaperta.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved