17.07.2022 - 13:44
Aggiornamento: 17:26

Altri ‘serpentoni’ ai due portali del Gottardo, ma meno lunghi

Code fino a 8 km in direzione sud, 4 km tra Airolo e Quinto, in direzione del canton Uri. Ma rispetto a ieri i tempi d’attesa sono più contenuti

Ats, a cura di Red.Web
altri-serpentoni-ai-due-portali-del-gottardo-ma-meno-lunghi
Keystone
Chi ha optato per partire oggi ha fatto la scelta migliore

Gli automobilisti che hanno rimandato la partenza per le vacanze a domenica hanno avuto buon fiuto. L’attesa al portale nord del tunnel del San Gottardo è stata quasi dimezzata rispetto al giorno precedente. A mezzogiorno, la colonna di veicoli al portale nord era lunga 8 km, poco più della metà rispetto ai 13 km registrati sabato.

Tuttavia, la giornata odierna non è nata con gli auspici migliori, visto che nelle prime ore del mattino ad Amsteg, in direzione nord si è verificato un incidente. Dopo aver urtato il guardrail, un veicolo si è infatti ribaltato: il conducente è rimasto leggermente ferito ed è stato portato in ospedale. L’incidente ha reso necessaria la chiusura precauzionale del tunnel per quasi un’ora.

Già prima di quel sinistro, l’attesa al portale nord del tunnel era di circa 50 minuti, con una coda di 5 km. La colonna è cresciuta costantemente fino a raggiungere gli 8 km intorno alle 13, con un’attesa di quasi un’ora e mezza.

Pazienza, a ogni buon conto, è tra le doti richieste anche a chi oggi è intenzionato a mettersi al volante dal Ticino in direzione del canton Uri: tra Quinto e Airolo, prima delle 10 del mattino il serpentone di auto in colonna raggiungeva i 2 km, e i 4 km alle 13.

Il Tcs raccomanda agli automobilisti di optare per i percorsi alternativi, via A13, attraverso il San Bernardino.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved