ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
3 ore

Elezioni cantonali a Zugo: Status quo per il governo cantonale

Il Consiglio di Stato rimane quindi composto da tre rappresentanti dell’Alleanza di Centro, due liberali radicali e due Udc
Svizzera
7 ore

Zurigo, 17enne perde la vita dopo una rissa

Altri tre ragazzi sono rimasti feriti nell’alterco scoppiato ieri notte in un appartamento di Oetwil am See
Svizzera
7 ore

L’inflazione colpisce duramente gli anziani

L’indagine ha evidenziato notevoli differenze regionali: gli anziani sono più colpiti in Ticino, dove il 30% dei pensionati vive in condizioni precarie
Svizzera
7 ore

‘Il riscaldamento a 19 gradi? Non s’ha da fare’

A dirlo è il settore immobiliare che critica la raccomandazione del Consiglio federale, poiché una casa troppo fredda è considerata ‘un difetto’
Svizzera
9 ore

Dopo l’addio di Maurer in casa Udc parte il ‘toto-nome’

Tramite il ‘Sonntagsblick’ il presidente democentrista Marco Chiesa stila il possibile profilo (o profili) del successore di Ueli Maurer
Svizzera
1 gior

Un velo indossato male e la morte: il grido degli svizzeri

Più di mille persone hanno manifestato in varie città a sostegno delle della protesta in corso in Iran dopo la morte della 22enne curda Mahsa Amini
Svizzera
1 gior

Infertilità e calo delle nascite: ma non è colpa dei vaccini

Lo rivela uno studio. Altre ricerche parlano di questa possibilità, temporanea, per quanto riguarda la fertilità degli uomini
Svizzera
1 gior

Una svizzera, prima donna, a capo della Croce Rossa

Mirjana Spoljaric Egger guiderà un’organizzazione di 20’000 dipendenti per un budget di due miliardi di franchi all’anno
Svizzera
2 gior

Il ‘dopo Maurer’ non vedrà scendere in campo Martullo-Blocher

La consigliera nazionale e vicepresidente dell’Udc svizzera ha fatto sapere di non essere interessata a candidarsi per il Consiglio federale
09.06.2022 - 13:31
Aggiornamento: 14:14

Analisi di laboratorio a prezzi più bassi dal 1° agosto

L’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) ridurrà del 10% le tariffe

Ats, a cura de laRegione
analisi-di-laboratorio-a-prezzi-piu-bassi-dal-1-agosto
Keystone

A partire dal primo agosto, l’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) ridurrà del 10% le tariffe per le analisi di laboratorio. Tale misura comunicata oggi dallo stesso Ufsp ha un effetto di risparmio di 140 milioni di franchi all’anno. La revisione della tariffa per la determinazione della vitamina D permetterà di risparmiare altri circa 30 milioni all’anno, viene aggiunto.

Il Dipartimento federale dell’interno (Dfi) deve rivedere le tariffe attuali di ogni singola analisi per garantire che siano calcolate secondo i principi dell’economia aziendale, ha scritto giovedì l’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp). Questo processo dovrebbe durare fino al 2025.

La riduzione del 10% viene introdotta come soluzione transitoria, in modo che la riduzione delle tariffe possa essere attuata entro un periodo di tempo ragionevole, ha spiegato l’Ufsp. Sarà revocata non appena il Dfi avrà completato la sua revisione.

‘Prezzi sproporzionati’

L’Ufsp spiega questa decisione con la riduzione dei costi unitari dovuta ai maggiori volumi e alla maggiore automazione. "Inoltre, il prezzo di acquisto dei materiali per i laboratori è sproporzionato rispetto ai Paesi vicini", ha aggiunto.

Secondo la dichiarazione, il Dfi sta anche esaminando ulteriori riduzioni lineari dei prezzi, lasciando "tempo sufficiente ai laboratori per attuarle". Va notato che i test eseguiti dai medici di famiglia sono esclusi dalla riduzione lineare e dalla revisione differenziata.

Analisi della vitamina D consentirà di risparmiare 30 milioni l’anno

Una valutazione delle tecnologie sanitarie (Hta) ha inoltre rilevato che una tariffa rivista per la determinazione della vitamina D consentirà di risparmiare circa 30 milioni di franchi svizzeri all’anno. Il rimborso dei costi di tali test da parte dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (Aoms) sarà limitato ai casi di carenza di vitamina D accertata o sospetta a partire dal 1° luglio 2022.

Le analisi preventive saranno più chiaramente escluse rispetto al passato e anche la frequenza delle analisi di controllo e di follow-up sarà ridotta, osserva l’Ufsp. Questa decisione è stata presa sulla base dell’esperienza nazionale e internazionale, delle linee guida e delle raccomandazioni, e in accordo con le organizzazioni professionali.

Trattamento del cheratocono

Dal 1° luglio 2022, l’assicurazione sanitaria svizzera coprirà il costo del trattamento di "crosslinking UV" per il cheratocono progressivo (assottigliamento e rigonfiamento della cornea dell’occhio con perdita dell’acuità visiva). Questo trattamento, che mira a rafforzare la cornea con la luce UV, è stato escluso dalla copertura obbligatoria dal 1° agosto 2008 a causa di problemi di sicurezza. Tuttavia, un rapporto commissionato dall’Ufsp ha dimostrato che il trattamento è sicuro ed efficace.

Ulteriori modifiche all’ordinanza sulle prestazioni dell’assicurazione sanitaria obbligatoria e ai suoi allegati entreranno in vigore il 1° luglio 2022 e altre in date successive.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved