decolli-e-atterraggi-stabili-all-aeroporto-di-zurigo
Keystone
Poco meno di ventimila tra atterraggi e decolli in un mese
01.07.2022 - 12:05
Aggiornamento: 16:18
Ats, a cura de laRegione

Decolli e atterraggi stabili all’aeroporto di Zurigo

In giugno il traffico aereo al principale scalo svizzero ha ricalcato il volume del mese precedente, ma è ancora distante dall’era pre-pandemia

In giugno, il numero di decolli e atterraggi dall’aeroporto di Zurigo è rimasto quasi identico a quello del mese precedente. Lo scalo è ancora lontano dai livelli che faceva registrare prima del Covid, pur se i voli transitati da Kloten sono più che raddoppiati su base annua.

Il totale si è attestato a 19’555, poco meno dei 19’603 di maggio, riferisce l’agenzia Awp dopo aver visionato le cifre sul sito web della struttura. Questa piccola flessione va di fatto imputata alla chiusura temporanea dello spazio aereo avvenuta a metà mese a causa di un problema informatico di Skyguide.

Tuttavia, anche al netto di questo disguido, in giugno i voli a Zurigo non sono aumentati significativamente per la prima volta dopo diverso tempo. La ragione della frenata della graduale ripresa del traffico aereo dopo la pandemia è verosimilmente da ricercare nelle limitate capacità di personale delle compagnie e degli scali europei, che ostacolano un’ulteriore espansione dell’offerta.

Dall’inizio del 2022 a Kloten i movimenti di velivoli sono saliti del 50% in confronto al 2021, mentre rispetto al 2019 si è assistito a un calo del 30%. Se si tiene in considerazione solo il mese di giugno, le cifre attuali sono più che raddoppiate rispetto all’anno scorso e più che quadruplicate rispetto al 2020, ma restano sotto del 19% nel paragone con tre anni fa.

L’aeroporto di Zurigo pubblicherà i dati dettagliati relativi ai passeggeri e al traffico del mese appena andato in archivio il prossimo 12 luglio.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aeroporto zurigo atterraggi decolli
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved