dalla-confederazione-725-milioni-di-dollari-contro-la-poverta
Keystone
Aiuti là dove c’è bisogno
18.05.2022 - 11:08
Aggiornamento: 16:56
Ats, a cura de laRegione

Dalla Confederazione 725 milioni di dollari contro la povertà

Andranno a ricapitalizzare l’Agenzia internazionale per lo sviluppo. Serviranno a finanziare la ripresa nei 74 Paesi più poveri del mondo

Per la lotta alla povertà a livello globale, la Svizzera ricapitalizzerà l’Agenzia internazionale per lo sviluppo (Ida) della Banca mondiale con 725 milioni di dollari, somma che verrà versata nell’arco di nove anni.

I fondi saranno impiegati nei 74 Paesi più poveri del mondo allo scopo anche di finanziare la ripresa dopo la crisi del coronavirus e realizzare l’Agenda 2030 dell’Onu per lo sviluppo sostenibile.

La Confederazione, precisa una nota governativa odierna, stanzierà inoltre 56,87 milioni di dollari a favore dell’iniziativa internazionale per la riduzione del debito (Mdri).

La crisi causata dalla pandemia di coronavirus ha colpito duramente molti Paesi in via di sviluppo e ha riportato circa 100 milioni di persone al di sotto della soglia di povertà estrema. Per fornire alla Banca mondiale la liquidità necessaria per avviare una reazione efficace, l’Ida ha anticipato di un anno la sua ventesima ricapitalizzazione.

L’Ida è il fondo della Banca mondiale che sostiene i Paesi più poveri. Tra luglio 2022 e giugno 2025 investirà 93 miliardi di dollari per migliorare i servizi sanitari ed educativi, per promuovere il settore privato e la creazione di posti di lavoro e per aumentare la resilienza nei confronti delle crisi e dei cambiamenti climatici, anche nei Paesi fragili e attraversati da conflitti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
agenzia internazionale sviluppo lotta alla povertà
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved