ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
9 ore

Tempi bui per i lupi: passa agli Stati l’abbattimento preventivo

Potranno essere uccisi esemplari che si avvicinano minacciosamente a zone abitate o esseri umani o che predano eludendo la protezione delle greggi
Svizzera
11 ore

Rinnovabili da potenziare, ma sempre nel rispetto dell’ambiente

Il dossier approvato dagli Stati passa ora all’esame del Nazionale. Unanime la volontà di ridurre la dipendenza dalle fonti fossili, e non, importate
Svizzera
12 ore

Salta il contratto per il nuovo elicottero della Rega

Il velivolo Aw169-Fips non raggiunge le alte prestazioni richieste dalla Rega in termini di resistenza al gelo
Svizzera
15 ore

Lukas Reimann ha un malore, interviene Marina Carobbio

Il consigliere nazionale dell’Udc si è sentito male durante il dibattito sulle sanzioni. La ‘senatrice’ e medico ticinese ha prestato i primi soccorsi
Svizzera
16 ore

Il Consiglio federale non potrà imporre sanzioni autonomamente

Attualmente, la Svizzera può adottare misure restrittive decretate dall’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa
Svizzera
16 ore

Si incaglia al Nazionale l’abolizione del valore locativo

Il dossier torna in commissione. La maggioranza della Camera del popolo vuole coinvolgere maggiormente i Cantoni
Svizzera
17 ore

Ue: oggi soltanto il 6,5% dei giovani svizzeri è favorevole

Solo nel 2007 questa fascia di età (18-34 anni) risultava essere la più propensa all’ingresso della Confederazione elvetica
Svizzera
17 ore

I servizi pubblici svizzeri digitali stanno perdendo colpi

In testa alla graduatoria in materia di digitalizzazione si piazza la Danimarca. Per le città, Zurigo davanti a Roma
Svizzera
1 gior

Le Ffs vogliono 60% di merci in più su rotaia entro il 2050

Presentato il concetto ‘Suisse Cargo Logistics’. Promesse più flessibilità, velocità e digitalizzazione, con un occhio di riguardo ai trasporti ecologici
Svizzera
1 gior

Il parlamento apre il paracadute per Axpo

Anche il Consiglio degli Stati ha approvato a passo di carica la linea di credito di 4 miliardi per far fronte a problemi di liquidità
Svizzera
1 gior

Primo sì in Parlamento all’imposta minima sulle multinazionali

Il Consiglio degli Stati quasi all’unanimità sposa la linea governativa: lasciare la maggior parte degli introiti supplementari ai Cantoni interessati
Svizzera
1 gior

Maudet studia il ritorno e si candida al Consiglio di Stato

Caduto in disgrazia, di nuovo in pista: l’ex enfant prodige del Plr vuole difendere i ‘valori di una nuova lista’
19.07.2022 - 21:01
Aggiornamento: 22:52

Canicola, restrizioni in vari comuni e cantoni

Sono in molti ad aver decretato limitazioni nell’uso dell’acqua e divieti di accendere fuochi all’aperto

Ats, a cura di Red.Web
canicola-restrizioni-in-vari-comuni-e-cantoni
Keystone

L’ondata di calore che si abbatte sulla Svizzera ha spinto oggi diversi Comuni e Cantoni a decretare divieti per i fuochi all’aperto e limitazioni nell’uso dell’acqua. Nonostante i timori, nelle città si sono registrate sì temperature elevate, ma non eccezionali, ossia da record. Ad ogni modo, la popolazione, specie anziana, è invitata a rimanere in casa nelle ore più calde e a idratarsi molto. Attenzione anche agli animali domestici, specie i cani, che soffrono parecchio il caldo e hanno quindi bisogno anche loro di rinfrescarsi.

I dati pubblicati nei giorni scorsi da MeteoSvizzera suggerivano che alcuni record avrebbero potuto essere superati, in particolare in Romandia, ma così non è stato. A Ginevra, la colonnina del mercurio ha toccato i 38,1 gradi, poco sotto il record stabilito il 7 luglio 2015 di 39,7°C. A Sion sono stati raggiunti i 36,8 gradi, a Basilea i 36,5 gradi, mentre a Lugano non sono stati oltrepassati i 35,2 gradi. Secondo MeteoSvizzera, le temperature dovrebbero essere leggermente più fresche domani, mercoledì, per lasciare poi il posto a un’altra ondata di calore.

Quale misura precauzionale, oggi è stato elevato da 3 a 4 il livello di allerta per le regioni attorno a Bellinzona, Lugano e Mendrisio. Al di sotto degli 800 metri il pericolo di problemi circolatori e di malessere fisico è marcato.

Il caldo infernale ha anche spinto diversi Cantoni a prendere misure contro il pericolo di incendi. A Neuchâtel, Vaud, Friburgo, Giura, Berna e Vallese è vietato accendere fuochi nei boschi. Il Vallese ha concesso un’eccezione per il campo scout federale che si terrà dal 23 luglio al 7 agosto nella valle di Goms, nel caso in cui i fornelli a gas ed elettrici non bastino per cucinare. Per i giorni festivi, i Comuni possono eccezionalmente designare aree riconosciute e sicure sotto la supervisione dei pompieri.

Anche la Svizzera tedesca non è risparmiata dal fenomeno. A Basilea Campagna e Soletta il rischio di incendi boschivi è elevato (livello 4 su 5). Ad eccezione dell’Alta Engadina (Gr), nella regione di Davos-Klosters (Gr) e Samnaun (Gr), il livello di pericolo di incendio è elevato.

L’aumento delle temperature ha anche costretto alcuni Comuni a prendere provvedimenti per contrastare una possibile carenza d’acqua. A Courtételle (Ju) e Aigle (Vd) sono stati adottati provvedimenti per risparmiare acqua in questo periodo di siccità. Friburgo e Vaud non concederanno più deroghe per il pompaggio di acqua dal bacino idrografico della Broye. Per gli altri corsi d’acqua, le richieste di deroga saranno trattate caso per caso. Anche Turgovia ha preso una decisione simile, mentre in alcune località di Glarona la popolazione è invitata a usare l’acqua potabile con parsimonia.

Per le persone anziane, le temperature tropicali possono avere gravi effetti sulla salute, sottolinea Pro Senectute sul suo sito web. Il loro fisico non si adatta facilmente al calore e fa fatica a mantenere una temperatura costante. Inoltre, sudano meno e sentono meno il bisogno di bere, ciò che può rivelarsi fatale.

Per questo si raccomanda loro di bere almeno due litri di acqua al giorno e di astenersi dall’alcol. Le attività che implicano un certo sforzo andrebbero rimandate. Anche una salvietta fresca sulla nuca o una doccia non troppo fredda possono aiutare. Pro Senectute intensificherà il suo sostegno durante l’estate. Anche gli ospedali sono pronti ad affrontare il problema; di solito, tuttavia, è solo dopo un’intera settimana di temperature elevate che compaiono i sintomi della disidratazione, ha dichiarato all’agenzia di stampa Keystone-Ats un portavoce dell’Inselspital di Berna.

La situazione meteo attuale si ripercuote anche sugli animali domestici. Il caldo è un grosso problema per i cani, perché non possono sudare e quindi non hanno la possibilità di rinfrescarsi.

Per evitare un colpo di calore è consigliato portare a spasso l’animale il mattino o la sera, applicandogli se necessario un panno umido sul corpo per alcuni secondi. L’animale non deve però essere immerso improvvisamente nell’acqua fredda. E soprattutto, con questo caldo, non va assolutamente lasciato in automobile: anche pochi minuti possono essere fatali.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved