siamo-testimoni-di-un-cambiamento-epocale
Keystone
Dall’Ucraina echi (e conseguenze) in tutto il mondo
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
10 ore

Caduta fatale per un’alpinista sul Pilatus

Una donna di 36 anni è morta dopo esser precipitata per centinaia di metri nel settore di Gsäss
Svizzera
10 ore

Gli imprenditori: non ci sarà un aumento astronomico dei salari

Il presidente dell‘Unione svizzera degli imprenditori (USI) Valentin Vogt ritiene irrealistiche le richieste dei sindacati: ’gettano fumo negli occhi’
Svizzera
1 gior

Paura di un inverno al freddo, occhio alle truffe

In Vallese segnalati annunci online fasulli di legna da ardere e pellet a basso costo. Si chiede di pagare in anticipo, ma la merce non viene consegnata.
Svizzera
1 gior

Incidente mortale ieri sera a Schlatt

Forse un malore all’origine del sinistro costato la vita a un novantenne, andato a cozzare contro una scalinata e il muro di un cimitero
Svizzera
1 gior

Ventisettenne annega nel lago di Zurigo

È accaduto attorno alle 13.30, mentre nella città iniziava la Streetparade: ancora da chiarire se il fatto sia collegato all’evento
Svizzera
1 gior

HotellerieSuisse, competitività intatta malgrado il franco forte

Lo sosteniene il presidente Andreas Züllig, secondo cui la competitività della Svizzera ‘è cresciuta globalmente’
Svizzera
1 gior

Un morto e tre feriti in un incidente sulla A9

A seguito del sinistro, avvenuto ieri attorno alle 17.30 nel tunnel di Chauderon, l’autostrada è rimasta chiusa per una decina di ore
Svizzera
1 gior

Riflessione e tolleranza. È l’inno della 29esima Streetparade

Iniziato nel pomeriggio sulle rive della Limmat il mega raduno a ritmo di musica elettronica dalle ‘love mobile’
Svizzera
1 gior

Derubato di telefono e portafoglio da ignoti

Aggressione a scopo di furto ieri sera a nel canton Basilea. La polizia è alla ricerca di quattro uomini calvi
Svizzera
1 gior

Smart contro un camion: una 22enne ferita in modo grave

L’incidente stradale si è verificato ieri pomeriggio a Hunzenschwil (Ag). I due veicoli si sono scontrati frontalmente
Svizzera
1 gior

Crisi energetica: la legna per riscaldarsi non è la soluzione

Lo afferma il meteorologo Jörg Kachelmann, secondo cui il pellet è dannoso per il clima tanto quanto il carbone, il gas o il petrolio
Svizzera
1 gior

Ritrovato il corpo dell’87enne sparito nelle acque del Lemano

L’uomo, un tedesco, era scomparso martedì pomeriggio nei pressi di Montreux. È stato rinvenuto a 100 m di profondità
Svizzera
2 gior

In Svizzera moria di pesci di ‘proporzioni storiche’

La federazione dei pescatori teme che un numero ancora maggiore di specie autoctone possa scomparire per sempre
27.06.2022 - 12:53
Aggiornamento: 17:07
Ats, a cura de laRegione

‘Siamo testimoni di un cambiamento epocale’

La guerra in Ucraina ha sconvolto sicurezza svizzera ed europea, e avrà conseguenze a lungo termine sulla politica nazionale e internazionale

L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia ha sconvolto l’ordine svizzero ed europeo nel campo della sicurezza. E questa guerra avrà conseguenze a lungo termine sulla politica nazionale e internazionale.

È quanto emerge dal rapporto annuale del Servizio delle attività informative della Confederazione (Sic) intitolato ‘La sicurezza della Svizzera 2022’.

"Siamo testimoni di un cambiamento epocale", ha scritto la ministra della difesa Viola Amherd nel preambolo del rapporto. Il conflitto impone all’Europa e alla Svizzera di ripensare la politica di sicurezza. Isolata, indebolita dal punto di vista militare ed economico, la Russia sarà un attore difficile e pericoloso nei prossimi anni.

La Finlandia e la Svezia hanno chiesto la loro adesione alla Nato e gli Stati europei si apprestano ad aumentare massicciamente le loro spese in materia di difesa. Il budget dell’esercito svizzero seguirà questo trend, si legge nel rapporto del Sic.

Sicurezza alimentare e cyberattacchi

La guerra in Ucraina mette in pericolo la sicurezza alimentare su scala mondiale, ha ricordato l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao). Una penuria di alimenti può minacciare l’esistenza di talune popolazioni, ma anche generare l’instabilità di alcuni governi. Il conflitto ha pure conseguenze economiche, rileva il rapporto.

La Svizzera deve quindi preoccuparsi della sicurezza dell’approvvigionamento, gestendo nel contempo l’afflusso dei rifugiati e i cyberattacchi. In particolare, gli attacchi informatici legati alla guerra sono destinati ad aumentare nei prossimi anni. "La minaccia per la Svizzera è reale", ha dichiarato in una conferenza stampa a Berna il direttore del Sic Christian Dussey.

La guerra in Ucraina ha provocato anche un aumento dei casi di spionaggio. Diversi Stati europei hanno espulso ufficiali dei servizi segreti russi. Mosca potrebbe rafforzare i suoi effettivi in Stati che non hanno proceduto a espulsioni, come la Svizzera e in particolare la Ginevra internazionale.

Tuttavia, Dussey ha sottolineato come il Sic non abbia per il momento constatato un aumento dell’attività di spionaggio russa nella Confederazione.

Pandemia e radicalizzazione

Nel suo rapporto annuale, il Sic rileva pure il rafforzamento dell’estremismo violento durante la pandemia. Ritiene tuttavia che questa radicalizzazione dovrebbe calmarsi con la fine della crisi.

Nel 2021, 81 episodi violenti sono stati osservati nell’ambito dell’estremismo di sinistra e 3 in quello dell’estremismo di destra. Rispetto a quello legato al Covid-19, gli estremismi di sinistra e di destra dovrebbero rafforzarsi. Le violenze dovrebbero aumentare soprattutto in relazione a scontri tra i due blocchi.

Per il Sic, la minaccia terroristica in Svizzera rimane elevata. Lo scenario più probabile è attualmente quello di un atto di violenza commesso da un autore isolato e ispirato dal jihadismo. Pur essendo "eterogeneo e poco organizzato", l’estremismo islamico indigeno potrebbe tuttavia minacciare la sicurezza a lungo termine, secondo il Sic.

Sicurezza rafforzata anche a seguito della pandemia

Il conflitto nell’Europa dell’Est e la pandemia di coronavirus hanno provocato un rafforzamento delle tendenze politiche in materia di sicurezza esistenti. L’ordine mondiale è già contraddistinto dalla rivalità strategica tra Stati Uniti e Cina.

Il partenariato anti-occidentale tra la Cina e la Russia è diventato più stretto. Il fenomeno potrebbe acuirsi con l’invasione dell’Ucraina del 24 febbraio 2022.

Secondo il Sic, il mondo si divide in due sfere di influenza, una americana, l’altra cinese. Le risposte comuni alle sfide globali quali il terrorismo, la proliferazione nucleare, le pandemie o ancora il cambiamento climatico sono sempre più difficili a causa delle rivalità tra i due blocchi.

Gli Stati occidentali sono consapevoli della loro dipendenza dalla Cina e le sanzioni attuali contro la Russia ridurranno ancora le relazioni tra l’Occidente e il blocco russo-cinese, osserva il Sic.

Instabilità africana

Dal 2021, il continente africano ha registrato un’ondata di sconvolgimenti politici – basti pensare al Mali, al Sudan, al Ciad, alla Guinea, al Burkina Faso e all’Etiopia – il che ha reso instabile tutta la regione.

Infine, sempre in termini di instabilità, non si può non accennare alla Siria e all’Afghanistan. Tuttavia, a causa della guerra in Ucraina, tali crisi saranno meno al centro dell’attenzione internazionale, conclude il Sic.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
guerra ucraina sicurezza svizzera
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved