un-giovedi-santo-di-attese-in-colonna-verso-sud
Fonte: Tcs
14.04.2022 - 18:00
Aggiornamento: 19:34
a cura de laRegione

Un Giovedì Santo di attese in colonna verso sud

Fino a 11 km di coda questa mattina al portale nord del tunnel del Gottardo, e si andrà avanti ancora a lungo per tutta la serata

Giovedì Santo: tradizionalmente, il giorno in cui, per i cristiani, si celebra l’Ultima Cena. Non è invece l’ultima, né lo sarà, la colonna di auto sull’autostrada A2 in direzione sud al portale nord del tunnel del Gottardo. Alla fine della mattinata, gli ingorghi si estendevano per 11 chilometri, secondo Viasuisse e il Tcs. Il tempo di attesa è stato di quasi due ore.

La colonna si è poi ridotta a 9 km nel tardo pomeriggio. Ci si aspettava che diminuisse di nuovo in serata, ma, secondo quanto aggiunto dal servizio informazioni sul traffico, gli ingorghi dureranno tutta la notte. La colonna dovrebbe crescere di nuovo entro le 6 del mattino di venerdì al più tardi.

Pazienza richiesta anche sulla via del San Bernardino, il percorso alternativo verso sud. Ingorghi sono stati segnalati anche tra Lugano e Melide, così come alla dogana di Chiasso-Brogeda.

In Ticino per il fine settimana di Pasqua sono previste temperature estive. La colonnina di mercurio ha superato i 25 gradi a Biasca oggi per la prima volta quest’anno, secondo MeteoNews.

Per lunedì, Viasuisse prevede ingorghi sulla via del ritorno verso nord tra le 12 e le 21. Per evitare lunghe attese, si raccomanda di attraversare il tunnel del Gottardo la mattina presto o la sera dopo le 22.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
giovedì santo gottardo tunnel
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved