22.06.2022 - 10:11

Piano nazionale contro la violenza nei confronti delle donne

Via libera al progetto che mira ad attuare la Convenzione di Istanbul. Previsti approfondimenti specifici sui vari gruppi di persone interessate

Ats, a cura de laRegione
piano-nazionale-contro-la-violenza-nei-confronti-delle-donne
Ti-Press
L’ora di dire basta

Serve un piano d’azione nazionale per lottare contro la violenza nei confronti delle donne e quella domestica. Ne è convinto il Consiglio federale, che oggi ha dato il via a un progetto di questo tipo, che mira, tra il 2022 e il 2026, ad attuare la Convenzione di Istanbul su questa problematica.

Il piano, composto di 44 misure concrete destinate a tutte le vittime di violenza, indipendentemente dall’età, dall’origine, dall’orientamento affettivo o sessuale, sarà implementato a tutti i livelli istituzionali, precisa il Governo in una nota, specificando che è incentrato su tre ambiti prioritari: l’informazione e la sensibilizzazione della popolazione, la formazione degli specialisti e dei volontari, nonché prevenzione e lotta contro la violenza sessuale e sessista.

In primo luogo si mira a fornire approfondimenti specifici sui vari gruppi di persone interessate, nonché sui comportamenti, i ruoli e gli stereotipi di genere che favoriscono la violenza. Secondariamente, grazie a formazioni specifiche, gli specialisti e i volontari in contatto con le persone vittime o autrici di violenza dovranno essere in possesso delle conoscenze tecniche e operative specifiche per reagire in maniera appropriata.

Infine, secondo l’esecutivo è necessario identificare le cause di questa forma di violenza. La dimensione del genere deve essere integrata nel sistema di prevenzione, nella messa a disposizione di offerte di sostegno e nell’aiuto fornito alle vittime e alle persone autrici di violenza. Le esigenze dei gruppi particolarmente vulnerabili devono inoltre essere prese in considerazione in maniera adeguata.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved